24mag 2019
IN OCCASIONE DEL VENTESIMO ANNIVERSARIO DEL RISTORANTE OSAKA...
Articolo di: Fabiano Guatteri

I cultori della cucina giapponese hanno visto con grande interesse nascere Osaka alla fine degli anni novanta. Un ristorante a conduzione femminile di cucina giapponese tradizionale, uno dei primi in cui si poteva ordinare il ramen, piatto all’epoca sconosciuto ai più. 

 

La proprietaria Naoko Aoki (foto 1), non ancora trentenne, aprì  Osaka a Milano, sull’esempio dell’omonimo parigino, e fu proprio il proprietario di quest’ultimo  a incoraggiarla a intraprendere l’avventura milanese. Parigi all’epoca vantava una ristorazione nipponica ben più salda di quella meneghina, realtà ancora molto provinciale che oltre ad alcuni ristoranti storici al tramonto, conosceva solo piccole realtà nate sull’esempio di Poporoya, bottega di prodotti alimentari giapponesi sorta negli anni ottanta in via Eustachi che riforniva soprattutto la comunità nipponica e che successivamente si trasformò in sushi bar, il primo a Milano. 

 

Osaka nei primi anni del nuovo millennio era uno dei pochi punti di riferimento di cucina nipponica completa, con il ramen ordinato soprattutto dalla clientela giapponese mentre il sushi si dimostrò apprezzatissimo dagli italiani. A dirigere la cucina dal 2011 chef Ikda che ha mantenuto un continuo rigore nella preparazione dei piatti e propone una cucina molto pragmatica, senza fronzoli o inesattezze che ne fa ancora oggi, in una realtà ristorativa giapponese completamente mutata, un punto di riferimento.

 

Ora che innovazione, proposte nippo fusion, alta ristorazione giapponese costituiscono un forte tassello della realtà etnica cittadina, Osaka rimane sempre un porto sicuro per assaporare piatti classici. Va da sé, però, che lo chef ha fatto propri alcuni ingredienti del territorio che meglio si adattano alla sua cucina che comprende qualche garbata variante. Da dire, per rassicurare i più tradizionalisti, che il sous chef Takimoto, dopo 20 anni di esperienza a ristorativa a Osaka, garantisce il côté classico attraverso rigorose applicazioni apprese nella madrepatria. Di fatto però, l’impiego di prodotti italiani stagionalizza in parte questa cucina che pertanto ogni sei mesi cambia menu. 

 

Va ancora detto che Naioko Aoki ha sempre promosso il dialogo tra ristoranti nipponici a Milano ed è infatti cofondatrice di AIRG, l’Associazione Italiana Ristoratori Giapponesi che ha anche presieduto.

 

In occasione del ventesimo compleanno il ristorante ha aperto le porte a clienti e amici, per festeggiare con bollicine, birra e sake alcune preparazioni.

 

Anniversario che ha portato due novità ossia un Bento speciale per assortimento da proporre a pranzo dal 18 giugno per una settimana al prezzo di 20 euro e a cena l’Hassun una portata formata da 8 piccoli in stile Kaiseki l'alta cucina giapponese, disponibile dal 25 giugno per una settimana al prezzo di 20 euro. 

 

1

Indirizzo : Corso Garibaldi, 68 Milano
Telefono : 02.29060678 cel. 331.1059517
Articoli Simili
I più letti del mese
BELVEDERE URBAN GARDEN: DINING EXPERIENCE DURANTE MILANO DESIGN WEEK
Belvedere Vodka, la prima luxury vodka al mondo, celebra le sue radici naturali con la pubblicazione del Manifesto “Be Natural”, che definisce il concetto “essere naturali” di Belvedere. Durante Milano Design Week 2016, ... Leggi di più
SOS ERM ORGANIZZA UN MERCATINO DI BENEFICENZA | ABITI E ACCESSORI A MENO DI 10 EURO
SOS ERM - Emergenza Rifugiati Milano, organizza il suo secondo mercatino di beneficenza Ci saranno tanti vestiti e accessori a piccoli prezzi, fino a un massimo di 10 euro.  Sarà anche un'occasione per comprare i regali ... Leggi di più
14 FEBBRAIO AL RISTORANTE TRUSSARDI ALLA SCALA UNA CENA DA RICORDARE 

Il 14 febbraio al Ristorante Trussardi alla Scala.  L’occasione: San Valentino. Il mood: romantico e raffinato. La location: il Ristorante del Levriero. Il valore aggiunto: le proposte di Chef Conti per un menù da poter... Leggi di più
SOLO, SOLO, SOTTO, SOTTO, FORTE, FORTE | MIRABELLA FRANCIACORTA
Piano, piano e timidamente ci saluta il signor Teresio Schiavi chiedendoci se avessimo bisogno di sapere come accedere all’entrata di Mirabella Franiacorta. Ci troviamo in Franciacorta e stiamo per incontrare Ales... Leggi di più
PASTA E PATATE CON PROVOLONE DEL MONACO
Quadri divini
Quadri e frigoriferi al tempo stesso, più propriamente quadri refrigerati. I soggetti dei quadri sono bottiglie e calici che arredano la cucina così come il soggiorno di casa, ma anche sale di ristoranti, spazi di hotel.... Leggi di più
RITI DI FINE ESTATE: TEMPO DI RIENTRI, TEMPO DI VENDEMMIA
Il primo fine settimana di settembre, quest’anno coincide quasi con la fine del mese di agosto, in pratica con il rientro degli ultimi vacanzieri agostani e la riapertura della totalità degli uffici e degli eserciz... Leggi di più
LA CASTAGNA FRUTTO ENERGETICO E RICCO DI CARBOIDRATI
La castagna è il frutto di una pianta diffusa in tutto il Mediterraneo: un tempo era l’alimento base delle popolazioni di montagna, grazie al suo elevato valore energetico e alla facile conservazione durante tutto il per... Leggi di più
STUFFER PRESENTA I NUOVI WÜRSTEL VEGETARIANI A BASE DI FRUMENTO!
Continuano le novità in casa Stuffer che amplia la gamma “Stuffer per Vegetariani” lanciando sul mercato i “Würstel Vegetali”, una leggera  e gustosa novità a base di frumento. L’azienda Stuffer di Bolzano amplia la gam... Leggi di più
L’INSETTO NEL PIATTO, ORA ANCHE IN ITALIA
Con il 2018 l’Italia si apre ufficialmente agli insetti e gli appassionati più coraggiosi avranno modo di provare quello che è stato definito il cibo del futuro. Novel food: anche i foodie non sono pronti agli inse... Leggi di più

 berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.