07mar 2017
MANET E LA PARIGI MODERNA A PALAZZO REALE DI MILANO
Articolo di: CityLightsNews

Come anticipato qui, dall'8 marzo apre al pubblico a Palazzo Reale la grande mostra dedicata a "Manet e la Parigi moderna"

In programma sino al 2 luglio 2017, l’esposizione è curata da Guy Cogeval, storico presidente del Musée d’Orsay e dell’Orangerie di Parigi.

La mostra “Manet e la Parigi moderna” che apre domani al piano nobile di Palazzo Reale intende raccontare il percorso artistico di Édouard Manet (1832-1883) e il ruolo centrale che ha avuto nella storia dell’arte europea.

Iniziatore di una nuova pittura, Manet scopre la “meravigliosa” modernità in una Parigi in piena trasformazione, una città che soleva girare quotidianamente a piedi in lungo e in largo, da osservatore appassionato del suo tempo. Sulla scia di Baudelaire, si afferma come un “pittore della vita moderna” e sceglie di affrontare temi nuovi che osserva per la strada, al Teatro dell’Opera, nei bar e nei “caffè-concerto”. Le opere presenti in mostra arrivano dalla prestigiosa collezione del Musée d’Orsay di Parigi: un centinaio di opere, tra cui 54 dipinti – di cui 16 capolavori di Manet e 40 altre splendide opere di grandi maestri coevi, tra cui Boldini, Cézanne, Degas, Fantin-Latour, Gauguin, Monet, Berthe Morisot, Renoir, Signac, Tissot. Alle opere su tela si aggiungono 11 tra disegni e acquarelli di Manet, una ventina di disegni degli altri artisti e sette tra maquettes e sculture.

Promossa e prodotta da Comune di Milano-Cultura, Palazzo Reale e MondoMostre Skira, curata da Guy Cogeval, storico presidente del Musée d’Orsay e dell’Orangerie di Parigi con le due curatrici del Museo Caroline Mathieu, curatore generale onorario e Isolde Pludermacher, capo-curatrice del dipartimento di pittura, l’esposizione intende celebrare il ruolo centrale di Manet nella pittura moderna, attraverso i vari generi cui l’artista si dedicò: il ritratto, la natura morta, il paesaggio, le donne, Parigi, sua città amatissima, rivoluzionata a metà Ottocento dal nuovo assetto urbanistico attuato dal barone Haussmann e caratterizzata da un nuovo modo di vivere nelle strade, nelle stazioni, nelle Esposizioni universali, nella miriadi di nuovi edifici che ne cambiano il volto e l’anima.

“Un grande artista di tutti i tempi, protagonista di uno snodo fondamentale della rappresentazione pittorica quale è stata la Parigi di fine Ottocento, viene raccontato in questa mostra con un taglio nuovo e originale, quello che passa attraverso l’evoluzione vorticosa di una società in fermento e la crescita di una città in corsa verso la modernità – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno –. La fondamentale collaborazione con il Museo d’Orsay consentirà ai visitatori di ammirare capolavori assoluti di Manet, espressione di quella radicalità che ha rivoluzionato il linguaggio pittorico, e di alcuni suoi contemporanei come Monet, Gauguin e Cézanne, protagonisti dello stesso clima culturale e testimoni degli stessi epocali cambiamenti”. 

 

fonte: http://www.comune.milano.it

1

Articoli Simili
I più letti del mese
A SLICE OF UNUSUAL – IL 2018 FIRMATO HENDRICK’S GIN
Hendrick’s Gin  il brand scozzese, che da sempre si distingue per originalità, invita ad approcciarsi al nuovo anno in modo inusuale, a partire dalla data d’inizio, con vari appuntamenti in calendario e un&rs... Leggi di più
RISTORANTI. SI RIAPRE: CHI HA GIÀ APERTO, CHI APRIRÀ E QUANDO
Dopo la quarantena imposta da Coronavirus è cominciata una nuova fase, la riapertura . Alcuni ristoranti hanno già alzato la saracinesca, altri riapriranno a breve. Eccone alcuni non solo a Milano   MilanoAperti Chate... Leggi di più
  LA VEDOVA ALLEGRA : OPERETTA BURLESQUE DI CAPODANNO
Il Teatro della memoria presenta : LaVedova allegra (al Cafè Chantant della Belle Epoque). La Vedova allegra, la più famosa delle operette in versione Cafè Chantant, va’ in scena al Teatro della memoria per rallegrare i... Leggi di più
 IVAN E MASA APRONO LE LORO PORTE DI CASA!
Alla base del Home Restaurant di Ivan e Masa (foto 1) c’è il desiderio di condividere con amici, conoscenti, followers  e amanti della cucina, la loro passione gastronomica, nel calore e nell’intimità della p... Leggi di più
CENONE DI SAN SILVESTRO, DOVE ANDARE A MILANO
 L’anno si conclude, come tradizione vuole, con il Cenone di San Silvestro, e il accrescitivo impiegato la dice lunga di come sarà la cena. Chi, a Milano e dintorni la prepara a casa frequenterà probabilmente le ga... Leggi di più
NASCE MORE PEACH BY ABSOLUT ELYX IL COCKTAIL DI STAGIONE
Dopo MOre Pear cocktail ispirato alla pera nato nello scorso autunno, e che ha dato il via a MOre Absolut Elyx, è stato presentato al Mandarin Oriental, Milan la limited edition estiva della luxury collection MOre Absolu... Leggi di più
MAGLIO CELEBRA IL GIORNO DEGLI INNAMORATI CON DOLCI IDEE REGALO
Il San Valentino di Maglio Arte Dolciaria, Maison del cioccolato dal 1875 QUI DI SEGUITO LE PROPOSTE Per gli amori essenziali: sacchetto da 200 g di cuoricini sfusi (€ 9,00) Per gli amori smemorati: lavagnetta a cuore... Leggi di più
PERCEBES CROSTACEI DALLA GALIZIA… PURCHÉ DE SOL
E’ il caso di parlare dei percebes, perché sono sempre più reperibili anche se, considerati i prezzi, non potranno avere una grande diffusione in Italia e rimarranno un prodotto di nicchia. Sono crostacei cirripedi, il ... Leggi di più
I MIGLIORI 25 PANETTONI D’ITALIA PER UN MESE NEL CUORE DI MILANO!
A Milano ha riaperto il Temporary Store Panettone Day (foto 2), uno spazio dedicato a un’icona della pasticceria italiana. 25 declinazioni di panettone selezionate da Iginio Massari su oltre 500 in gara.   Un&rsq... Leggi di più
LA VITA E IL MONDO DI FRIDA KAHLO IN MOSTRA A MILANO
La vita, gli amori, le passioni, le sofferenze, i colori dell’artista messicana, morta a soli 47 anni, sono oggetto della mostra Frida Kahlo. Oltre il mito, in corso al MUDEC di Milano. Ed è stata subito Frida mani... Leggi di più

 berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.