14gen 2019
CALLIPO: 105 ANNI D’IMPRESA, DALLA CALABRIA CON AMORE
Articolo di: Clara Mennella

Quando un’azienda come Callipo  taglia il traguardo dei 105 anni di attività continuativa svolta completamente in Italia, la festa deve coinvolgere tutto il nostro paese, infatti quando si garantisce il lavoro a oltre 200 dipendenti la notizia è di quelle da andare tutti orgogliosi, la Callipo però ha fatto molto, ma molto di più.

 

Innanzi tutto dal 1913 è radicata sul territorio calabrese, prima alla marina di Pizzo poi, dalla fine degli anni ’50, alla vecchia Tonnara di Angitola e infine, dagli anni 70, l’ultimo trasferimento a Maierano con la direzione di Filippo (per tutti Pippo) che rappresenta la quarta generazione dei Callipo che si sono susseguiti sempre di padre in figlio e state pur certi che dalla Calabria l’azienda non si sposterà mai.

 

“Non è una regione facile, io stesso mi sono scontrato con diversi problemi di gestione” racconta Pippo Callipo “ma amo in maniera viscerale la mia Calabria, il suo clima, la sua agricoltura e il suo mare, che sono risorse importanti e devono essere valorizzate. Questa regione ha le potenzialità per essere un traino per l’Italia intera.” E dalle sue parole si capisce che la longevità è il frutto di valori che vanno aldilà della produzione e del commercio, Pippo ricorda che da oltre un secolo in famiglia si tramandano la passione, la qualità, la tradizione e l’impegno, ai quali, guardandolo negli occhi, si devono aggiungere l’onestà, l’esempio, la generosità e la simpatia.

 

Qualità umane che si mescolano a quelle imprenditoriali in un mix vincente che è stato servito fin dal biberon ai due figli di Pippo, Giacinto e Filippo Maria che sono la “generation number five”. Un nutrimento che sta dando ottimi risultati se il giovanissimo Filippo Maria, dichiara: “Sono andato all’estero ma poi sono tornato, siamo cresciuti con l’attaccamento verso Pizzo ed era inevitabile un ritorno a casa”.

 

L’azienda è stata la prima in Calabria, e tra le prime in Italia, ad inscatolare il pregiato Tonno del Mediterraneo e Giacinto, bisnonno di Pippo, aveva già iniziato bene visto che, grazie all’elevata qualità, nel 1926 l’azienda fu insignita del Brevetto di “Fornitore Ufficiale” della Real Casa. Da allora per la Callipo non c’è stato davvero più limite al meglio; il tonno viene scelto della varietà più pregiata, confezionato ancora a mano, come vuole l’antica tradizione artigianale, lo stabilimento è un fiore all’occhiello per la sicurezza, il rispetto dell’ambiente l’impegno affinché la pesca sia sostenibile, e l’ecosistema marino venga protetto.

 

Oggi lo stabilimento si estende su una superficie totale di circa 34.000 mq., 9.000 dei quali coperti, con parecchi dipendenti che lavorano qui da 30/35 anni e sono loro che tramandano il mestiere ai giovani assunti, “Una grande famiglia della quale io conosco tutti i nomi, con alcune coppie di sposi che si sono conosciute da noi e tanti bambini che ho visto nascere” racconta Pippo commosso. E di questa grande famiglia allargata la proprietà si prende cura attivando controlli medici periodici e fornendo sostegno economico attraverso prestiti agevolati e premi di produzione. Poi ci sono le tante iniziative di responsabilità sociale, verso le scuole, i diversamente abili e con il sostegno alla squadra Volley Tonno Callipo che ottiene da anni grandi risultati sportivi e che offre ai giovani calabresi dei valori sani da seguire.

 

Unire i record umani a quelli sportivi e a quelli aziendali, ecco lo spirito che anima questa grande realtà che favorisce l’occupazione e produce annualmente 5.500 tonnellate di tonno che commercializza per il 90% in Italia, mentre il restante 10% viene distribuito nei principali paesi europei ed extraeuropei, con un record legato anche al confezionamento; quando all’inizio degli anni ’90 per primi nel settore, hanno messo il tonno “a vista” in vasetti di vetro nel nome della trasparenza. Giacinto Callipo, ultima generazione e presenza ormai decennale in azienda è l’uomo della tecnologia e della diversificazione: “La tecnologia ci viene in aiuto, dagli imballaggi ai macchinari ai trasporti” dichiara.

