20nov 2018
OLIO EXTRA VERGINE: 540 SFUMATURE DI OLIVA (2/3) | COME RICONOSCERE UN BUON OLIO
Articolo di: Giuliana Fais

Abbiamo concluso lo scorso articolo sull’olio (per leggerlo cliccare qui) con una domanda: come riconoscere un buon olio? E’ pur vero che la maggioranza di noi profani difficilmente è in grado di riconoscere un buon olio. In questo ci aiutano le indicazioni di massima dei produttori e degli esperti in materia: il nostro palato, guidato dal buonsenso, può orientarci correttamente.

 

Le note olfattive potranno variare e ricordarci la mandorla, il carciofo, il sentore erbaceo, i frutti di bosco o il pomodoro.

 

All’assaggio si potranno avvertire sensazioni differenti: il fruttato, l’amaro e il piccante saranno elementi distintivi di un olio extra vergine. Il fruttato potrà essere leggero, medio o intenso e in base a questo se ne determinerà l’abbinamento a tavola.

 

Indici di scarsa qualità saranno invece al gusto il rancido, il riscaldo o la muffa. La fluidità dovrà essere medio-bassa e il colore dal giallo al verde intenso. Fondamentali per garantire una shelf-life ottimale del prodotto, sono le precauzioni di conservazione: utilizzo di materiali adeguati, quali vetro scuro o latta e il riparo da luce e fonti di calore, che potrebbero innescare processi ossidativi e fermentazione.

 

La classificazione qualitativa degli oli vergini di oliva viene attualmente affidata ai panel test, ovvero gruppi omogenei di esperti chiamati alla valutazione organolettica in base a criteri oggettivi fissati dal Regolamento (CE) n. 2568/91 e successive modificazioni. Diffidare quindi da super offerte su presunti extra vergini di qualità e da prodotti di dubbia provenienza: una garanzia in tal senso ci viene data dall’acquisto di extra vergini DOP, prodotti nel rispetto di rigidi disciplinari, che ne assicurano la tracciabilità e la filiera.

 

A testimonianza della crescente valorizzazione del prodotto, definito dai più autorevoli un functional food, si parla sempre più di terroir, anche in fatto d’olio. Termine finora riservato al vino, il terroir di un olio extra vergine esprime l’interazione tra i fattori ambientali che caratterizzano e conferiscono unicità alle varietà (cultivar) e il fattore umano, portatore di cultura e sviluppo sociale.

 

Tutto questo per definire e consolidare l’elemento fortemente identitario degli oli monovarietali. Il mondo dell’olio d’oliva non è statico: nuovi creazioni si delineano sia per il packaging, sia per quanto riguarda le caratteristiche organolettiche stesse. Ma questo sarà il tema del prossimo e ultimo articolo sull’olio extra vergine.

1

2

Articoli Simili
I più letti del mese
WHISKY TORBATI | TORNA A ROMA  A TUTTA TORBA!
Torna a Roma “A Tutta Torba!”, giornata dedicata interamente ai whisky torbati con centinaia di etichette, bottiglie rare, l'area food con Trapizzino, i viaggi nelle distillerie scozzesi, un collector's corne... Leggi di più
FESTA DEL TORRONE DI CREMONA 2017, LA FESTA PIU’ GOLOSA D’ITALIA
Imperdibile: per 9 giorni, dal 18 al 26 novembre, Cremona si trasformerà nella città più dolce d’Italia con la Festa del Torrone, interamente dedicata alla Gola che è il fil rouge di questa edizione. Come ogni anno... Leggi di più
ESTATE DI NATURA E CULTURA ALLE ISOLE FAROE
Dal seafood festival alla notte della cultura, passando per i numerosi eventi musicali, tutto questo nel paesaggio mozzafiato delle Isole Faroe. Un arcipelago di 18 isole nell’oceano Atlantico settentrionale, incontamin... Leggi di più
RED DELICIOUS VAL VENOSTA, E FU SUBITO AMORE FRA NATURALITÀ E BONTÀ
In Alto Adige, tra i 500 e i 1.000 metri di altitudine, nasce Red Delicious Val Venosta, la mela frutto del perfetto equilibrio tra Naturalità e Bontà. Dalle qualità straordinarie, Red Delicious si distingue per il suo c... Leggi di più
PISCO IS PERÙ
Inka Pisco (bicchiere nero), Chiccha Sour (mug), e Pisco Pop (coppa rotanda) sono i cocktail creati dal Bulk e che reinterpretano il liquore tipico del paese sudamericano. Il più evocativo di quel paese e piacevole per l... Leggi di più
IL NUOVO METODO CLASSICO, MILLESIMATO 2014 FORTULLA
Il nuovo Metodo Classico, Millesimato 2014, è nato per celebrare i 20 anni della cantina di Castiglioncello Fortulla '94, spumeggiante emblema di un sogno diventato realtà Quale miglior modo per brindare al sogno di u... Leggi di più
OSTERIA DELLA BULLONA: CUCINA MILANESE RIVISITATA
A marzo 2017 ha inaugurato in Via Piero della Francesca a Milano, a due passi da Corso Sempione, l’Osteria della Bullona, ristorante di cucina milanese rivisitata del duo Daniele Carettoni e Daniele Ferrari. L&rsqu... Leggi di più
Riso Carnaroli Riserva San Massimo
Il Carnaroli è un riso superfino, ossia dotato di chicco grosso, vitreo, resistente alla cottura, ricco di amido. Sono queste le caratteristiche che ne fanno un riso da risotto in quanto non si sfalda e l’amido lega la p... Leggi di più
AL PIER 52 PER SAN SILVESTRO A CIASCUNO IL SUO MENÙ! 
Al molo gourmand di via Piero della Francesca 52 ‎ampia scelta a la carte per il tradizionale cenone di fine anno   Se "per ogni fine c'è un nuovo inizio", al Pier 52, approdo gourmand all'ombra dell'Arco della Pace, l... Leggi di più
BORDEAUX "À BORD DE L'EAU" | TERRA DI CASTELLI, DI VIGNETI, DI FIUMI
Se arrivaste vergini nel Bordolese, ovvero senza suggestioni  fotografiche, letterarie o altre, come esploratori trovereste  cartelli pubblicitari di uguali dimensioni, nebbia raccolta in banchi lungo i generosi fiumi e ... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.