05giu 2018
RISTORANTE FLORA A BUSTO ARSIZIO: LA CUCINA NATURALE ABITA QUI
Articolo di: Clara Mennella

“Nella mia cucina il frigorifero è di norma praticamente vuoto e faccio un uso quasi zero delle tecnologie” il cuoco che mi parla così non è un anziano professionista d’altri tempi che non si è voluto adeguare al progresso di questi anni ma è un giovane ristoratore, Riccardo Escalante classe 1986, che insieme al fratello Gabriele, giovanissimo classe 1994, ha aperto un ristorante a Busto Arsizio da circa un anno e mezzo con l’intento di non essere uguali a nessuno, di non inseguire modelli di successo ma di avere come unica fonte d’ispirazione la natura, i suoi cicli, la sue stagioni, i suoi profumi, colori e sapori.

 

Giovani, abbiamo detto, belli, curati e per niente figli e nemmeno nipoti dei fiori, gli Escalante semmai si stanno facendo promotori di un nuovo filone new-age in cucina che respinge le scorciatoie e le lusinghe di un’industria alimentare che offre sempre più soluzioni fast e spettacolari.

 

Riccardo, che nel curriculum ha ristoranti stellati e di livello in Italia, Stati Uniti, Argentina e Australia, ha scelto di trovare la sua dimensione vicino a casa, a Busto Arsizio, rilevando un locale luminoso sulla via di passaggio e, insieme a Gabriele di inventare un modo di fare ristorazione che esaltasse ai massimi termini la semplicità.

 

Sembra un controsenso? Al Flora va proprio così; intanto non esiste personale di sala né di cucina, i fratelli fanno tutto da soli, dalla spesa in una serie di aziende agricole del circondario, alla ricerca dei vini da mettere in carta che, manco a dirlo, sono esclusivamente prodotti in maniera naturale, bio e biodinamica e provengono da aziende piccole con piccole produzioni.
Riccardo lavora tutto a mano, ma il minimo indispensabile, non segue ricettari ma “guarda in faccia” i prodotti freschi di giornata e li mette insieme seguendo il suo estro. Attenzione, non in maniera casuale né minimal, oltre al gusto, presta attenzione ai profumi e ancor di più ai colori e all’estetica, così delle semplici verdurine diventano piatti di tutto rispetto, belli, gustosi e sostanziosi, perché al Flora la cucina non è dietetica, i condimenti ci sono e si sente, e nemmeno vegetariana, visto che carne, uova, burro e formaggi fanno parte del menù.
Gabriele invece lavora in sala in autonomia, anche le sue esperienze precedenti sono importanti e vanno dal Villa Crespi al Seta del Mandarin a Milano, ma lui ha scelto di fare la professione in maniera non scontata, oltre ai vini sorprendenti, non filtrati e non “sboccati”, sta creando una carta di birre e ha una bella lista di tisane naturali che propone a tutto pasto oppure al termine del pranzo o della cena.

 

Il menù degustazione costa 40 euro senza vini, si possono scegliere dalla carta più o meno le stesse cose spendendo la stessa cifra per 3 portate, oppure scegliere la proposta veramente competitiva del pranzo, con un menù a 15 euro.
La sera, dicevamo, il frigo non contiene più nulla, quindi venite tranquillamente due giorni di seguito che non troverete le stesse cose.

 

1

2

3

4

Photo Credits

Photo 1 : Clara Mennella
Photo 2 : Clara Mennella
Photo 3 : Clara Mennella
Photo 4 : Clara Mennella
Indirizzo : Via Gioacchino Rossini 29 Busto Arsizio
Telefono : 348.0738215
Articoli Simili
I più letti del mese
“FUORI EXPO2015” Serata di Gala al Devero Hotel
L’Associazione Nazionale delle Donne del Vino ha organizzato un fuori Expo che ha  visto trenta associate in rappresentanza di altrettante cantine proporre un fornito banco d’assaggio con più di cento etichette: dalle bo... Leggi di più
DOOF L’ALTRA FACCIA DEL FOOD: DAL LEGAME FOOD-MAFIA, ALLA DISTORSIONE...
  Mare Culturale Urbano sabato 24 giugno 2017 Il  mondo del Cibo nasconde grandi problematiche che la TV, i media e i poteri forti del settore non mostrano. Il convegno DOOF, ideato dal giornalista del Corriere della S... Leggi di più
HENNESSY VERY SPECIALI LIMITED EDITION WITH SCOTT CAMPBELL
Per creare ogni anno la nuova Limited Edition di Hennessy Very Special, la Maison da tempo chiama a raccolta grandi artisti internazionali, chiedendo loro di re-interpretare questo iconico cognac con i propri codici espr... Leggi di più
IL BRAND AGROMONTE, REALTÀ SICILIANA DI PRODOTTI CERTIFICATI BIOLOGICI
Al debutto milanese della linea bio dei suoi capolavori, Carmelo Arestia  (nella foto 2 con la moglie Ida tra le due figlie) ha portato solo il ramo femminile della “sacra famiglia del ciliegino”; mentre a ca... Leggi di più
IDENTITÀ GOLOSE E IL PROGETTO DI ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO
Tra scuola e occupazione purtroppo in Italia esiste un gap spesso incolmabile. Ciò perché la scuola non fornisce agli studenti le competenze e gli strumenti per rispondere in modo esaustivo alle richieste del mercato del... Leggi di più
DEBUTTA MOSER ROSÉ 2011 TRENTODOC, PINOT NERO IN PUREZZA
Era il 1984 quando Francesco Moser a Città del Messico stabilì il record dell’ora su pista e lo stesso anno produsse il suo primo MetodoClassico battezzandolo Moser 51,151. Un nome facile da ricordare, basta pensare ai c... Leggi di più
CONTAMINAFRO, IDENTITÀ IN EVOLUZIONE 2017 - “I GESTI DELLA BELLEZZA”
A mare culturale urbano dal 20 al 24 settembre 2017 la IV edizione di di Contaminafro, il festival delle culture contemporanee africane. Si svolgerà dal 20 al 24 settembre 2017 a mare culturale urbano la IV edizione di C... Leggi di più
Prosciutto cotto
Il prosciutto cotto Lenti&Lode dell'azienda Lenti si differenzia da quelli di altri competitor sia per il tipo di lavorazione, sia per il sapore. La lavorazione prevede che la coscia suina di grossa pezzatura, provenient... Leggi di più
ERIDANIA LANCIA LO SCIROPPO D’AGAVE 100% DI ORIGINE NATURALE E BIOLOGICO
Il marchio icona della dolcificazione in Italia risponde alle richieste dei consumatori, sempre più orientati verso prodotti che coniugano salute, natura e benessere, e lancia lo Sciroppo d’Agave Biologico. Riduzione del... Leggi di più
CINQUE ASSAGGI DI MUSICA PER CINQUE CHAMPAGNE
La letteratura enologica ci ha spiegato che i vini si possono abbinare ai cibi, e quando l’accostamento è sintonico vino e cibo si apprezzano al meglio.. Ogni grande vino possiede caratteristiche sensoriali che com... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.