13ott 2018
NELLE MARCHE, IL RISTORANTE ANDREINA E I VINI CONTI DEGLI AZZONI
Articolo di: Anna Bogoni

Il Ristorante Andreina di Loreto, in provincia di Ancona, nell’entroterra delle Marche agricole e poetiche, ribalta tutti i luoghi comuni della ristorazione stellata. Soprattutto di quella milanese, con tutto il rispetto che si merita. Lo chef Errico Recanati, terza generazione ristoratori, con una grande passione per i prodotti del territorio e delle tradizioni gastronomiche locali, non usa infatti sifoni, principi di cucina molecolare, ingredienti esotici o di moda. Lo chef Errico Recanati ha intrapreso una strada ben precisa, o meglio ha ripreso le vecchie cotture alla brace e allo spiedo delle campagne marchigiane (attenzione cottura allo spiedo, non alla griglia), a cui ha aggiunto la sua impronta personale: l’affumicatura, resa anche più intensa con l’uso di un cappello, cioè di un coperchio. Ebbene sì, l’abbinamento delle due tecniche di cottura, brace & affumicatura, è una sorta di brevetto esclusivo.

 

Ma seguiamo ora lo chef, nei vari passaggi in cucina, davanti alla grande consolle dedicata alla cottura: “Parto dalla materia prima, dai vegetali come cipolla, sedano rapa e ovviamente dalla carne, animali da caccia ma anche da cortile come faraone e poi gli agnelli dei monti sibillini, coniglio, maiale, con una grande attenzione per la ricerca della qualità. Negli ultimi anni mi sono concentrato anche sulle frattaglie, come il fegato e la milza e il cuore di agnello”, spiega Errico Recanati.

 

Ogni mattina alle 8,30 viene accesa la brace: questo è l’immancabile rito del ristorante Andreina (Andreina era il nome della nonna materna di Errico, da cui lo chef stellato ha imparato a muovere i primi passi ai fornelli) a base di legni raccolti e preparati da mani esperte della zona. Poi si passa all’affumicatura dove i legnetti vengono aromatizzati con erbe e profumi dell’orto (non poteva mancare quello annesso al ristorante. Sotto i nostri occhi lo chef prepara la pernice, che una volta pulita viene appesa e sottoposta all’affumicatura, mentre viene ripetutamente spennellata con il burro. Il fumo aromatizzato viene dosato ad arte (il sistema di aspirazione è perfetto, perché non c’è traccia di alcun odore in tutto il ristorante) e solo successivamente la pernice viene passata allo spiedo collocato sopra le braci. In alternativa, le carni vendono poste in padelle che cuoceranno sopra le griglie collocate sulla brace. Padelle, coperchi e griglie sono tutte realizzate su misura per le esigenze dello chef e hanno un sapore molto casalingo. Solo al momento del servizio in tavola le carni verranno porzionate e servite a tavola, oppure conservate e messe sottovuoto.


I sapori? Contrariamente a quello che si potrebbe pensare, sono molto delicati: le carni hanno cotto a lungo ma non a diretto contatto con la fiamma e quindi risultano tenerissime. Il sapore dell’affumicato è appagante, curioso, capace di essere presente senza essere invadente. Cosa bere con piatti di carne così cucinati? A consigliarci è la moglie di Errico Recanati, Ramona Ragaini, responsabile di sala e sommelier di secondo livello. Restando su vini del territorio ci suggerisce per aperitivo un Asolo Prosecco Superiore docg Conti Riccati; con gli antipasti si apre una Ribona Conti degli Azzoni per poi passare a un più corposo Rosso Piceno Conti degli Azzoni. Per concludere il Baciamano 2018, un bianco Pisano di San Torpè Vin Santo.

 

Chef, c’è un sogno nel casetto?, chiediamo prima di uscire soddisfatti da questa generosa e insolita esperienza gourmand: “Sì e ci sto già lavorando: creare un dolce alla brace, insomma usare la brace in versione pasticceria”, ci risponde con un sorriso.

1

2

3

4

Articoli Simili
I più letti del mese
FESTA DEL TORRONE DI CREMONA 2017, LA FESTA PIU’ GOLOSA D’ITALIA
Imperdibile: per 9 giorni, dal 18 al 26 novembre, Cremona si trasformerà nella città più dolce d’Italia con la Festa del Torrone, interamente dedicata alla Gola che è il fil rouge di questa edizione. Come ogni anno... Leggi di più
ESTATE DI NATURA E CULTURA ALLE ISOLE FAROE
Dal seafood festival alla notte della cultura, passando per i numerosi eventi musicali, tutto questo nel paesaggio mozzafiato delle Isole Faroe. Un arcipelago di 18 isole nell’oceano Atlantico settentrionale, incontamin... Leggi di più
PISCO IS PERÙ
Inka Pisco (bicchiere nero), Chiccha Sour (mug), e Pisco Pop (coppa rotanda) sono i cocktail creati dal Bulk e che reinterpretano il liquore tipico del paese sudamericano. Il più evocativo di quel paese e piacevole per l... Leggi di più
Riso Carnaroli Riserva San Massimo
Il Carnaroli è un riso superfino, ossia dotato di chicco grosso, vitreo, resistente alla cottura, ricco di amido. Sono queste le caratteristiche che ne fanno un riso da risotto in quanto non si sfalda e l’amido lega la p... Leggi di più
RED DELICIOUS VAL VENOSTA, E FU SUBITO AMORE FRA NATURALITÀ E BONTÀ
In Alto Adige, tra i 500 e i 1.000 metri di altitudine, nasce Red Delicious Val Venosta, la mela frutto del perfetto equilibrio tra Naturalità e Bontà. Dalle qualità straordinarie, Red Delicious si distingue per il suo c... Leggi di più
IL NUOVO METODO CLASSICO, MILLESIMATO 2014 FORTULLA
Il nuovo Metodo Classico, Millesimato 2014, è nato per celebrare i 20 anni della cantina di Castiglioncello Fortulla '94, spumeggiante emblema di un sogno diventato realtà Quale miglior modo per brindare al sogno di u... Leggi di più
OSTERIA DELLA BULLONA: CUCINA MILANESE RIVISITATA
A marzo 2017 ha inaugurato in Via Piero della Francesca a Milano, a due passi da Corso Sempione, l’Osteria della Bullona, ristorante di cucina milanese rivisitata del duo Daniele Carettoni e Daniele Ferrari. L&rsqu... Leggi di più
AL PIER 52 PER SAN SILVESTRO A CIASCUNO IL SUO MENÙ! 
Al molo gourmand di via Piero della Francesca 52 ‎ampia scelta a la carte per il tradizionale cenone di fine anno   Se "per ogni fine c'è un nuovo inizio", al Pier 52, approdo gourmand all'ombra dell'Arco della Pace, l... Leggi di più
BARONE PIZZINI: IMPORTANTE REALTÀ FRANCIACORTINA A BASSO IMPATTO AMBIENTALE
Fondata nel 1870 dai Baroni Pizzini, sin dagli esordi l’azienda ebbe una guida illuminata. Nel 1993 furono coinvolti nella proprietà alcuni imprenditori e dal 1998 venne avviata la sperimentazione biologica cui fece segu... Leggi di più
LADY BE: I VOLTI CHE HANNO CAMBIATO LA STORIA | CASTELLO VISCONTEO DI PAVIA
Inagura domani, sabato 10 Marzo alle ore 17,00 la mostra “I volti che hanno cambiato la storia”, presso i Musei Civici del Castello Visconteo di Pavia. L’evento, patrocinato dalla Regione Lombardia, dai... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.