05dic 2020
CANTINA LAVIS: UN PATRIMONIO VITIVINICOLO COLLETTIVO AD ALTA VOCAZIONE TERRITORIALE ( 2/2 )
Articolo di: Laura Biffi

I vini prodotti da Cantina Lavis (abbiamo presentato la Cantina qui) sono il frutto di selezioni di aree vitate e del massimo livello di differenziazione, che porta in primo piano e rende onore al lavoro svolto dall’uomo e alla sua interpretazione del territorio in cui vive. All’interno dei singoli territori si è cercata la migliore espressione di specifiche zone, all’interno di ogni zona si è perseguita la valorizzazione delle singole varietà viticole. Questo è il fattore comune a tutta la produzione, cui poi si aggiungono ulteriori specificità in ognuna delle singole gamme.

 

 

Gli studi e le ricerche del “Progetto Qualità” legato alla zonazione hanno permesso agli agronomi ed agli enologi di Cantina Lavis di isolare e identificare alcune vigne di eccellenza che sono alla base di Ritratto e Maso Franch, punte di diamante della Cantina stessa e dei cinque monovitigni delle linea Selezioni.

 

 

Ritratto ( foto 2 )
E’ una cuvée frutto di un blend di Teroldego, Lagrein e Merlot delle migliori vigne, nata nel 1991 e prodotta unicamente nelle grandi annate. Il rosso icona di Cantina Lavis è la summa del “Progetto Qualità”, la sintesi di esperienza, studio, impegno e del meticoloso lavoro di ricerca in vigna ed in cantina.
Ritratto è un vino dal colore rosso rubino brillante e profondo. All’olfatto presenta piacevoli sentori di mora, lampone, prugna e viola appassita. Al palato, un frutto avvolgente, una notevole morbidezza e una nota tannica molto gradevole.

 

 

Maso Franch ( foto 3 )
È la novità di Cantina Lavis lanciata nel 2019. Un bianco emozionante formato dai vitigni Incrocio Manzoni e Chardonnay che nasce alle porte della Valle di Cembra e porta nel bicchiere l’intensità dell’ambiente incontaminato dal quale proviene. Il vigneto a conduzione biologica, si trova in un luogo unico all’interno di un bosco ceduo, un ambiente in cui la vite trova la situazione ideale per crescere e vivere in equilibrio vegetativo e produttivo. Il momento della vendemmia è stabilito attraverso l’assaggio degli acini in vigna. Solamente quando fragranza e salinità si uniscono a sensazioni mature e dolci, l’uva viene raccolta manualmente in piccoli contenitori. Maso Franch ha un colore brillante, giallo dorato con riflessi verdi. Al naso presenta una palette olfattiva che spazia dalla frutta bianca ed agrumi a delle piacevoli note minerali. Al palato è un vino ampio ed avvolgente che alterna sentori agrumati, minerali come la pietra focaia e un gradevole fumé.

 

 

Le Selezioni 
Si tratta di cinque vini unici che esprimono diverse declinazioni del saper fare della Cantina capitalizzato in 70 anni di appassionata ricerca dell’eccellenza. Cinque gemme preziose, che si traducono in altrettante personalità racchiuse in bottiglia, ciascuna capace di trasmettere sensazioni ed emozioni caratteristiche:

 

Diaol (foto 4) è uno Chardonnay di grande personalità, nasce da pregiate viti coltivate ad altitudini comprese tra i 270 e i 300 m. s.l.m sulle colline Avisiane in terreni ricchi di argilla e sedimenti dolomitici. Di colore giallo dorato presenta un profilo olfattivo intenso con profumi di susina gialla e pesca che si alternano a delle piacevoli note minerali. Alla beva regala grandi sensazioni armoniche passando dalla tensione alla croccantezza con un finale ricco e persistente.

 

Clinga (foto 5) un Gewürztraminer delicatamente aromatico, con sentori di rosa canina, agrumi e zenzero. Al gusto è molto elegante ed esprime sfumature di fiori gialli e miele di acacia.

 

Vich (foto 6), il Sauvignon esuberante, con sentori di uva spina, mango e frutta esotica. La struttura è armonica e ben salda, nel finale il frutto esotico e la menta verde ne lasciano un gradevole ricordo. Il tempo sarà il compagno ideale in un’evoluzione sicuramente complessa e minerale.

