08apr 2015
Antonella Appiano, giornalista, conduttrice televisiva, scrittrice
Articolo di: Fabiano Guatteri

Biografia

Ha iniziato il percorso professionale, scrivendo di società e costume per La Stampa e Il Sole 24 Ore.
In Tv ha collaborato con le Reti Mediaset come autrice, conduttrice e inviata in programmi e speciali di informazione e servizio.
Appassionata e studiosa accademica dei Paesi Arabi, del Medio Oriente, dei temi legati all’Islam, del dialogo religioso e del multiculturalismo, vive fra l’Italia e l’Oman. Interviene spesso in trasmissioni radiofoniche e televisive in Rai e altre emittenti, sui temi di attualità politica riguardanti i Paesi arabi e musulmani. Nel novembre 2011 ha pubblicato “Clandestina a Damasco - Cronache di un paese sull’orlo di una guerra civile“, per Castelvecchi RX, reportage del soggiorno in Siria come giornalista sotto copertura, durante la rivolta contro il regime di Bashar al-Assad. Nell’ottobre 2013, per Quintadicopertina, l’e-book “Qui Siria - Clandestina ritorna a Damasco”. Nel maggio 2012 è stata nominata Ambasciatrice dell’Associazione Telefono rosa “per aver realizzato con la sua professione di giornalista e scrittrice un ponte fra le donne occidentali e quelle del Medio-Oriente”. Ancora nel 2012, nell’ambito della Manifestazione NettunoPhotoFestival 2012,  ha ricevuto il Premio Giornalismo come impegno civile.

12 Tweet Interview

1
L’errore imperdonabile nel galateo
Ogni comportamento che non rispetti il prossimo.
2
L’errore imperdonabile in cucina
La mancanza di fantasia.
3
L’ingrediente da celebrare
Gli aromi, tutti. 

4
La musica diffusa che ti piacerebbe in un ristorante
Classica. Amo Mozart: soprattutto la sinfonia n°40.
5
Il luogo più romantico a Milano in cui portare il/la partner
I Giardini della Guastalla, di fronte all’Università Statale.
6
l personaggio milanese che inviteresti a cena
Natalia Aspesi. Un cocktail d’intelligenza e ironia.
7
Il punto debole di Milano
Va a dormire troppo presto! La mancanza di vita notturna, rispetto a Berlino o a Londra, per rimanere in Europa, la rende molto “borgo”.
8
Il punto forte di Milano
Trasmette ancora, nonostante il momento storico difficile, energia.
9
Il museo che a Milano ancora non c’è
Un museo di arte islamica.
10
Un suggerimento al sindaco
Favorire la costruzione di una moschea, un luogo di culto dignitoso per i musulmani.
11
La tua città preferita
Prima della guerra, Damasco. Ora Masqat la capitale dell’Oman. In Europa Berlino.
12
Un motto su misura per te
“La vita è come andare in bicicletta. Per rimanere in equilibrio devi continuare a muoverti” (Albert Einstein).
. . .
Tu e Milano
Mi piace. Pochi capiscono che le sue bellezze sono nascoste e bisogna saperle cercare. Non è certo come Roma, museo a cielo aperto. Quando riesco a ritagliarmi qualche ora, amo vagabondare, perdermi nella zona etnica di Porta Venezia, andare in giro senza una meta precisa. Scantonare dalle vie invase dalla folla e imboccare stradine a caso. E così che ho “scoperto” il vicolo cieco della Pusterla, entrandoci per caso da Piazza S. Alessandro. Anche a Milano, ci sono luoghi dove il tempo scorre lento, la Biblioteca braidense, per esempio. Ho fatto la tessera e appena posso, ci vado a leggere, studiare scrivere. Profumo di libri e silenzio: il mondo è fuori.

1

2

3

I più letti del mese
A SAN VALENTINO DILLO CON UN VINO... O CON UN DRINK
I vini di San Valentino: Moscato di Trani Di Filippo Una cena romantica conclusa con un vino altrettanto romantico per il suo colore dorato, la freschezza del bouquet e la dolcezza del gusto?. E’ quanto di meglio... Leggi di più
AL VIA I NUOVI CORSI DELL’ACCADEMIA GUALTIERO MARCHESI
Ritornano anche per il nuovo anno scolastico i corsi dell’Accademia milanese  del Maestro Gualtiero Marchesi, con un ricco calendario e tante novità.  I corsi per gourmet, una proposta unica per appassionati e ama... Leggi di più
AUTOCHTONA 2017 14° FORUM DEI VINI AUTOCTONI: I TRE LAGREIN
Tasting Lagrein 2017: tre i premi assegnati: uno per ognuna delle tipologie più tipiche del Lagrein di Alto Adige. Fresco quando rosato, scuro e corposo adatto a buon invecchiamento oppure fruttato e pieno: il Lagrein ha... Leggi di più
I RISTORANTI ADERENTI AL PROGETTO LOL CONTRO LO SPRECO... I PRIMI 10
Il progetto LoL- “LeftOver Lovers” voluto e promosso da De-Lab, di cui abbiamo scritto qui e qui, si sta avvicinando alla fase operativa. I ristoranti salentini che hanno aderito al progetto di sensibilizzazi... Leggi di più
UN PREMIO DI CARTA | ARRIVA A MILANO IL FEDRIGONI TOP AWARD
Arriva a Milano il Fedrigoni Top Award con la mostra itinerante dei vincitori. Il Gruppo Fedrigoni, proprietario, tra gli altri, del marchio Fabriano, è tra i maggiori operatori internazionali nella produzione e vendita ... Leggi di più
HA APERTO IL CAFFÈ PASTICCERIA ROSCIOLI IN PIAZZA BENEDETTO CAIROLI A ROMA
Il distretto gourmet nel cuore di Roma si allarga e spazia nella pasticceria e nella caffetteria. Alessandro e Pierluigi Roscioli hanno rilevato la storica Pasticceria Bernasconi e hanno creato la loro personale versione... Leggi di più
CAPODANNO AL BÉSAME MUCHO
Il ristorante Bésame Mucho festeggia il Capodanno con uno speciale menu tutto messicano sulle note di un DJ set. II 31 dicembre, a partire dalle ore 21, il ristorante gastronomico messicano Bésame Mucho celebra il nuovo ... Leggi di più
MILANO DA SCOPRIRE: L’ANTICA TRATTORIA MONLUÈ
La Tangenziale passa proprio qui vicino e la Milano industrializzata, quella degli uffici, degli alberghi moderni e dei palazzi che pullulano di persone è sempre lì, dietro l’angolo.   Eppure quando varcherete il... Leggi di più
POTAGE PARMENTIER CON VONGOLE VERACI
IL CAVOLFIORE: UN FIORE SALUTARE DALLE TANTE PROPRIETÀ
Il cavolfiore è una pianta ramosa con peduncoli floreali ingrossati, e foglie verdi. Si coglie in autunno, inverno o primavera. Il cavolfiore a maturazione precoce (primaticcio Toscano e precoce di Jesi) è particolarment... Leggi di più

 berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.