04ott 2018
L’’ASTEMIA PENTITA: STORIA DI UNA CANTINA DI BAROLO E DELLA DONNA CHE L’HA VOLUTA
Articolo di: CityLightsNews

La storia della cantina L’’Astemia Pentita, si identifica con quella dell’imprenditrice piemontese Sandra Vezza la quale ricorda quando da bambina passeggiava tra i filari tenuta per mano dal nonno. Eppure, nonostante fosse “nipote d’arte” crebbe astemia sin quando venne folgorata dall’illuminazione, “Satori nelle Langhe”, per dirla alla Jack Kerouac.

Fu così che Sandra Vezza diede vita una cantina a Barolo e quasi a rivendicare la propria conversione volle chiamarla L’’Astemia Pentita. Una realtà di 30 ettari vitati che si estende in una delle zone viticole maggiormente vocate, tra Barolo e Monforte. A fornirle consulenza l’enologo Donato Lanati, uno dei massimi wine maker nazionali a garanzia dell’elevato standard qualitativo dei suoi vini. Dieci le etichette della maison che comprendono ovviamente Barolo, ma anche Barbera, Dolcetto, Riesling, Nascetta. Tra le referenze più qualificanti il Barolo Cannubi Docg.  il Barolo Cannubi Riserva 2011  e il Barolo cru Terlo.

 

 Non passano inosservate le bottiglie, decisamente molto ben caratterizzate (foto 1 ),  iconiche, che raffigurano gentiluomini e dame elegantemente vestiti. Va detto che le bottiglie Uomo e Donna, sono, come spiega Sandra Vezza, “un omagggio alle persone”, ossia, a prescindere dal genere, un omaggio a tutti coloro che lavorano con amore per ottenere vini d’eccellenza nelle Langhe.

 

Ma bottiglie insolite potevano nascere solo da una cantina dall’architettura a sua volta inconsueta (foto 2) de  L’’Astemia Pentita.

 

La cantina è infatti costituita da due grandi volumi sovrapposti, che evocano le forme di due casse da vino fuori scala e ospitano il wine shop a piano terra e la sala degustazioni e ricevimento clienti al primo piano.

 

Per costruirla sono stati utilizzati materiali naturali come il rivestimento di legno fortemente voluto da Sandra Vezza. Ciò che invece non si vede è la parte produttiva che è sotterranea con una superficie otto volte superiore rispetto a quella esterna, la punta dell’iceberg. La cantina è tecnologizzata e il processo produttivo si sviluppa nelle sue fasi attraverso un sistema “a caduta”, dall’alto verso il basso.

L’’Astemia Pentita è visitabile su prenotazione.
Apertura al pubblico wine shop: lun-dom, 10.00 – 18.30

1

2

Indirizzo : via Crosia 40 Barolo
Telefono : 0173.560501
Articoli Simili
I più letti del mese
WHISKY TORBATI | TORNA A ROMA  A TUTTA TORBA!
Torna a Roma “A Tutta Torba!”, giornata dedicata interamente ai whisky torbati con centinaia di etichette, bottiglie rare, l'area food con Trapizzino, i viaggi nelle distillerie scozzesi, un collector's corne... Leggi di più
FESTA DEL TORRONE DI CREMONA 2017, LA FESTA PIU’ GOLOSA D’ITALIA
Imperdibile: per 9 giorni, dal 18 al 26 novembre, Cremona si trasformerà nella città più dolce d’Italia con la Festa del Torrone, interamente dedicata alla Gola che è il fil rouge di questa edizione. Come ogni anno... Leggi di più
ESTATE DI NATURA E CULTURA ALLE ISOLE FAROE
Dal seafood festival alla notte della cultura, passando per i numerosi eventi musicali, tutto questo nel paesaggio mozzafiato delle Isole Faroe. Un arcipelago di 18 isole nell’oceano Atlantico settentrionale, incontamin... Leggi di più
RED DELICIOUS VAL VENOSTA, E FU SUBITO AMORE FRA NATURALITÀ E BONTÀ
In Alto Adige, tra i 500 e i 1.000 metri di altitudine, nasce Red Delicious Val Venosta, la mela frutto del perfetto equilibrio tra Naturalità e Bontà. Dalle qualità straordinarie, Red Delicious si distingue per il suo c... Leggi di più
PISCO IS PERÙ
Inka Pisco (bicchiere nero), Chiccha Sour (mug), e Pisco Pop (coppa rotanda) sono i cocktail creati dal Bulk e che reinterpretano il liquore tipico del paese sudamericano. Il più evocativo di quel paese e piacevole per l... Leggi di più
IL NUOVO METODO CLASSICO, MILLESIMATO 2014 FORTULLA
Il nuovo Metodo Classico, Millesimato 2014, è nato per celebrare i 20 anni della cantina di Castiglioncello Fortulla '94, spumeggiante emblema di un sogno diventato realtà Quale miglior modo per brindare al sogno di u... Leggi di più
OSTERIA DELLA BULLONA: CUCINA MILANESE RIVISITATA
A marzo 2017 ha inaugurato in Via Piero della Francesca a Milano, a due passi da Corso Sempione, l’Osteria della Bullona, ristorante di cucina milanese rivisitata del duo Daniele Carettoni e Daniele Ferrari. L&rsqu... Leggi di più
Riso Carnaroli Riserva San Massimo
Il Carnaroli è un riso superfino, ossia dotato di chicco grosso, vitreo, resistente alla cottura, ricco di amido. Sono queste le caratteristiche che ne fanno un riso da risotto in quanto non si sfalda e l’amido lega la p... Leggi di più
AL PIER 52 PER SAN SILVESTRO A CIASCUNO IL SUO MENÙ! 
Al molo gourmand di via Piero della Francesca 52 ‎ampia scelta a la carte per il tradizionale cenone di fine anno   Se "per ogni fine c'è un nuovo inizio", al Pier 52, approdo gourmand all'ombra dell'Arco della Pace, l... Leggi di più
BORDEAUX "À BORD DE L'EAU" | TERRA DI CASTELLI, DI VIGNETI, DI FIUMI
Se arrivaste vergini nel Bordolese, ovvero senza suggestioni  fotografiche, letterarie o altre, come esploratori trovereste  cartelli pubblicitari di uguali dimensioni, nebbia raccolta in banchi lungo i generosi fiumi e ... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.