27gen 2019
COLLIO PINOT GRIGIO MONGRIS RISERVA 2013 MARCO FELLUGA
Articolo di: Fabiano Guatteri

Il pinot grigio è considerato in qualche modo un pinot minore rispetto sia al capostipite, il pinot nero, sia a una sua altra mutazione vale a dire il pinot bianco. Eppure negli anni settanta era un vino di gran moda. Piaceva per il colore spesso ramato e per le garbate note aromatiche. In qualche modo fu il pinot grigio a fare da apripista a vini fruttati come quelli altoatesini. Va ancora detto che il successo che riscontrò finì per aumentarne la produzione che comportò la messa a dimora delle viti anche in terreni non vocati alla sua coltura. Da qui un generale decadimento qualitativo del vino che in qualche modo gli tolse smalto.

 

Oggi che si è maggiormente attenti alla qualità rispetto al passato, vi sono produzioni di Pinot Grigio più che convincenti come per esempio il Collio Pinot Grigio Mongris Riserva di Marco Felluga.

Abbiamo stappato la Riserva 2013. La 2013 è stata nel Collio un’annata altalenante, molto calda in luglio e inizi di agosto, quindi con piogge da metà agosto, e buona escursione termica che ha giovato alla ricchezza aromatica delle uve pinot grigio.

 

Per la produzione di Mongris dopo la raccolta le uve sono diraspate; ha avuto luogo la pigiatura con successiva criomacerzione che comunica al vino gli aromi primari contenuti nella parte interna delle bucce. La massa è poi pigiata sofficemente e il solo mosto, privato delle parti solide, viene fatto fermentare in vasche d’acciai, mentre poco meno di un terzo fermenta in botti di rovere di 5 hl. Successivamente il vino ottenuto affina due anni sui lieviti e poi in bottiglia.

 

Alla degustazione il colore è giallo dorato con sfumature verdine.

 

Al naso si svela fruttato, con ricordi di pesca, di mela e alternanze di profumi floreali che comprendono la ginestra, l’acacia e ancora cera d’api e sentori vanigliati e speziati.

 

In bocca è carezzevole, suadente, dotato di piacevole sapidità, freschezza e si riconoscono, già percepite al naso, note fruttate e vanigliate. Finale lungo.

 

Temperatura di servizio: 12 °C
 
Abbinamenti: omelette di funghi shiitake


Nota emozionale: prati alpini

1

Indirizzo : via Gorizia 121 Gradisca d'Isonzo
Telefono : 0481.99164 7
Articoli Simili
I più letti del mese
LE BACCHE FREDDE DEL SUD
Il Sud Italia non è solo terra di sole e mare, di tuffi infiniti tra vento caldo e brezza marina, nel profondo si nascondono zone impavide, di difficile conduzione, dove la coltura diventa imprevedibile perché bersagliat... Leggi di più
CARPACCIO DI CALAMARO
Tagliolini con gamberi e carciofi alle due cotture
UN 2016 RICCO DI PREMI PER LA CANTINA CONTE COLLALTO
Dal Concours de Bruxelles al Merano Wine Festival fino alla lusinghiera valutazione del prestigioso Wine Spectator, un bilancio più che positivo per il marchio di Susegana che diventa ancora più internazionale.   Un 20... Leggi di più
WORLD’S BEST GELATO FLAVOR IL MIGLIOR GUSTO DI GELATO AL MONDO
Il miglior gusto di gelato al mondo: in anteprima assoluta, ecco i 36 gusti di gelato che si contenderanno il titolo a Rimini, nel gran finale del Gelato World Tour (8-10 settembre) Arrivano da 4 continenti e 19 nazioni... Leggi di più
INTRAPPOLA.TO | IL GIOCO DI FUGA TUTTO ITALIANO… E NON SOLO!
Intrappola.to è stata la prima Escape Room a sbarcare in Italia, nel 2015. La prima stanza ha aperto a Torino nel maggio 2015 e in pochi mesi il gioco, subito virale sui social e amatissimo dai Millenials, ha saputo tras... Leggi di più
CENA BENEFICA AL MORO DI MONZA CON TRE CHEF OSPITI AI FORNELLI
Gli chef Carlo Andrea Pantaleo del Milano 37 di Gorgonzola, Michele Mauri de La Piazzetta di Origgio Varese, Fabio Silva del Derby Grill di Monza, e i padroni di casa Salvatore e Vincenzo Butticè del Ristorante Il Moro d... Leggi di più
APPUNTI DI VIAGGIO: OSTRICHE INDIMENTICABILI
Nonostante fosse marzo il vento era molto freddo e il mare, grigio, diventava in alcuni momenti particolarmente minaccioso. Quel giorno, mi dissero, nessuna barca era uscita dal porticciolo di Saint-Malo. Eppure c’... Leggi di più
IL DONNA MARTA 2012 PREMIATO DA VINIPLUS 2018
Un altro importante riconoscimento per la Tenuta Le Mojole  arriva dopo Berlino, Bruxelles e Londra: la guida Viniplus 2018 della Associazione Italiana Sommelier assegna infatti 4 Rose Camune al Donna Marta Rosso 2012. U... Leggi di più
BAROLOBRUNELLO: 18 E 19 NOVEMBRE A MILANO
Girotondo divino a barolobrunello 18 e 19 novembre, Officine del volo. Si avvicina sempre di più l’appuntamento con barolobrunello, il girotondo del vino ideato dalla pazza squadra di WineZone. Sabato 18 dalle ore ... Leggi di più

 berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.