26nov 2018
PANETTONE AL CAPOCOLLO | QUANDO IL PANETTONE È DA APERITIVO
Articolo di: Michele Pizzillo

C’è anche chi va oltre le solite farciture dolci del panettone. E, proponendo le sue invenzioni non come panettone salato, ma panettone da aperitivo. Presentato a Milano, è quasi una provocazione perché il “panettone al capocollo di Martina Franca”(foto 1) arriva dalla Puglia, preparato da uno dei migliori produttori di quello che una volta era il dolce tipico delle festività natalizie e che adesso, grazie anche a lui – sveliamo il nome: Emanuele Lenti  (foto 2 e 3) dell’Antica Forneria Lenti di Grottaglie, in provincia di Taranto – è diventato un dessert da consumare tutto l’anno.

 

Lenti, il nuovo panettone che ha presentato a Milano, lo ha pensato e prodotto la settimana precedente la rassegna I maestri del panettone allestita da ItalianGourmet negli spazi del Museo nazionale della scienza, accettando la sfida di un bravo produttore di capocollo di Martina Franca, presidio Slow Food, Vincenzo Santoro con laboratorio a Cisternino, un’altra perla della splendida Valle d’Itria.

 

E, quindi, solo qualche giorno per perfezionare un prodotto “provocatorio” - o, meglio, innovativo? – che dovrebbe avvicinare altri consumatori al panettone. L’esordio milanese lo conferma. Dopo poco più di un’ora di assaggio della nuova proposta, il fornaio di Grottaglie, per la prima volta senza la moglie Antonella, ha dovuto accontentarsi di mostrare solo il mezzo Pancapocollo messo sotto vetro per farlo vedere ai visitatori della rassegna, perché ha esaurito le confezioni che ha portato a Milano dalla Puglia. Un successo, a sostegno delle idee innovative che questo bravo artigiano introduce nella produzione del panettone. Sei anni fa, per esempio, propose il Pandolivotto, un panettone fatto con farina impastata con crema di olive della cultivar Cellina di Nardò, drupa tipica del Salento. Anche in questo caso successo strepitoso, con premi conquistati durante gli eventi milanesi organizzati per celebrare il panettone. La sfida, quindi, si ripete e, a quanto pare, con grade successo.

 

La ricetta del Pancapocollo è molto semplice. La base è quella del panettone tradizionale, solo che al posto della frutta candita, Lenti ha messo delle scaglie di capocollo di Martina Franca. Ottenendo un prodotto dal dolce un po’ attutito dai profumi e i sapori del capocollo, che con il suo grasso rendere ancora più morbido il panettone di cui Lenti è ormai un artigiano apprezzato in tutta Italia. Ma, anche all’estero, visto che una buona parte della sua produzione – solo artigianale – è apprezzata ance in Francia, Svizzera, Gran Bretagna, Spagna, Stati Uniti, Giappone.

 

E’ sfumata, per mancanza di prodotto, l’apertura del mercato guatemalteco. Un cittadino di quel Paese, visitando la rassegna milanese, è stato attratto dalla produzione di Lenti. Si è allontanato soddisfatto di quello che aveva degustato. La delusione si leggeva sul volto, quando nel pomeriggio era tornato con moneta contante, per acquistare alcune decine di panettoni che volveva spedire nel proprio paese di origine. Grande delusione – e un moto di stizza -, quando l’artigiano pugliese ha detto niente da fare, è già finito tutto.

 

Dai Lenti, comunque, c’è sempre d’aspettarsi qualche simpatica provocazione ogni volta che partecipano agli eventi milanesi organizzati per decantare le bontà del panettone. Mettendo insieme, nello stesso tempo, un bel medagliere di allori conquistati per la bontà del loro prodotto. Alla rassegna “I maestri del panettone”, oltre al panettone al capocollo di Martina Franca, dalla loro Antica Forneria Lenti di Grottaglie, hanno portato e proposto anche il panettone tradizionale – il primo che hanno prodotto, 25 anni fa -, il panettone alla zucca e caffè, il panettone albicocca e cioccolato. Assente pure il Pandolivotto, già esaurito alla fonte.

1

2

3

Articoli Simili
I più letti del mese
WHISKY TORBATI | TORNA A ROMA  A TUTTA TORBA!
Torna a Roma “A Tutta Torba!”, giornata dedicata interamente ai whisky torbati con centinaia di etichette, bottiglie rare, l'area food con Trapizzino, i viaggi nelle distillerie scozzesi, un collector's corne... Leggi di più
FESTA DEL TORRONE DI CREMONA 2017, LA FESTA PIU’ GOLOSA D’ITALIA
Imperdibile: per 9 giorni, dal 18 al 26 novembre, Cremona si trasformerà nella città più dolce d’Italia con la Festa del Torrone, interamente dedicata alla Gola che è il fil rouge di questa edizione. Come ogni anno... Leggi di più
ESTATE DI NATURA E CULTURA ALLE ISOLE FAROE
Dal seafood festival alla notte della cultura, passando per i numerosi eventi musicali, tutto questo nel paesaggio mozzafiato delle Isole Faroe. Un arcipelago di 18 isole nell’oceano Atlantico settentrionale, incontamin... Leggi di più
RED DELICIOUS VAL VENOSTA, E FU SUBITO AMORE FRA NATURALITÀ E BONTÀ
In Alto Adige, tra i 500 e i 1.000 metri di altitudine, nasce Red Delicious Val Venosta, la mela frutto del perfetto equilibrio tra Naturalità e Bontà. Dalle qualità straordinarie, Red Delicious si distingue per il suo c... Leggi di più
PISCO IS PERÙ
Inka Pisco (bicchiere nero), Chiccha Sour (mug), e Pisco Pop (coppa rotanda) sono i cocktail creati dal Bulk e che reinterpretano il liquore tipico del paese sudamericano. Il più evocativo di quel paese e piacevole per l... Leggi di più
IL NUOVO METODO CLASSICO, MILLESIMATO 2014 FORTULLA
Il nuovo Metodo Classico, Millesimato 2014, è nato per celebrare i 20 anni della cantina di Castiglioncello Fortulla '94, spumeggiante emblema di un sogno diventato realtà Quale miglior modo per brindare al sogno di u... Leggi di più
OSTERIA DELLA BULLONA: CUCINA MILANESE RIVISITATA
A marzo 2017 ha inaugurato in Via Piero della Francesca a Milano, a due passi da Corso Sempione, l’Osteria della Bullona, ristorante di cucina milanese rivisitata del duo Daniele Carettoni e Daniele Ferrari. L&rsqu... Leggi di più
Riso Carnaroli Riserva San Massimo
Il Carnaroli è un riso superfino, ossia dotato di chicco grosso, vitreo, resistente alla cottura, ricco di amido. Sono queste le caratteristiche che ne fanno un riso da risotto in quanto non si sfalda e l’amido lega la p... Leggi di più
AL PIER 52 PER SAN SILVESTRO A CIASCUNO IL SUO MENÙ! 
Al molo gourmand di via Piero della Francesca 52 ‎ampia scelta a la carte per il tradizionale cenone di fine anno   Se "per ogni fine c'è un nuovo inizio", al Pier 52, approdo gourmand all'ombra dell'Arco della Pace, l... Leggi di più
BORDEAUX "À BORD DE L'EAU" | TERRA DI CASTELLI, DI VIGNETI, DI FIUMI
Se arrivaste vergini nel Bordolese, ovvero senza suggestioni  fotografiche, letterarie o altre, come esploratori trovereste  cartelli pubblicitari di uguali dimensioni, nebbia raccolta in banchi lungo i generosi fiumi e ... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.