04ott 2020
PALATÒ MILANO, LA TRADIZIONE MEDITERRANEA IN FORMATO DELIVERY
Articolo di: Fabiano Guatteri

Palatò Milano

Il lockdown ha cambiato in parte le nostre abitudini. Tra tanta negatività, però, c’è qualche aspetto positivo. Ci ha per esempio fatto scoprire come è comodo e piacevole il delivery proposto dalla ristorazione. E questa abitudine si andrà affrancando anche quando l’emergenza sarà finita. Ovviamente grazie alla fiorente offerta le possibilità di scelta sono molto ampie e solo alcuni criteri selettivi permettono di selezionare una cucina rispetto a un’altra.

 

Criteri che si basano innanzitutto sulla qualità delle preparazioni, sulla puntualità della consegna, sulla semplicità di riscaldare e assemblare i vari ingredienti prima di portarli a tavola e, ovviamente, sul rapporto qualità prezzo.

Nel panorama del delivery milanese va segnalata una starup, Palatò Milano (foto 1). Ai fornelli Marc Farrellaci, cuoco di grande esperienza, con la sua brigata. Lo chef, insieme a un gruppo imprenditoriale, ha dato vita alla foodtech Palatò. La cucina proposta è mediterranea, che è notoriamente saporita e al tempo stesso salutare. I piatti sono cucinati sottovuoto a bassa temperatura, tecnica che consente esecuzioni perfette.

 

Sono proposti alcuni menu ciascuno dosato per due persone, confezionati in pratici box a tema: Essenza, Energy, Atmosfere e Incontri di questi uno è vegetariano, uno con carne e due con prodotti del mare. A questi se ne aggiungeranno altri due. Abbiamo partecipata alla presentazione stampa del progetto dove abbiamo potuto assaggiare i piatti dei vari menu.
Dalla nostra degustazione emerge che ogni preparazione è eseguita con la massima cura, sapori ben delineati, e consistenze segnatamente morbide.
Gli assaggi fotografati non sempre riproducono integralmente la ricetta e, ovviamente, sono porzioni più piccole di quelle dei piatti inseriti nei box.


Box Essenza (foto 2)
Comprende una crema di pomodori con mousse di stracciatella di Andria frullata con olio extravergine di oliva di Sciacca  e cialde di riso al basilico. Il piatto forte vegetariano sono foglie di vite ripiene di riso integrale condito con erbe fini e olio extravergine di oliva, hummus di ceci, salsa yogurt e pane carasau. Per dessert gâteau alle ciliegie di Vignola e spezie.
€ 33
Abbiamo provato la crema di pomodori ( foto 3) dagli spiccati sapori mediterranei e gli involtini accompagnati da una interpretazione dell’hummus (foto 4) di grande piacevolezza, fresca e scorrevole.


Box Energy (foto 5)
E’ la volta della fregola sarda allo zafferano e curcuma con carciofi e fave conditi con olio extravergine di oliva. Il piatto forte: coscia pollo (160 g a porzione) marinata con miele, agrumi ed erbe con verdure. Per finire crumble di albicocche.
€ 38
Nella degustazione una sintesi di questo box (foto 6). Ciò che più ci ha colpito è la consistenza del pollo, decisamente morbida, e il sapore che valorizza questa carne talvolta dal sapore neutro. La fregola con i carciofi servita con il pollo ne fa un piatto unico.


Box Atmosfere (foto 7)

Non è una panzanella” è in realtà una denegazione: il piatto è preparato con verdure dell’orto con cubetti di salmone e pane condito con olio extravergine di oliva ed erbe aromatiche. La portata forte sono i calamari ripieni (160 g a porzione) con caviale di melanzane. Cheesecake al maracuja.
€ 39

 

La panzanella arricchita con i cubetti di salmone crudo (foto 8) è una rivisitazione del piatto insolita e molto equilibrata. Il calamaro, grazie alla cottura a bassa temperatura ha consistenza quasi fondente (foto  9).


