06lug 2018
L’OLMETTO | C’ERA UNA VOLTA L’ULMETT
Articolo di: Fabiano Guatteri

Rispetto allo storico L’Ulmett, il ristorante che aprì trent’anni fa per poi chiudere in un più recente passato, l’attuale Olmetto, inaugurato nel 2015, ha una sala in più occupata dal cocktail bar, e la cucina ora è a vista (foto 2). Sono stati eseguiti necessari lavori di ristrutturazione, ma per il camino niente paura è sempre lì, rinfrescato da un restyling. Si trova secondo noi nella più bella delle tre sale bella sale, su cui si affaccia la cucina.

 

L’ambiente è molto curato, piacevole, pensato per far sentire i clienti a proprio agio, come nel salotto di casa. La carta non è chilometrica, ma ben mirata. Comprende piatti attuali, freschi, immediati, equamente divisa tra portate di carne e di pesce e anche i vegetariani trovano preparazioni di soddisfazione come la Spadellata di verdure estive, o i Ravioli verdi ripieni di melanzane con burro di malga alle erbe fini. Ai fornelli Fabio Poggi, cuoco che ha conosciuto cucine importanti come quelle di Sadler e di Trussardi . Di poche parole, molto concreto, propone una cucina contemporanea, necessariamente slegata dal territorio considerato che è anche marinara.

 

La carta, inoltre, annovera preparazioni milanesi, i piatti della memoria, che piacciono sicuramente ai milanesi, ma anche a chi viene a Milano e vuole conoscere i sapori della tradizione. Pertanto Risotto alla milanese con pistilli di zafferano, Risotto alla milanese con ossobuco e la celebrata Cotoletta alla milanese con patate novelle che abbiamo provato (foto3) e ci è piaciuta perché è spessa, tenuta leggermente rosa e con una panatura ineccepibile. Sì perché se la panatura si stacca non è questione di sfortuna, ma di esecuzione non corretta che provoca un’evaporazione troppo decisa dell’acqua nella carne.

 

Ma anche con piatti più attuali lo chef si muove con disinvoltura, ne è esempio la Tartare di tonno, gelatina di pomodoro, guacamole e scorzonera fritta (foto 4): i filamenti di scorzanera rendono intrigante la portata in un succedersi di morbido croccante con sapori netti, puliti. Interessante anche il Filetto di triglia alla plancia con vellutata di zucchina trombetta e crumble di olive (foto 5). 

 

Vanno ricordati alcuni piatti stagionali in sintonia con i mesi più caldi: Tacos all’italiana con verdure, formaggio morbido e salsa leggermente piccante, Spaghetti di Gragnano ai ricci di mare e lime, Gazpacho di verdura con semi di zucca e capesante marinate, Magatello al punto rosa in salsa tonnata con cuore di lattuga e polvere di capperi, Astice con pesche e spinaci saltati all’olio. Dalla mixologist del cocktail bar, a conclusione della cena, un carezzevole cocktail Ernesto Calindri, attore del Novecento che fu testimonial Cynar, a base di China Martini, Cynar, succo di limone e sciroppo di zucchero.

 

La selezione dei vini è conservata nella cantina del Quattrocento (fig 6 video).

1

2

3

4

5

6

Indirizzo : Via Disciplini 20 Milano
Telefono : 02.91663899
Articoli Simili
I più letti del mese
WHISKY TORBATI | TORNA A ROMA  A TUTTA TORBA!
Torna a Roma “A Tutta Torba!”, giornata dedicata interamente ai whisky torbati con centinaia di etichette, bottiglie rare, l'area food con Trapizzino, i viaggi nelle distillerie scozzesi, un collector's corne... Leggi di più
FESTA DEL TORRONE DI CREMONA 2017, LA FESTA PIU’ GOLOSA D’ITALIA
Imperdibile: per 9 giorni, dal 18 al 26 novembre, Cremona si trasformerà nella città più dolce d’Italia con la Festa del Torrone, interamente dedicata alla Gola che è il fil rouge di questa edizione. Come ogni anno... Leggi di più
ESTATE DI NATURA E CULTURA ALLE ISOLE FAROE
Dal seafood festival alla notte della cultura, passando per i numerosi eventi musicali, tutto questo nel paesaggio mozzafiato delle Isole Faroe. Un arcipelago di 18 isole nell’oceano Atlantico settentrionale, incontamin... Leggi di più
RED DELICIOUS VAL VENOSTA, E FU SUBITO AMORE FRA NATURALITÀ E BONTÀ
In Alto Adige, tra i 500 e i 1.000 metri di altitudine, nasce Red Delicious Val Venosta, la mela frutto del perfetto equilibrio tra Naturalità e Bontà. Dalle qualità straordinarie, Red Delicious si distingue per il suo c... Leggi di più
PISCO IS PERÙ
Inka Pisco (bicchiere nero), Chiccha Sour (mug), e Pisco Pop (coppa rotanda) sono i cocktail creati dal Bulk e che reinterpretano il liquore tipico del paese sudamericano. Il più evocativo di quel paese e piacevole per l... Leggi di più
IL NUOVO METODO CLASSICO, MILLESIMATO 2014 FORTULLA
Il nuovo Metodo Classico, Millesimato 2014, è nato per celebrare i 20 anni della cantina di Castiglioncello Fortulla '94, spumeggiante emblema di un sogno diventato realtà Quale miglior modo per brindare al sogno di u... Leggi di più
OSTERIA DELLA BULLONA: CUCINA MILANESE RIVISITATA
A marzo 2017 ha inaugurato in Via Piero della Francesca a Milano, a due passi da Corso Sempione, l’Osteria della Bullona, ristorante di cucina milanese rivisitata del duo Daniele Carettoni e Daniele Ferrari. L&rsqu... Leggi di più
Riso Carnaroli Riserva San Massimo
Il Carnaroli è un riso superfino, ossia dotato di chicco grosso, vitreo, resistente alla cottura, ricco di amido. Sono queste le caratteristiche che ne fanno un riso da risotto in quanto non si sfalda e l’amido lega la p... Leggi di più
AL PIER 52 PER SAN SILVESTRO A CIASCUNO IL SUO MENÙ! 
Al molo gourmand di via Piero della Francesca 52 ‎ampia scelta a la carte per il tradizionale cenone di fine anno   Se "per ogni fine c'è un nuovo inizio", al Pier 52, approdo gourmand all'ombra dell'Arco della Pace, l... Leggi di più
BORDEAUX "À BORD DE L'EAU" | TERRA DI CASTELLI, DI VIGNETI, DI FIUMI
Se arrivaste vergini nel Bordolese, ovvero senza suggestioni  fotografiche, letterarie o altre, come esploratori trovereste  cartelli pubblicitari di uguali dimensioni, nebbia raccolta in banchi lungo i generosi fiumi e ... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.