26set 2020
HELIX 2020 LA MANIFESTAZIONE DEDICATA ALLA CHIOCCIOLA
Articolo di: Michele Pizzillo

Un grande “contenitore” nel quale la chiocciola ci guazza dentro tra sostenibilità ambientale, valorizzazione del territorio e dei suoi prodotti, economia, innovazione che interessa anche la cosmetica e la medicina, e la gola. Questa potrebbe essere la sintesi di “Helix 2020 – Uomo Digitale Terre”, la grande manifestazione dedicata all'economia elicoidale in corso a Cherasco, la cittadina del Piemonte capitale della chiocciola italiana.

 

La manifestazione è iniziata la sera di venerdì 25 con la cena di gala sul tema “il tartufo incontra la chiocciola” presso il ristorante “La Ciau” di Treiso dove lo chef Maurilio Garola ha deliziato gli ospiti con l’aperitivo di benvenuto per la presentazione di “Mondo Helix” (con prodotti di vari sponsor, tra carne, pesce, verdura, caldi e freddi), per proseguire con Amoretti di coscette di rana con Bagnet verde Piemontese, Uovo in cocotte servito nel suo scrigno con tartufo bianco, Tortelli al ragù napoletano e crema di Parmigiano Reggiano 36 mesi affumicato, Chiocciole metodo Cherasco ai porri di Cervere con fondente di patate e foie gras affumicato, Gelato di panna cotta salsa al caramello e tartufo bianco, Caffè e lingotto di Torrone delle Langhe.

 

Ben appagati, sabato 26 tutti al lavoro per dare una risposta concreta e strutturata ad alcuni dei cambiamenti che il mondo agricolo, geopolitico ed enogastronomico sta conoscendo in questi mesi, ha premesso Simone Sampò (foto 3), presidente dell’Istituto internazionale di elicicoltura Chioccola metodo Cherasco. E, cioè, “la necessità di crescita comune, progressiva; l’obbligo di condividere e sviluppare idee, innovazioni, tecnologie e contenuti. La volontà di “partire da ciò che si ha”, conoscerlo, svilupparlo e lanciarlo alla ribalta internazionale nella sua identità più forte, genuina, socialmente utile, capace di raccogliere la doppia sfida del basso impatto ambientale e della crescita locale.

 

Una crescita appunto elicoidale poiché nasce dalla chiocciola, dalle sue virtù e dalle sue peculiarità per “contaminare” e creare opportunità di sviluppo di filiera in settori diversificati: l’agricoltura, l’allevamento, la cosmetica e la medicina, la ristorazione, fino a diventare un’opportunità di impresa ed un mezzo di sostentamento principale di nuovi nuclei familiari, contribuendo perfino alla riqualificazione economica e sociale di interi territori rurali”.

 

Una sfida che sembra impossibile, troppo ideale per essere vera. Helix2020 dimostra che l’economia elicoidale è di tutti, parte dalla chiocciola ma fa crescere famiglie, territori, regioni intere. “I primi 6 mesi del 2020 ci hanno portati a nuove riflessioni, costretti a guardare dimensioni diverse. L'idea di Helix 2020 è maturata durante lo svolgimento delle nostre giornate formative con gli elicicoltori attuali e futuri che, per motivi di emergenza sanitaria, sono state realizzate in rete. Un pubblico inaspettato ha partecipato, da ogni parte del mondo. Abbiamo fatto tesoro di questa esperienza e l'abbiamo studiata per renderla applicabile sempre, cercando una strada per metterla al servizio del reale.

 

Crediamo che l'economia elicoidale possa fare un salto di qualità. Partendo dall'uomo, principale attore, e dalla terra uniamo il digitale, creando le premesse per applicare questo sistema non solo all'elicicoltura ma anche in altri settori”, ha sottolinea Sampò, prima di chiudere la prima giornata di lavoro e invitare gli ospiti alla cena organizzata dall’Hotel Somaschi di Cherasco con il menù “La Granda e Michelis incontrano la chioccola” con il Frittino misto “La Granda” (guanciale, cuore, chiocciola con prosciutto crudo di Cuneo), seguito sempre da piatti a base di carne de “La Granda” come la Battuta di Fassona, il Vitello tonnato, il Tortino di chiocciole con aceto di Thun e acetosella, i Ravioli di erbette Michelis con sugo di chiocciole e melanzane, le Chiocciole con dadolata di lingua scottata e peperoni e pomodori in umido, conclusione con Gelato al Fiordilatte da agricoltura simbiotica, Pasta di meliga Michelis e melanzana vetrificata.

 

Il palinsesto alterna cene con dibattiti, tavole rotonde di approfondimento, esposizione di case history di imprenditoria legate all’elicicoltura, dimostrazioni live di tecniche di elicicoltura ma anche di cucina. Tant’è che domenica 27 – ultimo giorno della grande manifestazione - un momento speciale è dedicato all’imprenditoria femminile, portatrice di valori unici, di esempi e modelli di tenacia e di resilienza. Nella sede del Museo Wine Experience di Priocca che con Mondodelvino è uno dei main sponsor del festival, dialogheranno importanti figure di donne del mondo dell’imprenditoria, dell’elicicoltura, dell’editoria e della gastronomia accomunate dal messaggio che fare rete e creare alleanze sia il motore grazie al quale anche le crisi possano essere superate.


