02mar 2021
BEDUSSI VINCE LA PUNTATA DI "CAKE STAR" LE SUE COLOMBE
Articolo di: CityLightsNews

I clienti affezionati alle golose proposte firmate Bedussi non saranno stupiti nel veder approdare la famiglia bresciana sul piccolo schermo.

Dopo la Guida Pizzerie del Gambero Rosso, il massimo riconoscimento di tre chicchi e tre tazzine ai vertici della Guida ai Bar d’Italia sempre del Gambero Rosso, e la presenza sulle altre guide di settore come L’Espresso e Identità Golose, si parlerà della pasticceria Bedussi anche sugli schermi della televisione italiana.

Dal 29 gennaio infatti, ogni venerdì alle 21.25 su Real Time (Canale 31) - e in anteprima su Discovery+ è iniziata la quarta edizone di “CAKE STAR: PASTICCERIE IN SFIDA”, la competizione più dolce della tv che in lungo e in largo attraverso la penisola scopre e fa visita ai pasticceri più talentuosi.

Non poteva di certo mancare la presenza del valente Francesco Bedussi che ha rappresentato valorosamente la sua città natale, Brescia. Bedussi è infatti la nuova “Cake Star” della città aggiundicandosi la vittoria nella puntata andata in onda venerdì 26 Febbraio.



In ogni puntata tre pasticceri si sfidano per conquistare il palato esigente dei due giudici e dei loro avversari, cercando di guadagnare le tanto ambite 5 stelle. Come sempre ogni sfidante viene giudicato in tre categorie: la location della pasticceria, il cabaret di paste e il “pezzo forte”.

Cosa avrà scelto il giovane Francesco per tenere testa ai rivali ed entusiasmare il giudizio degli assaggiatori? Secondo il pasticcere ad indirizzare l’esito finale sono stati i suoi gustosi cannoncini di crema realizzata con la fava di tonka e l’originalità della sua sfoglia. Ma anche il pezzo forte la “torta della mamma”: biscotto al cacao, fragola in due consisitenze, mandorle salate, mousse di yogurt. E sicuramente il panettone diventato ormai uno dei suo cavalli di battaglia.


Come la sua mirifica colomba che ormai ogni anno giunge a lievitazione e cottura perfette per allietare la Pasqua dei golosi. Per il 2021 sono state scelte le due versioni arancia e albicocca candite, e albicocca e cioccolato, di cui è appena iniziata la produzione.

Per la cugina stretta del panettone (con cui Bedussi si distingue anche a Natale) sono necessari giorni di lievitazione, un delicato procedimento per la canditura dei frutti che vengono uniti ai tuorli d’uovo, al miele, alla pasta d’arancio e alla scorza di limone, così da donare colore giallo intenso e soffice e fragrante dolcezza.

Un prodotto estremamente naturale, come del resto tutto ciò a marchio Bedussi, fatto con lievito naturale, sul peso farina si conta l’80% di burro (francese Elle & Vire), forme solo di 1 kg. La madre ha due rinfreschi (solo acqua e farina), una volta giunta a maturazione avviene l’impasto durante la sera (con acqua, tuorlo, lievito, zucchero, burro, senza sale), lievitazione di 12-14 ore finchè la massa non triplica, successivamente un secondo impasto arricchito con zucchero, miele d’acacia, pasta d’arancio. Infine appaiono i canditi, un’ora di riposo, inserimento negli stampi per 6-8 ore e via con la cottura per 50 minuti a 160 gradi. Infine le forme vengono pinzate e messe a testa in giù tutta la notte. Le colombe in vendita saranno circa 2000 al prezzo di 40,00 euro l’una (1 kg).

E' possibile acquistare con spedizioni in tutta Italia tramite la nuova App Bedussi e telefonicamente.

1

Articoli Simili
I più letti del mese
GOLF E BIOLOGICO: AL VIA l’XI EDIZIONE DEL TORNEO RIGONI DI ASIAGO
Il 2 aprile è partita l’undicesima edizione del Torneo Golf Rigoni di Asiago,  dal Molinetto Country Club di Cernusco sul Naviglio (MI) la manifestazione a scopo benefico, che combina sapientemente i valori dello s... Leggi di più
Il museo diffuso a Milano- Il VUMM
All' Università degli Studi di Milano  ma da oggi in molti luoghi della città e del mondo, il turista, lo studioso, il ricercatore potranno beneficiare del valore della raccolta e della virtualizzazione dei beni e delle ... Leggi di più
VERTICALE DI AGAPANTO BOLGHERI ROSSO PODERE CONCA DI SILVIA CIRRI
Abbiamo incontrato Silvia Cirri, patronne dell’Azienda Podere Conca di Bolgheri  nella sua casa milanese per un press lunch preceduto da una verticale di cinque annate di Agapanto Bolgheri rosso e da un’annat... Leggi di più
GRUSS CRÉMANT D’ALSACE | FRESCO, AGILE, DI GRANDE PIACEVOLEZZA
I vini alsazini sono garbati e piacevolmente profumati e, eccezion fatta per il pinot nero, sono tutti bianchi. Rappresentano il 20 % della produzione frncese. I più noti sono Gewurztraminer, Riesling, Sylvaner, Pinot gr... Leggi di più
L’ERBAMAT, UVA DI FRANCIACORTA | CUVÉE 1564, CASTELLO BONOMI
Si è tenuta presso il ristorante Ceresio7 di Milano una verticale di Cuvée 1564, Progetto Erbamat Castello Bonomi. Presenti Carlo Paladin, responsabile tecnico, Roberto Paladin, responsabile commerciale, Luigi Bersini, c... Leggi di più
GAMBERO ROSSO: PANE E PANETTIERI D’ITALIA
Gli esperti di Gambero Rosso hanno individuato 370 indirizzi dove il pane è ottimo e, quindi, si può andare a colpo sicuro per portare in tavola qualcosa di veramente esclusivo. Poi, da questi 370 grandi panettieri descr... Leggi di più
Il progetto BioQitchen “Fair Food Innovation Lab”
Mauro Benincasa (a destra nella foto 1), Ceo del Gruppo HQ Food & Beverage, ha presentato alla stampa BioQitchen “Fair Food Innovation Lab” brand che affianca le altre tre anime del gruppo operative in divers... Leggi di più
BOLLICINE DAL MONDO, L’APP ON-LINE
Sul palco del Teatro Manzoni di Milano ha debuttato la prima edizione della guida BOLLICINE DEL MONDO innovativo progetto editoriale, in formato esclusivamente digitale, dedicato al meglio della produzione dei vini spuma... Leggi di più
LA MISCELA PERFETTA PER IL TIRAMISÙ ? È DOLCE DI GOPPION CAFFÈ
Si chiama Dolce ed è la storica miscela di Goppion Caffé  per fare un tiramisù perfetto. Chi lo dice? L’ Accademia del Tiramisù,  durante la serata dedicata alla scoperta della torrefazione. L’annuncio è stat... Leggi di più
LOCANDA RADICI: SOSTENIBILITÀ, CONTEMPORANEITÀ E SAPORI DELLA MEMORIA
La Locanda Radici si trova a Melizzano, nel Sannio Beneventano, alla confluenza dei fiumi Calore e Volturno, sulle prime pendici occidentali del Taburno.   È luogo non solo di bellezze paesaggistiche, ma anche di giaci... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.