24feb 2019
LO CHEF GIAPPONESE ARAI KAZUKI ALL’ACCADEMIA GUALTIERO MARCHESI
Articolo di: Fabiano Guatteri

L’Accademia Gualtiero Marchesi ha intrapreso una sorta di giro del mondo gastronomico invitando reputati chef a raccontare, attraverso la realizzazione dei loro piatti, la cucina del proprio paese.

 

Questo mese è stata la volta di Arai Kazuki (foto 2), cuoco giapponese, chef del White Im Takasaki del ristorante Osaka-Ya-Hinanoyu. Arai Kazuki viaggia in tutto il mondo per insegnare l’autentica cucina nipponica e diffondere la conoscenza di prodotti giapponesi di qualità utilizzando anche prodotti del paese in cui realizza i suoi piatti come, nel nostro caso, pomodori e mozzarella. In Accademia ha presentato alcuni suoi piatti con prevalenza di carne wagyu. Ciò che più ci ha colpito è la capacità della cucina del Sol Levante di trasformare ciò che potremmo considerare scarto alimentare, in ingrediente di prim’ordine.

 

Leggendo una ricetta di Arai Kazuki in cui utilizza il grasso di manzo come ingrediente principale, ci saremmo aspettati un piatto greve. Ma spennellato con una riduzione i Sauternes, trattato conspezie ed erbe aromatiche, cotto nel forno combinato convenzione-vapore a 60 °C per 90 minuti, ne è risultato un appetizer di consistenza fondente, di sapore che vira alla dolcezza come può esserla quella di un cibo pur sempre salato, molto piacevole e segnatamente diverso da quello che ci saremo aspettati.

 

Lo chef ha cucinato l’Waza Sukiyaki (foto 1) vale a dire carne wagyu affettata e cotta una parte in padella zuccherandola leggermente e una seconda parte in un brodo di verdure, mirin, sakè, vino rosso, alga kombu, miso; nello stesso brodo sono cucinate le verdure giapponesi che completano la ricetta insieme con funghi shiitake. Il piatto viene quindi montato come da foto e completato con salsa di pomodoro preparata al momento e mozzarella, ingredienti questi ultimi che conferiscono una nota fusion alla portata.

 

I Sushi Roll (foto 3) utilizzano insieme con il riso, funghi shiitake (il primo pezzo partendo da destra), carne wagyu affettata, passata velocemente in padella antiaderente, poi in un brodo di salsa di soia, zucchero, aceto di vino rosso; la carne viene tolta e fa il liquido è ridotto sino a farlo addensare; la carne è infine cotta nuovamente bagnata con mirin e il brodo addensato sin quando diventa lucida; è unita al riso e servita con il fondo di cottura (pezzo nel centro della foto), infine il primo a sinistra è un uramaki con bastoncini di verdure.

 

Yakiniku (foto 4) è carne wagyu affettata in diversi spessori, condita con salsa yakinaki preparata frullando mela affettata, aglio e zenzero entrambi grattugiati, poi mescolata a sakè precedentemente scaldato per dealcolizzarlo e peperoncino. La carne è quindi cotta velocemente e servita con la salsa.

 

1

2

3

4

Indirizzo : via Bonvesin de la Riva 5 Milano
Telefono : 02.36706660
Articoli Simili
I più letti del mese
“FUORI EXPO2015” Serata di Gala al Devero Hotel
L’Associazione Nazionale delle Donne del Vino ha organizzato un fuori Expo che ha  visto trenta associate in rappresentanza di altrettante cantine proporre un fornito banco d’assaggio con più di cento etichette: dalle bo... Leggi di più
DOOF L’ALTRA FACCIA DEL FOOD: DAL LEGAME FOOD-MAFIA, ALLA DISTORSIONE...
  Mare Culturale Urbano sabato 24 giugno 2017 Il  mondo del Cibo nasconde grandi problematiche che la TV, i media e i poteri forti del settore non mostrano. Il convegno DOOF, ideato dal giornalista del Corriere della S... Leggi di più
HENNESSY VERY SPECIALI LIMITED EDITION WITH SCOTT CAMPBELL
Per creare ogni anno la nuova Limited Edition di Hennessy Very Special, la Maison da tempo chiama a raccolta grandi artisti internazionali, chiedendo loro di re-interpretare questo iconico cognac con i propri codici espr... Leggi di più
IL BRAND AGROMONTE, REALTÀ SICILIANA DI PRODOTTI CERTIFICATI BIOLOGICI
Al debutto milanese della linea bio dei suoi capolavori, Carmelo Arestia  (nella foto 2 con la moglie Ida tra le due figlie) ha portato solo il ramo femminile della “sacra famiglia del ciliegino”; mentre a ca... Leggi di più
IDENTITÀ GOLOSE E IL PROGETTO DI ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO
Tra scuola e occupazione purtroppo in Italia esiste un gap spesso incolmabile. Ciò perché la scuola non fornisce agli studenti le competenze e gli strumenti per rispondere in modo esaustivo alle richieste del mercato del... Leggi di più
DEBUTTA MOSER ROSÉ 2011 TRENTODOC, PINOT NERO IN PUREZZA
Era il 1984 quando Francesco Moser a Città del Messico stabilì il record dell’ora su pista e lo stesso anno produsse il suo primo MetodoClassico battezzandolo Moser 51,151. Un nome facile da ricordare, basta pensare ai c... Leggi di più
CONTAMINAFRO, IDENTITÀ IN EVOLUZIONE 2017 - “I GESTI DELLA BELLEZZA”
A mare culturale urbano dal 20 al 24 settembre 2017 la IV edizione di di Contaminafro, il festival delle culture contemporanee africane. Si svolgerà dal 20 al 24 settembre 2017 a mare culturale urbano la IV edizione di C... Leggi di più
Prosciutto cotto
Il prosciutto cotto Lenti&Lode dell'azienda Lenti si differenzia da quelli di altri competitor sia per il tipo di lavorazione, sia per il sapore. La lavorazione prevede che la coscia suina di grossa pezzatura, provenient... Leggi di più
ERIDANIA LANCIA LO SCIROPPO D’AGAVE 100% DI ORIGINE NATURALE E BIOLOGICO
Il marchio icona della dolcificazione in Italia risponde alle richieste dei consumatori, sempre più orientati verso prodotti che coniugano salute, natura e benessere, e lancia lo Sciroppo d’Agave Biologico. Riduzione del... Leggi di più
LA LOCANDINA DELLA SECONDA EDIZIONE DELLA RASSEGNA “I VINI DEL PO”
La locandina seconda edizione della rassegna "I vini del Po" è in programma a Boretto (Re) sabato 29 ottobre. Si tratta di un evento di carattere enogastronomico e culturale che vede coinvolto il Club Papillon di Reggio ... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.