Dopo ci penserà lo chef Elide Mollo ha deliziare il palato, nel ristorante “In Centro”, con la sua spiralizzazione delle chiocciole, con piatti come Taco di sedano rapa e toma brilla, Frittata di chiocciole, Peperoni farciti con tonno acciughe e capperi, Risotto al castelmagno (12. 24. 36. mesi), Porro di Cervere calamari e leggera bagna cauda, Dolce di nocciola.

 

E, infine, la conclusione della manifestazione presso il ristorante La Madernasse di Guarene dove lo chef Michelangelo Mammoliti proporrà il Canapè abbinato con Alta langa Cuvage, fricassea di chioccole di Cherasco mousseline di patata della Bisalta infusione alla salvia icterina con Moscato metodo classico millesimato in abbinamento, Spaghetto cotto in estrazione di sottobosco minute di Maxima e Brachetto rosè sei anime, Trota fario mie cuit regina dei prati chiocciole profumate al levistico con Nebbiolo metodo classico brut millesimato in abbinamento, Faraona arrostita infusione al savagnin navarin di aspersa servita con Barbaresco, Tarte soufle alla pera Madernassa gelato profumato alla taneda e Moscato Asti dolce.

 

Tutto in omaggio alla Chiocciola Metodo Cherasco, che invoglia anche a godere delle bellezze delle Langhe patrimonio Unesco.

 

1

2

3

Photo Credits

Photo 1 : Dutto Mariale
Articoli Simili
I più letti del mese
OMAGGIO A UN GRANDE SCULTORE | MILANO CELEBRA ARNALDO POMODORO
Cultura. Il Comune inforna Milano celebra Arnaldo Pomodoro con una grande mostra che ha il suo cuore nella Sala delle Cariatidi a Palazzo Reale.  Dal 30 novembre al 5 febbraio 2017, una grande antologia abbraccia l’inte... Leggi di più
PIZZIUM NON C’È DUE SENZA TRE, ANCHE PER PIZZIUM
Dopo il succesaso di via Procaccini e Anfossi, Pizzium  continua la sua scalata e inaugura la terza pizzeria in Viale Tunisia mercoledì 7 marzo. Un progetto ambizioso, quello di Pizzium, portare una buona pizza e tutto i... Leggi di più
METE DI CHARME: IL PRINCIPE DELLE NEVI A BREUIL-CERVINIA
Con la sua posizione a 2050 m s.l.m. è uno dei centri abitati permanenti più alti d’Europa. Si tratta di Breuil-Cervinia, cittadina bomboniera del comune di Valtournanche in provincia di Aosta e alle pendici meridi... Leggi di più
CENONI DI SAN SILVESTRO 2019 | NON SOLO A MILANO
Vi proponiamo qui alcuni cenoni di San Silvestro tra i più interessanti.   Milano   Wicky’sDa Wicky’s innovative japanese cuisine un cenone di capodanno speciale fra tradizione giapponese e solidarietà. L... Leggi di più
IL PATRIMONIO UMANO | SIAMO PARTECIPI TUTTI
Per parlare di patrimonio umano potremmo prendere a esempio rappresentazioni cinematografiche come una pellicola di Marco Bellocchio (Direttore artistico del Festival del Cinema di Bobbio), appena applaudito per il film ... Leggi di più
LA FILETTERIA: TUTTE LE CARNI DEL MONDO E I NUOVI COCKTAIL
La Filetteria Italiana è un ristorante dedicato a  tutte le carni del mondo  da accompagnare con vino  o cocktail di nuova generazione.   si affaccia su Ripa di Porta Ticinese, via che costeggia il Naviglio Grande. Entra... Leggi di più
UN’ULTIMA SELEZIONE DI DOLCEZZE PASQUALI: COLOMBE, UOVA...
La colomba, le uova di cioccolato, l’agnello, e …. Lasciamo perdere, perché è una Pasqua davvero strana, Così strana che, molto probabilmente, non sarà possibile mettere in tavola tutto quello che sarebbe de... Leggi di più
KLIMT EXPERIENCE E LE FOTOGRAFIE D’EPOCA
La vita, le figure e i paesaggi di Gustav Klimt, ma anche la pittura e l’architettura, le arti applicate, il design e la moda della Vienna secessionista di fine ‘800-inizi ‘900: ecco i protagonisti asso... Leggi di più
FOOD POLICY: PER VALORIZZARE L’AGRICOLTURA SOSTENIBILE
Comune di Milano, Slow Food e Parco Agricolo Sud Milano uniti per valorizzare l’agricoltura sostenibile. Firmato Protocollo di collaborazione per iniziative e progetti. Il primo appuntamento si è tenuto alla Fabbri... Leggi di più
IL CONSORZIO STOPPANI ACCORCIA LA FILIERA | IL 20 MAGGIO CON I G.A.S.
di  Isa Acquaviva     Si terrà domenica 20 maggio la prima di una serie di giornate dedicate interamente ai GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI, a chi già li conosce e li frequenta, a chi non ne sa nulla, a chi vuole solo sco... Leggi di più

 berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.