Box Incontri (foto 10)

Tortino ai pomodorini confit e caprino fresco alle erbe aromatiche. Bourride di pesce e gamberi con piccole verdure al vapore e salsa allo zafferano (200 g a porzione). Tartelette alla crema di mascarpone e frutti rossi.
€ 42

Il branzino in salsa allo zafferano (foto 11) è forse la preparazione che più abbiamo apprezzato ed evidenzia anche la qualità della materia prima: polpa cedevole, mostosa, e la qualità della materia prima emerge nel gusto netto, preciso.


Per ordinare e per altre info cliccare qui.

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

Articoli Simili
I più letti del mese
CASCINA CUCCAGNA: MERCATO AGRICOLO DI PRIMAVERA
Sabato 24 marzo 2018, dalle 10:00 alle 18:00, Cascina Cuccagna, Sabato 24 marzo dalle 10:00 alle 18:00 arriva in Cascina Cuccagna il Mercato Agricolo di Primavera. Ad aspettarvi nel giardino e nelle corti della cascina... Leggi di più
MANICARDI E I 28 POSTI DI MILANO
Metti una cantina modenese con i suoi vini e un cuoco di Procida a interpretare l’antica tradizione emiliana, con licenze mediterranee, a Milano... et voilà la Cantina Manicardi al ristorante 28 Posti chef Marco Am... Leggi di più
LA COMUNICAZIONE IN UN BLOG MUSICALE: LABORATORIO DI LETTURA E SCRITTURA
La comunicazione in un blog musicale: laboratorio di lettura e scrittura a cura di Mariarosa Porcelli a mare culturale urbano dal 9 maggio al 13 giugno 2017. A mare culturale urbano, in via G. Gabetti 15, all’interno de... Leggi di più
SAN VALENTINO: ANCORA VINI
Si tinge di rosa il giorno più romantico dell’anno. Tant’è vero che un po' in tutti i locali sono proposti vini e bollicine che declinano verso il rosa. Vediamone qualcuna, con un giusto alternarsi di bianchi... Leggi di più
IL CARNEVALE ARRIVA SU HIGHLINE GALLERIA!
Per il primo anno, i tetti di Galleria Vittorio Emanuele ospiteranno una Festa di Carnevale. Appuntamento Sabato 17 febbraio alle 16:30. Dopo il successo degli aperitivi in vigna sui tetti, su Highline Galleria arriva la... Leggi di più
DONNE LA VERA FELICITÀ ARRIVA DOPO I 50 ANNI: ECCO LE SETTE REGOLE
Donne: la vera felicità? Per le donne arriva dopo i  50 anni. Ecco le sette regole AntiAge di Riza.   La vita ricomincia a 50 anni. Il viale del tramonto? Non c’è concetto più sbagliato, il problema è che abbiamo... Leggi di più
TORNA A MILANO, DAL 15 AL 18 FEBBRAIO, SALON DU CHOCOLAT, GIUNTO ALLA TERZA EDIZIONE
Pronti per un tuffo in un mare di cioccolato? A quello che viene altrimenti chiamato “cibo degli dei”, da giovedì 15 a domenica 18 febbraio 2018 al Padiglione MiCoLAB di Fiera Milano sarà dedicata la terza ed... Leggi di più
IL GIURAMENTO: IL CORAGGIO DI DIRE DI NO. CORREVA L’ANNO 1931
Un importante lavoro d’impegno civile che racconta la storia di un'Italia a cui era rimasta solo quell'estrema risorsa di dignità: il diritto a un rifiuto. Accadeva il 13 novembre 1931. Nel 1931 fu imposto a tutti ... Leggi di più
FRANCESCO MOSER PRESENTA IL SUO “RECORD” AL PIER52
Metti Francesco Moser, un Campione del ciclismo che sta diventando anche un campione dell’enologia nazionale, unisci i frutti di mare e le creazioni della cucina del Pier52 e cosa ottieni? Una serata da Record! Sì,... Leggi di più
GIORNALISTI, BLOGGER, INFLUENCER: CAOS AL CROCEVIA DELL’INFORMAZIONE
L’editoria tradizionale affonda e paga i suoi giornalisti con vergognose mancette. Nel frattempo, le aziende spostano gli investimenti su blogger e influencer, figure emergenti della comunicazione che confezionano ... Leggi di più

 berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.