20nov 2018
OLIO EXTRA VERGINE: 540 SFUMATURE DI OLIVA (2/3) | COME RICONOSCERE UN BUON OLIO
Articolo di: Giuliana Fais

Abbiamo concluso lo scorso articolo sull’olio (per leggerlo cliccare qui) con una domanda: come riconoscere un buon olio? E’ pur vero che la maggioranza di noi profani difficilmente è in grado di riconoscere un buon olio. In questo ci aiutano le indicazioni di massima dei produttori e degli esperti in materia: il nostro palato, guidato dal buonsenso, può orientarci correttamente.

 

Le note olfattive potranno variare e ricordarci la mandorla, il carciofo, il sentore erbaceo, i frutti di bosco o il pomodoro.

 

All’assaggio si potranno avvertire sensazioni differenti: il fruttato, l’amaro e il piccante saranno elementi distintivi di un olio extra vergine. Il fruttato potrà essere leggero, medio o intenso e in base a questo se ne determinerà l’abbinamento a tavola.

 

Indici di scarsa qualità saranno invece al gusto il rancido, il riscaldo o la muffa. La fluidità dovrà essere medio-bassa e il colore dal giallo al verde intenso. Fondamentali per garantire una shelf-life ottimale del prodotto, sono le precauzioni di conservazione: utilizzo di materiali adeguati, quali vetro scuro o latta e il riparo da luce e fonti di calore, che potrebbero innescare processi ossidativi e fermentazione.

 

La classificazione qualitativa degli oli vergini di oliva viene attualmente affidata ai panel test, ovvero gruppi omogenei di esperti chiamati alla valutazione organolettica in base a criteri oggettivi fissati dal Regolamento (CE) n. 2568/91 e successive modificazioni. Diffidare quindi da super offerte su presunti extra vergini di qualità e da prodotti di dubbia provenienza: una garanzia in tal senso ci viene data dall’acquisto di extra vergini DOP, prodotti nel rispetto di rigidi disciplinari, che ne assicurano la tracciabilità e la filiera.

 

A testimonianza della crescente valorizzazione del prodotto, definito dai più autorevoli un functional food, si parla sempre più di terroir, anche in fatto d’olio. Termine finora riservato al vino, il terroir di un olio extra vergine esprime l’interazione tra i fattori ambientali che caratterizzano e conferiscono unicità alle varietà (cultivar) e il fattore umano, portatore di cultura e sviluppo sociale.

 

Tutto questo per definire e consolidare l’elemento fortemente identitario degli oli monovarietali. Il mondo dell’olio d’oliva non è statico: nuovi creazioni si delineano sia per il packaging, sia per quanto riguarda le caratteristiche organolettiche stesse. Ma questo sarà il tema del prossimo e ultimo articolo sull’olio extra vergine.

1

2

Articoli Simili
I più letti del mese
HENNESSY VERY SPECIALI LIMITED EDITION WITH SCOTT CAMPBELL
Per creare ogni anno la nuova Limited Edition di Hennessy Very Special, la Maison da tempo chiama a raccolta grandi artisti internazionali, chiedendo loro di re-interpretare questo iconico cognac con i propri codici espr... Leggi di più
Prosciutto cotto
Il prosciutto cotto Lenti&Lode dell'azienda Lenti si differenzia da quelli di altri competitor sia per il tipo di lavorazione, sia per il sapore. La lavorazione prevede che la coscia suina di grossa pezzatura, provenient... Leggi di più
DEBUTTA MOSER ROSÉ 2011 TRENTODOC, PINOT NERO IN PUREZZA
Era il 1984 quando Francesco Moser a Città del Messico stabilì il record dell’ora su pista e lo stesso anno produsse il suo primo MetodoClassico battezzandolo Moser 51,151. Un nome facile da ricordare, basta pensare ai c... Leggi di più
CONTAMINAFRO, IDENTITÀ IN EVOLUZIONE 2017 - “I GESTI DELLA BELLEZZA”
A mare culturale urbano dal 20 al 24 settembre 2017 la IV edizione di di Contaminafro, il festival delle culture contemporanee africane. Si svolgerà dal 20 al 24 settembre 2017 a mare culturale urbano la IV edizione di C... Leggi di più
ERIDANIA LANCIA LO SCIROPPO D’AGAVE 100% DI ORIGINE NATURALE E BIOLOGICO
Il marchio icona della dolcificazione in Italia risponde alle richieste dei consumatori, sempre più orientati verso prodotti che coniugano salute, natura e benessere, e lancia lo Sciroppo d’Agave Biologico. Riduzione del... Leggi di più
RESTYLING PER EMPORIO ARMANI CAFFÈ
Attesa l’inaugurazione dell’anno dell'Emporio Armanii uno dei locali più cool di Milano avvenuta ieri giovedì 21 febbraio.   Al pubblico riapre oggi ed è subito favoloso, pronto a deliziare i clienti dalla ... Leggi di più
CINQUE ASSAGGI DI MUSICA PER CINQUE CHAMPAGNE
La letteratura enologica ci ha spiegato che i vini si possono abbinare ai cibi, e quando l’accostamento è sintonico vino e cibo si apprezzano al meglio.. Ogni grande vino possiede caratteristiche sensoriali che com... Leggi di più
LA LOCANDINA DELLA SECONDA EDIZIONE DELLA RASSEGNA “I VINI DEL PO”
La locandina seconda edizione della rassegna "I vini del Po" è in programma a Boretto (Re) sabato 29 ottobre. Si tratta di un evento di carattere enogastronomico e culturale che vede coinvolto il Club Papillon di Reggio ... Leggi di più
UN EVENTO DI DONNE A BOOKCITY MILANO
Bookcity Milano  è una manifestazione di tre giorni (più uno dedicato alle scuole), durante i quali sono organizzati incontri, presentazioni, dialoghi, letture ad alta voce, mostre, spettacoli, seminari sulle nuove prati... Leggi di più
GRANDE SUCCESSO DELLA TREDICESIMA EDIZIONE DI GOLOSARIA MILANO
Mai come quest’anno Golosaria Milano, che ha avuto per tema il buono che fa bene, ha riscosso così ampia rilevanza nazionale, dove il Nord con il Sud, passando per il Centro Italia, hanno condiviso spazi e momenti ... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.