12lug 2018
ABBINAMENTI MUSICALI AL RISTORANTE LES PETITES MADELEINES DI TORINO
Articolo di: Fabiano Guatteri

L’abbinamento cibo vino, è una fase molto appassionante, e acquisisce ancora più interessante se includiamo un terzo elemento, ossia la musica. Per quanto la musica accompagnasse già i banchetti dell’antichità, è pur sempre stimolante cercare oggi l’accostamento giusto. A proporlo è Paolo Scarpellini in un contesto colto e al tempo stesso coinvolgente. 

 

Infatti a Torino mentre si ricorda il centenario della nascita di Leonard Bernstein e il Museo Nazionale del Cinema organizza la mostra #Soundframes (26 gennaio 2018 – 7 gennaio 2019), Les Petites Madeleines il ristorante del Turin Palace Hotel promuove l’iniziativa “I Suoni del gusto”. In cosa consiste? Alcuni piatti del ristorante saranno abbinati a specifici vini e a musiche appositamente selezionate. Piero Marzot, alla guida dell’Hotel, ha voluto mettere a disposizione la struttura per la realizzazione del progetto. Con lui, tre gli artefici: i piatti sono cucinati dall’ executive chef del ristorante dell’Hotel Stefano Sforza (foto 2); i vini sono stati selezionati dal sommelier del ristorante Luca Gigliotti; i brani musicali sono stati scelti dal sound sommelier Paolo Scarpellini. In questo modo tre espressioni culturali, vale a dire gastronomia, enologia, musicologia, armonizzano in un percorso capace di coinvolgere oltre alla vista, palato, olfatto, udito. I piatti sono stati ideati, come spiega lo chef, seguendo la linea guida dell’equilibrio con sapori contrapposti in modo bilanciato. 

 

Abbiamo partecipato all’anteprima del menu “musicale” che sarà disponibile presso Les Petites Madeleines a partire dal 15 luglio sino alla chiusura della Mostra. Protagoniste di “I suoni del gusto” saranno tre portate della Carta del ristorante: Risotto, prezzemolo, bottarga, limone candito; La mia versione di Bouillabaisse e Cioccolati, cacao e meringa con cuore di sorbetto al kiwi, ciascuna abbinata a un vino, che potranno essere assaggiate anche nella variante multisensoriale. 

 

Le portate saranno infatti servite con auricolari/cuffiette in cui verrà veicolata la musica appositamente selezionata per ciascun piatto e con una spiegazione della scelta sonora. 

 

La degustazione

La degustazione, condotta da Paolo Scarpellini con la presenza di Luca Gigliotti. Stefano Sforza si è diviso tra cucina e sala per raccontare di volta in volta i suoi piatti. 

Sono stati presentati per ogni portata prima il vino, poi la musica, quindi dopo aver degustato nuovamente i vino, il piatto. 

 

Fuori menu

Storico Vermouth di Torino Giulio Cocchi ben rappresenta la bevanda piemontese con un infuso di erbe e spezie rimasto in buona parte ancora segreto. Molto richiesto nell’Ottocento, il vermut perse popolarità nel secondo dopoguerra sino ad arrivare al minimo storico negli anni settanta. Ma con la diffusione sempre più ampia di cocktail come Negroni e Americano dei quali è ingrediente, il vermut ritornò in auge. Analogamente il genere musicale hard pop, ha dato nuova linfa al jazz. Ad accomgnare il Vermouth Cocchi Five Spot After Dark del 1959 con il trombone di Curtis Fuller. Completa l’abbinamento finger food croccante di frutti e verdure disidratati (foto 3).

 

Il menu

Negli anni sessanta i fratelli Ceretto ereditano l’azienda vinicola del padre e puntano sui cru. Oggi Arneis Blangè 2017 Ceretto (video 4) è un vino bianco fresco e richiama alla memoria le atmosfere estive degli anni sessanta quando nei jukebox in spiaggia veniva gettonato "A Taste of Honey", fatto conoscere al grande pubblico proprio da Herb Alpert con la Tijuana Brass, nel lontano 1965. Il piatto abbinato Risotto, prezzemolo, bottarga, limone candito (foto 5), dove la freschezza del limone, i profumi di mare della bottarga bene dialogano con musica e vino.

 

Nebbiolo Bernardina 2016 Ceretto (foto 6), è un vino pieno, che bene esprime il proprio territorio, ossia le Langhe. Nello stesso comprensorio nasce la voce di Paolo Conte, che con la sua ipnotica Max, tratta dal CD Aguaplano sposa il vino. Ad accompagnarli La mia versione della bouillabaisse (foto 1, video 7), che riprende i sapori profondi del vino e della voce di Conte. 

