01gen 2019
IL MENU DEL VINO, UN MODO DIVERSO DI INTENDERE L’ABBINAMENTO
Articolo di: Fabiano Guatteri

L’abbinamento cibo-vino parte dal cibo o dal vino? Non esiste in merito una regola assoluta. A casa, per esempio, se riceviamo in regalo una bottiglia di Amarone e decidiamo per onorarla, cucineremo un piatto apposta, poniamo un brasato.

 

Succede anche quando andiamo a curiosare in enoteca e scopriamo un vino che ci intriga e dopo averlo acquistato chiediamo all’enotecario un consiglio su quale piatto cucinare per valorizzarlo. Ma anche al supermercato scopriamo un’offerta imperdibile di un vino particolare, lo acquistiamo, ma è in base a questa etichetta che concluderemo la spesa scegliendo gli ingredienti del piatto che faremo ad hoc per meglio. Al ristorante è diverso, a meno che non andiamo con una nostra bottiglia. Salvo eccezioni leggiamo prima la carta e in base ai piatti scelti decidiamo quale vino ordinare.

 

Ovviamente questa è la procedura canonica. Anche presso Il Luogo di Aimo e Nadia, il ristorante milanese bistellato, funziona così... ma non solo così. Ormai da qualche anno vi è un apposito menu dedicato ai vini, che cambia regolarmente, da cui partire per scegliere i piatti più adeguati. L’idea è partita dal talentuoso sommelier Alberto Piras, che suggerisce per una volta di invertire i termini e partire dal suo Menu del Vino che può essere dedicato alla morbidezza, alla corposità, all’eleganza. Il Menu di Vino, invita a lasciarsi guidare alla scoperta di bottiglie di indubbio interesse, affidandosi al Maître Nicola dell’Agnolo nella scelta dei piatti più idonei ad accompagnare e valorizzare le referenze proposte.

 

Il Menu di Vino attuale suggerisce
Etna bianco Arcuria 2015 Graci
Furore Fiorduva 2015 Marisa Cuomo
Collio Studio di Bianco 2016 Borgo del Tiglio
Barolo Cerretta 2008 Elio Altare
Solare 1999 Capannelle
Vino Santo 2003 Francesco Poli

 

Si tratta di referenze di indubbio pregio e di grande piacevolezza. Come nella successione delle portate ciascuna valorizza le altre secondo una precisa sequenza, così i vini sono qui disposti in modo da formare una successione armoniosa. Questo menu vuole dunque essere il punto di partenza per scegliere i cibi... potrebbe in tal modo cominciare un gioco: cosa abbinare all’Etna bianco Arcuria?

1

Indirizzo : Via Privata Raimondo Montecuccoli, 6 Milano
Telefono : 02416886
Articoli Simili
I più letti del mese
ACQUAVITE D’UVA ALEXANDER: LA REGINA DELL’ESTATE
Notizia Acquavite d’Uva Alexander è un distillato morbido e aromatico, che ha origine dalla distillazione degli acini gustosi e profumati di Uva Regina. All’olfatto si caratterizza per l’avvolgente sentore di frutta fre... Leggi di più
LE SELEZIONI DI FEUDI DI SAN GREGORIO
Le Selezioni di Feudi di San Gregorio: Luci e colori dell’Irpinia  per la tavola e per la casa. Sono Cutizzi, Pietracalda, Serrocielo e Aglianico Dal Re. Giallo, rosso, blu e viola. Un colore per ognuno dei vitigni... Leggi di più
L’AGLIO, DA SEMPRE, È CONSIDERATO UNA PANACEA
L’aglio, da sempre, è considerato una panacea: originario dell’Asia, veniva adoperato sia come alimento, sia come medicinale (antinfiammatorio e antibiotico). L’aglio bianco ha la buccia – detta ‘tunica’ – bianca, i bulb... Leggi di più
SAN VALENTINO: MOMENTI D’AMORE FIRMATI DEUTZ
L’unione di due cuori che si sublima come nell’unione delle migliori annate di vendemmia. L’armonia di due innamorati che si ritrova come nella cuvée equilibrata di tre grandi vitigni – Pinot Nero, Pinot Meunier e Chardo... Leggi di più
QUELLO CHE DA ROMAGNOLI NON TI SARESTI ASPETTATO
Romagnoli è una storica cantina picentina di Villò di Vigolzone, località vicina alla più conosciuta Grazzano Visconti. Sorta a fine Ottocento ha attraversato nel secolo sorso alterne vicende sino a ritrovare più recente... Leggi di più
THE DEVIL IN THE KITCHEN: LA VITA DANNATA DI UNO CHEF STELLATO
Marco Pierre White The devil in the kitchen La vita dannata di uno chef stellato.     “Potremmo scomodare Marshall McLuhan, la mediologia e pure inventare i gender studies culinari, ma trenta anni prima degli imberbi ... Leggi di più
JUST CAVALLI, I PIATTI INVERNALI E LA PROPOSTA DI SAN SILVESTRO
Un ristorante generalmente ci piace se risponde ad alcune imprescindibili caratteristiche ossia elevata qualità della cucina, ambiente confortevole e servizio attento. Sono tutti presupposti importanti perché ne bastereb... Leggi di più
RISTORANTE FLORA A BUSTO ARSIZIO: LA CUCINA NATURALE ABITA QUI
“Nella mia cucina il frigorifero è di norma praticamente vuoto e faccio un uso quasi zero delle tecnologie” il cuoco che mi parla così non è un anziano professionista d’altri tempi che non si è voluto a... Leggi di più
Cagnulari Muttos 2013 Isola dei Nuraghi igt
Il Cagnulari è un vitigno presente in una piccola zona della Sardegna la quale trova il proprio epicentro nel comune di Usini nel Sassarese, su colline calcaree di circa 200 metri di altitudine. Con queste uve viene prod... Leggi di più
GAMBERI IN BISQUE GELATINATA, FOIE GRAS D’OCA

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.