24ott 2018
GINARTE, L’ARTE, GLI AMBIENTI, LE ATMOSFERE, IL BIEN VIVRE...
Articolo di: Fabiano Guatteri

Ginarte, un nome composto che incuriosisce in quanto unisce due sostantivi che, almeno apparentemente, non hanno molto da condividere. Ma di cosa si tratta? Di un nuovo brand? 

 

Ginarte, come si può evincere, è un gin a cui è stato dedicato un evento presso Modulnova, a Milano. Di fronte a un mixologist che preparava cocktail a base di Ginarte, erano esposte tre pale del pittore olandese Lou Thiessen, con i dettagli di altrettante pale dedicate dall’artista al manierista toscano Jacopo Carrucci detto Pontorno, dal nome del suo borgo natale. Queste opere pittoriche (video 2 ) sono riprodotte su una faccia laterale della bottiglia ( foto 3) che riprende la forma del parallelepipedo retto. 

 

Ma diciamo dello showroom di Modulnova che è il luogo non casuale della presentazione: il nome Modulnova si ispira alla modularità, dove il modulo è un componente di un sistema più complesso. L’azienda nasce realizzando cucine e solo successivamente altri ambienti; lo showroom milanese è un succedersi di interni che ospitano cucine ( foto 4 ), living, bagni. Ed è l’ambiente adeguato per ospitare un evento mondano e artistico di un prodotto di nicchia. 

 

Per quanto riguarda Ginarte, il lato della bottiglia che ospita l’etichetta farà da tela ai prossimi artisti che la firmeranno. Ma il richamo all’arte è anche dato dalle piante con cui è prodotto il distillato, le stesse utilizzate dai pittori del Rinascimento e dintorni per la creazione dei pigmenti colorati. E non è tutto. Come l’opera d’arte, Ginarte nasce dall’armonia di materie e di tecniche. 

 

Le materie e le tecniche

 

Ginarte nasce dal mix di più distillati. Per produrre Ginarte:

 

sono raccolte le coccole di ginepro appenninico toscano, toscano come il Pontorno, motivo ricorrente. Queste sono quindi infuse in alcol puro ottenuto da frumento a circa 65 gradi d’alcool; segue la distillazione in alambicco discontinuo sotto vuoto per meglio riprodurre i profumi;

 

alcuni piante, ossia nepitella, cartamo, reseda odorata, robbia, guado di Montefeltro, sono infuse separatamente in alcol puro come per il ginepro e poi distillate, sempre separatamente, con alambicco discontinuo sottovuoto;

 

altri ingredienti tra cui angelica, lavanda, ibisco, fiori di sambuco, germogli di pino, pino mugo, aghi di pino, sono messi in infusione tutti insieme in alcol puro, quindi distillati con alambicco discontinuo sottovuoto.

 

I distillati ottenuti sono quindi assemblati ed è poi aggiunta acqua purissima di origine glaciale, per portare la gradazione alcolica a 44 gradi alcolici; seguono la filtrazione e l’imbottigliamento. 

 

Ginarte è prodotto in 50.000 bottiglie ed è esportato in Austria, Germania, Danimarca, Svizzera, Israele, Libano, Belgio, Tunisia, Spagna, Ucraina, Grecia, Cipro, e a breve Brasile e Dubai.

In Italia è reperibile nelle migliori enoteche, hotel luxury, al prezzo indicativo di 30,00 euro.

1

2

3

4

Articoli Simili
I più letti del mese
ACQUAVITE D’UVA ALEXANDER: LA REGINA DELL’ESTATE
Notizia Acquavite d’Uva Alexander è un distillato morbido e aromatico, che ha origine dalla distillazione degli acini gustosi e profumati di Uva Regina. All’olfatto si caratterizza per l’avvolgente sentore di frutta fre... Leggi di più
LE SELEZIONI DI FEUDI DI SAN GREGORIO
Le Selezioni di Feudi di San Gregorio: Luci e colori dell’Irpinia  per la tavola e per la casa. Sono Cutizzi, Pietracalda, Serrocielo e Aglianico Dal Re. Giallo, rosso, blu e viola. Un colore per ognuno dei vitigni... Leggi di più
L’AGLIO, DA SEMPRE, È CONSIDERATO UNA PANACEA
L’aglio, da sempre, è considerato una panacea: originario dell’Asia, veniva adoperato sia come alimento, sia come medicinale (antinfiammatorio e antibiotico). L’aglio bianco ha la buccia – detta ‘tunica’ – bianca, i bulb... Leggi di più
SAN VALENTINO: MOMENTI D’AMORE FIRMATI DEUTZ
L’unione di due cuori che si sublima come nell’unione delle migliori annate di vendemmia. L’armonia di due innamorati che si ritrova come nella cuvée equilibrata di tre grandi vitigni – Pinot Nero, Pinot Meunier e Chardo... Leggi di più
QUELLO CHE DA ROMAGNOLI NON TI SARESTI ASPETTATO
Romagnoli è una storica cantina picentina di Villò di Vigolzone, località vicina alla più conosciuta Grazzano Visconti. Sorta a fine Ottocento ha attraversato nel secolo sorso alterne vicende sino a ritrovare più recente... Leggi di più
THE DEVIL IN THE KITCHEN: LA VITA DANNATA DI UNO CHEF STELLATO
Marco Pierre White The devil in the kitchen La vita dannata di uno chef stellato.     “Potremmo scomodare Marshall McLuhan, la mediologia e pure inventare i gender studies culinari, ma trenta anni prima degli imberbi ... Leggi di più
RISTORANTE FLORA A BUSTO ARSIZIO: LA CUCINA NATURALE ABITA QUI
“Nella mia cucina il frigorifero è di norma praticamente vuoto e faccio un uso quasi zero delle tecnologie” il cuoco che mi parla così non è un anziano professionista d’altri tempi che non si è voluto a... Leggi di più
Cagnulari Muttos 2013 Isola dei Nuraghi igt
Il Cagnulari è un vitigno presente in una piccola zona della Sardegna la quale trova il proprio epicentro nel comune di Usini nel Sassarese, su colline calcaree di circa 200 metri di altitudine. Con queste uve viene prod... Leggi di più
GAMBERI IN BISQUE GELATINATA, FOIE GRAS D’OCA
MILA SKYR L’ANTICA RICETTA ISLANDESE E IL LATTE ALTO ADIGE
L’antica ricetta islandese e la genuinità del latte Alto Adige sono ora racchiuse in un nuovo straordinario prodotto. È in arrivo una grande novità nel banco frigo! La cooperativa Mila – Latte Montagna Alto A... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.