 

Il mitico Barolo Chinato Cocchi (foto 8), altro prodotto piemontese, invita un conterraneo ad accompagnarlo, ossia il pianista e compositore piemontese Ludovico Einaudi, con il brano Life tratto dal CD In a Time Lapse. Con questo binomio è stato servito Cioccolati, cacao e meringa con cuore di sorbetto al kiwi (foto 9).

 

Esperienza di indubbio interesse, quantomeno insolita. A motivarla Paolo Scarpellini: “Durante la degustazione di un vino o un cibo, le percezioni di vista, olfatto e gusto scatenano nel cervello una serie di reazioni chimiche, piacevoli e non. Percezioni che sono ulteriormente amplificate dall'udito che farà scoprire angoli, pieghe o risvolti olfattivi/gustativi mai colti prima. Lo dimostrano accurati studi e ricerche di neuroscienze comportamentali tra cui quelli condotti e descritti da Adrian North, professore di psicologia all'Università scozzese di Edimburgo, nella pubblicazione The social and applied psychology of music.” 

1

2

3

4

5

6

7

8

9

Indirizzo : via Paolo Sacchi 8 Torino
Telefono : 011.0825321
Articoli Simili
I più letti del mese
ROMA FILM FESTIVAL: JEROBOAM BOTTEGA GOLD IN OMAGGIO A FRANCO NERO
Il 12 dicembre il XXI Roma Film Festival dedicherà un omaggio speciale a Franco Nero. L’evento si terrà a Roma, presso il Teatro Blasetti del Centro Sperimentale di Cinematografia, alla presenza dei massimi rappresentant... Leggi di più
CINQUE RUM CHE VALE LA PENA CONOSCERE | MILANO RUM FESTIVAL
Abbiamo scritto del Milano Rum Festival qui. Siamo stati per voi a degustare alcune referenze e di quelle provate cinque riteniamo che siano vivamente consigliabili. Severin  dalla Guadalupa, tra i rum della casa abbiamo... Leggi di più
AGOSTO AI GIARDINI PAPRIKA E CANNELLA: DELIZIE MEDITERRANEE CON UN TOCCO DI SARDEGNA
Per la prima volta il celebre ristorante di zona porta Venezia, ritrovo modaiolo e della” Milano bene”, rimane aperto tutto agosto per soddisfare i palati più esigenti che rimangono in città.  Una gradita sorpresa per l... Leggi di più
ARTBOX, IL NUOVO MAGAZINE DEDICATO A MOSTRE ITALIANE E INTERNAZIONALI
È Parigi il filo conduttore della prima puntata di Artbox, il nuovo magazine dedicato a mostre italiane e internazionali, in onda mercoledì 11 gennaio su Sky Arte HD alle 20.45. Punto di partenza, l'avveniristica Fondat... Leggi di più
ALLA STATALE DI MILANO ESPOSTA UN’IMPONENTE OPERA DI JANNIS KOUNELLIS
E’ stata recentemente inaugurata all’Università degli Studi di Milano in Via Festa del Perdono 3 dal Rettore Prof. Gianluca Vago e dall’Assessore alla Cultura Filippo Del Corno, Senza titolo 2005, l&rsq... Leggi di più
MANI IN PASTA APRE IN VIALE MONZA
Di Mani in Pasta abbiamo scritto qui. Ora influencer e pubblico a partire dalle ore 20 affolleranno l’evento del 29 Maggio dalle ore 20,00 da Mani in Pasta nella nuova sede in viale Monza 258 a Milano, dove, tra ar... Leggi di più
LA DOC MONTEPULCIANO D’ABRUZZO COMPIE 50 ANNI
Il Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo è molto attivo nel promuovere vini che, come il Montepulciano d’Abruzzo e il Trebbiano d’Abruzzo che, per quanto noti, non hanno ancora un riconoscimento ampio quanto ... Leggi di più
Alto Adige Pinot Nero Riserva Mazon Hofstatter
Ci sono vini che non passano inosservati, in quanto non sono solo eccellenti, ma hanno un proprio fascino, una spiccata personalità. Analogamente alla bellezza umana chese non è supportata da personalità è vuota, così co... Leggi di più
Hennessy 250 Collector Blend, un Cognac di 250 anni
La Maison Hennessy compie quest’anno  250 anni, un quarto di millennio percorso grazie alla capacità imprenditoriale delle generazioni che si sono succedute. Le due famigli legate al brand, Hennessy e Fillioux, hanno sap... Leggi di più
ETNA, LA VITA DI UN GRANDE VULCANO | WINE TASTING
Voglia d'Estate, di brezza marina, di vento tra i capelli? Ti aspettiamo venerdì 19 gennaio a Treviso, giusto per te un wine tasting sui vini dell'Etna, sapidità come salsedine sulla pelle, freschezza e massima eleganza ... Leggi di più

 berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.