 

Greggi (foto 7), il Lagrein solido dal sapore del territorio, di colore rubino concentrato, quasi nero. Fragrante al naso, con aromi di mirtilli, cassis, amarena e leggeri sentori d’inchiostro in sottofondo. Al palato è equilibrato e ricco, di buona struttura e con un finale avvolgente.

 

Codros (foto 8), l’austerità e solidità del Cabernet Sauvignon, esprime la migliore interpretazione delle colture di Lavis e Pressano, zone classiche per questo vitigno. DaI colore rubino intenso, all’olfatto si presenta complesso con ricordi balsamici e spezie, seguite da mirtilli e cardamomo. Al palato è ampio e con tannini setosi.

1

2

3

4

5

6

7

8

Articoli Simili
I più letti del mese
AL MUDEC JEAN-MICHEL BASQUIAT, L’ARTISTA AMERICANO SCOMPARSO A 27 ANNI
In mostra al Mudec  (Museo delle Culture dal 28 ottobre al 26 febbraio quasi cento opere di Jean-Michel Basquiat che ne descrivono la breve ma intensa carriera. Le opere del writer e pittore statunitense, scomparso il 1... Leggi di più
RUMBLE: IL GRANDE SPIRITO DEL ROCK
La grande storia del rock e delle sue radici nativo americane è protagonista al cinema con le I Wonder Stories. Presenta il film in sala Andrea Morandi. In anteprima a Sala Biografilm  in versione originale sottotitolata... Leggi di più
THE FOODIES BROS. E SIMONE RUGIATI: L’ARTE CULINARIA ITALIANA
THE FOODIES BROS. e Simone Rugiati reinterpretano la tradizionale arte culinaria italiana.   Dall’amore per il cibo e le buone tradizioni nasce un marchio che è garanzia di qualità, frutto dell’incontro tra gli esperti... Leggi di più
LA MOUSSE DI KNAM AL TRIS DAY | UNA STORIA TRENTENNALE
Chissà se in quel lontano 1987 il giovane Ernst Knam mentre realizzava la sua prima mousse ai tre cioccolati al Terrace del Dorchester di Londra intuì che sarebbe divenuta il suo dolce simbolo. Era diversa da quella che ... Leggi di più
METTI UNA CENA CON ANGELA VELENOSI SORSEGGIANDO IL SUO “VERSO SERA”
E, improvvisamente, una donna bella, brillante, dinamica, di successo, blocca il racconto della sua impetuosa cavalcata nel mondo del vino perché il ricordo di un messaggio del padre nella segreteria telefonica gli togli... Leggi di più
LE NOVITA’ DEL NATALE 2019: LA PRALINA AL PANETTONE DI DAVIDE COMASCHI
La nuova pralina in edizione limitata di Davide Comaschi, il panettone racchiuso in uno scrigno di cioccolato è la novità del Natale 2019 che si aggiunge alle altre 10 praline della Galaxy Collection (foto 1).   Si chi... Leggi di più
I DOLCI NATALIZI 2015: MARCELLO MARTINANGELI PROPONE I TRONCHETTI

Per il Natale 2015, Marcello Martinangeli delle Dolci Tradizioni propone 3 versioni di tronchetti, o "buche" in francese, dolci tipicamente natalizi: Marrons glacé Base di frolla, mousse ai marroni, cuore di mousse al... Leggi di più
AL TEATRO7 CON PASSIONE CUCINA 2 SERATE DEDICATE ALLA SEMPLICITÀ
Teatro7: Passione Cucina due serate dedicate alla semplicità della cucina regionale.   La cucina semplice è quella più immediata, sincera, e proprio per la sua semplicità, non ammette errori, correzioni con salse copre... Leggi di più
REALTÀ IMPRENDITORIALI DI SUCCESSO: MONDODELVINO SPA A PRIOCCA (CN)
L’azienda è una delle più certificate in Italia, probabilmente la prima per attestati nel settore vinicolo, che non si ottengono per caso, ma sono il frutto di un percorso fortemente voluto e perseguito con impegno... Leggi di più
LIVE WINE 2016 IL SALONE INTERNAZIONALE DEL VINO ARTIGIANALE
Live Wine 2016 Il Salone Internazionale del Vino Artigianale ritorna al Palazzo del Ghiaccio di Milano Sabato 5, domenica 6 e lunedì 7 marzo torna l’evento più importante dell’anno dedicato alle produzioni vinicole arti... Leggi di più

 berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.