 

A lui si devono il successo e lo sviluppo delle intuizioni paterne, soprattutto nella diversificazione, iniziata con il gelato nel 2008 e con le conserve in seguito, nate per sfruttare la grande produzione dei frutteti che circondano il Popilia Resort, la struttura di accoglienza country-luxury di proprietà della famiglia affacciata sul mare di Vibo Valentia. Confetture nate per deliziare parenti e amici e da servire agli ospiti dell’hotel, diventate poi una linea vera e propria: “Abbiamo creato il logo Callipo Dalla Nostra Terra che comprende, confetture, composte, ‘Nduja e miele così abbracciamo la produzione agricola calabrese, oltre a quella del mare” racconta Giacinto, che continua: “L’ultima novità, sul mercato da pochi giorni, è la crema di tonno tipo patè, anche questa nata per caso da una ricetta del nostro chef che la serviva nel ristorante ed aveva grande successo, così abbiamo pensato di provare a commercializzarla in 2 versioni: naturale e al peperoncino”.

 

E la filosofia vincente di questa azienda sta proprio nel fatto di aver costruito 105 anni storia imprenditoriale, non sui traguardi raggiunti ma puntando sempre a nuovi obiettivi.

1

2

3

Articoli Simili
I più letti del mese
L’EGITTO VA IN SCENA AL MUDEC
La nuova stagione autunnale del Mudec, in linea con la sua vocazione di luogo in cui si raccontano la Storia e le sue trasformazioni, le culture antiche e le civiltà native, le migrazioni dei popoli e gli scambi cultural... Leggi di più
ORNELLAIA VENDEMMIA D’ARTISTA | ORNELLAIA 2015 IL CARISMA
Si rinnova per il decimo anno l’edizione progetto Vendemmia d’Artista Ornellaia che coincide con il XXX anniversario Ornellaia.  Il progetto Vendemmia d’Artista celebra il carattere esclusivo di ogni nu... Leggi di più
BOTTEGA MELON SPRITZ: IL COCKTAIL DELL’ESTATE
Bottega Melon Spritz è un cocktail fresco e gustoso, a base di liquore di Melone e di Prosecco spumante, che va servito in un calice ampio da vino bianco. La carica aromatica del melone si sposa egregiamente alla fresche... Leggi di più
Minestra di salmone, okra, topinambur, funghi al cocco
MERCATINI DI NATALE E FOOD TRUCK NETWOTK CON I SUOI CIBI DI STRADA
Sabato 3 e domenica 4 dicembre arriverà a Melzo, insieme agli imperdibili e suggestivi mercatini di Natale, tutto il bello (e il buono) del cibo di strada grazie a Food Truck Network. L’inedita rete di truck nasce dal... Leggi di più
Verrigni, la pasta trafilata in oro
Da cosa dipende la bontà della pasta? Dalla materia prima, dalla trafila utilizzata e dalla modalità d’essiccazione, ossia dall’intero ciclo produttivo. La semola di grano duro deve essere di prima qualità, ma non basta;... Leggi di più
ATTESA PER IL TRADIZIONALE CONCERTO DI NATALE IN DUOMO DEDICATO ALLE PIU’ BELLE “AVE MARIA”
Irrinunciabile appuntamento in Duomo a Milano il 20 dicembre per il consueto concerto che celebra la Natività. Promosso dalla Veneranda Fabbrica e dal Comune di Milano, il programma musicale di quest’anno (sotto la... Leggi di più
ITALIA BEER FESTIVAL: TORNA LA 12° EDIZIONE DURANTE IL FUORISALONE
Italia Beer Festival: torna la 12° edizione dal 7 al 9 aprile durante il FuoriSalone . A Milano i migliori birrifici artigianali con oltre 300 birre in degustazione   Il weekend che va dal 7 al 9 aprile per gli appass... Leggi di più
BACCALÀ ALL’OLIO EXTRA VERGINE D’OLIVA
“SHARE A MEAL”: IN TAVOLA I TEMI DELLA GIORNATA NAZIONALE CONTRO LO SPRECO ALIMENTARE
Si è concluso venerdì 1 Febbraio il progetto didattico Share a Meal promosso da Knorr, con la partecipazione di importanti partner quali Costa Crociere, Unilever Food Solutions, Ballarini e World Food Programme Italia. O... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.