31gen 2019
IO GIURATO ALLA PROVA DEL CUOCO. I RETROSCENA IN ESCLUSIVA/1
Articolo di: Clara Mennella

Dalla nostra collaboratrice Clara Mennella, inviata a La prova del cuoco, il programma dedicato alla cucina di Rai 1.

 

 

È uno dei programmi Rai più longevi, seguiti, chiacchierati, e questo fa parte del “gioco” quando si parla di uno spettacolo ad alto tasso di popolarità. Inoltre, non bisogna dimenticare che La Prova del Cuoco va in onda in diretta e questo fa veramente la differenza perché ogni mossa, parola o espressione arriva  nelle case dei telespettatori e non può essere tagliata o corretta, diversamente dai programmi in differita che propongono una verità meno vera.


Questo potrebbe far pensare ad un clima dove la tensione regna sovrana ma non è così, dietro le quinte la si percepisce appena, c’è attenzione e cura a tutti gli aspetti organizzativi che sono tanti e devono combaciare, ma gli incarichi sono ben suddivisi e ogni elemento umano ha il suo compito, principalmente quello di essere un riferimento per superiori, subalterni, ospiti e protagonisti che non sono mai abbandonati a dubbi o problemi, ma trovano risposte rapide e professionali, condite da disponibilità e sorrisi. Questo è sicuramente quello fa della Prova del Cuoco una macchina che funziona.

 

La squadra comprende tantissime figure, una produttrice, una redazione giornalistica che vigila sui contenuti, l’amministrazione e la logistica, parola che abbraccia molte mansioni che vanno dagli spostamenti delle persone coinvolte nella puntata quotidiana (una ventina ogni giorno) con relativi arrivi, partenze, pranzi, cene, pernottamenti, all’incombenza impegnativa a livelli assurdi della spesa quotidiana, visto che in questo programma si cucina dal vivo, si presentano prodotti che devono avere le caratteristiche di qualità e di freschezza massime e l’elenco degli ingredienti è lungo, dettagliato e comprende presidi particolari. In più si cerca di fare informazione e cultura alimentare e si seguono scrupolosamente le stagionalità.

 

La redazione cura la scaletta, si interfaccia con i cuochi, seleziona i prodotti da utilizzare, supervisiona le ricette dei cuochi, scrive i testi, organizza i briefing per allineare tutti i concorrenti, i giudici e gli ospiti, da consigli e molto altro.

 

Poi c’è quello che tutti si aspettano e cioè la squadra dei tecnici, per luci, audio, collegamenti, effetti, sicurezza e organizzazione, parola immensa per uno studio di registrazione che cambia diversi set nel tempo di due ore. Qui non si fa salotto, ma si taglia, si impasta, si cuoce, si frigge, si lava, quindi ci sono tavoli e sedie da spostare, pentole e stoviglie da lavare, due cucine complete da organizzare con forni, frullatori, piastre e lavelli che devono essere organizzati e funzionali al massimo…. che faticaccia!!!

 

Importante poi è l’immagine, che deve essere bella, accattivante e colorata per lo studio e anche per tutti i protagonisti. Ecco allora il gruppo di lavoro dedicato; le sarte, i parrucchieri e le truccatrici che lavorano per la Rai, quindi in condivisione con gli altri programmi, anche qui con ritmi fluidi ma non sincopati, il lavoro scorre ma non manca lo spazio per una chiacchiera, una risata e una coccola.
Questo aiuta tantissimo il risultato finale che deve essere quello di divertire e coinvolgere il pubblico a casa, che si appassiona per la gara, è curioso per le ricette e vuole un clima divertente e amichevole.
Bene, è tutto pronto per andare in onda…. (1.continua)

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

Articoli Simili
I più letti del mese
IL FILETTO DI BRANZINO AI DUE SESAMI SAUTÉ
A MILANO OBICÀ SI È FATTO IN TRE | LA MOZZARELLA DI BUFALA CAMPANA
Con il nuovo spazio appena inaugurato alla Stazione Centrale, Obicà Mozzarella Bar ha trovato casa -la terza a Milano- in uno dei luoghi più iconici della città. Su un’idea diventata progetto, poi realizzato di Sil... Leggi di più
TRANSVANTGARBAGE. TERRE DEI FUOCHI E DI NESSUNO DI MARISA LAURITO
Transvantgarbage. Terre dei Fuochi e di Nessuno di Marisa Laurito. Un viaggio in queste terre di orrori, sconvolte da rifiuti altamente inquinanti e pericolosi. Marisa Laurito, non solo è una brava attrice che ha sfidato... Leggi di più
AMNESIA MILANO PRESENTA ICONS. OSPITE SPECIALE DENNIS FERRER
Venerdì 5 gennaio 2018 Amnesia Milano presenta ICONS. Ospite speciale Dennis Ferrer. In partnership con TheBaseCrash e Youth. L’Amnesia Milano dà il suo personalissimo benvenuto al 2018 con una serata dalle atmosfe... Leggi di più
I PRIMI DIECI ANNI DI BRASSERIE BRUXELLES
Per festeggiare l’importante anniversario, la prima decade di attività, Brasserie Bruxelles il “tempio” della birra belga a Milano ha deciso di organizzare ben dieci giorni di celebrazioni imperdibili c... Leggi di più
PIANO CITY MILANO: I PIANOFORTI SUONERANNO NEI CORTILI E NELLE PIAZZE
Piano City Milano torna per la sua sesta edizione il 19, 20 e 21 maggio 2017.Aperte le iscrizioni per l’edizione 2017. Anche quest'anno Milano nei suoi luoghi più belli e suggestivi sarà invasa dalle note dei pianoforti... Leggi di più
PIZZA LA LADY MILLENARIA | UNA BUONA PIZZA IN ALTO ADIGE
Pizza: tutti la amiamo, tutti sappiamo, o supponiamo, di saperla preparare. Ma conosciamo veramente i suoi segreti, gli equilibri che la rendono, verosimilmente, portatrice di felicità e star internazionale del food?   ... Leggi di più
LA QUARTA EDIZIONE DI POMMERY GOLF CUP 2017
Dopo il grande successo degli scorsi anni, la Maison Vranken-Pommery, rinnova l’appuntamento con la Pommery Golf Cup, il prestigioso circuito dedicato agli appassionati di Golf, ma soprattutto a chi vuole concedersi un ... Leggi di più
VINCENZO DE FEO PRESENTA “...PRIMA DEL CLICK” A DAMARS
Martedì 6 marzo alle 18 e 30 l'ingegner Vincenzo De Feo, Presidente del Comitato Civico “Non sei solo”, presenterà la Seconda Edizione del libro “...prima del CLICK” di cui è autore (di cui abbiam... Leggi di più
OMAGGIO A TANCREDI | LA MIA ARMA CONTRO L’ATOMICA È UN FILO D’ERBA
Tancredi Parmeggiani, da tutti conosciuto come Tancredi, è il pittore morto suicida nel 1964, a soli 37 anni. Ora, dopo oltre sessant’anni da quando Peggy Guggenheim lo fece conoscere ai grandi musei e collezionisti d’ol... Leggi di più

 berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.