08lug 2020
ZENI1870 LANCIA “ZENI FOR GREEN”,
LA RICARICA ELETTRICA AMICA DELL’AMBIENTE E DEL VINO
Articolo di: CityLightsNews

Zeni1870  lancia “Zeni for Green”,
la ricarica elettrica amica dell’ambiente e del vino
Il servizio, totalmente gratuito per i clienti della cantina, vuole essere anche un modo per sensibilizzare la collettività in tema di paesaggio e risorse naturali.
 La Ripartenza ha bisogno di molta energia. Meglio ancora se si tratta di energia pulita.

 

Così Zeni1870, storica cantina del Garda, lancia "Zeni for Green", il sistema di ricarica per auto e bici elettriche, che ama l’ambiente e premia il vino.

 

Mai come oggi degustare un calice di Chiaretto o di Amarone firmati Zeni1870 è stato così “energizzante”: mentre si effettuano acquisti all’interno del rinnovato wine shop, immersi nel percorso del Museo del Vino oppure rapiti dalle essenze della Galleria Olfattiva di prossima apertura, sarà infatti possibile ricaricare comodamente la propria auto o bicicletta elettrica in maniera totalmente gratuita grazie alle colonnine Re-Power predisposte all’interno del piazzale dell’azienda.
Un servizio in più per i clienti ma anche un segnale importante che l’azienda vuole dare all’intera collettività: l’aria, l’acqua, il suolo non sono risorse infinite e la natura, intesa nel suo complesso, ce lo testimonia quotidianamente.

 

Ecco quindi che anche l’acquisto di un vino, la visita alla cantina o la degustazione di un calice possono diventare gesti di fruizione consapevoli e premianti.

«La nostra cantina – evidenzia Fausto Zeni, alla guida dell’azienda assieme alle sorelle Elena e Federica – nel rispetto delle normative previste per il post lockdown, è ripartita a pieno regime. Ma l’esperienza che negli ultimi mesi ci ha accomunato tutti ci ha dato anche la possibilità e il tempo per riflettere e per evolvere. Il paesaggio, la natura, l’aria, l’acqua, il suolo per noi che produciamo vino sono strumenti di lavoro e nello stesso tempo risorse che devono essere preservate poiché non sono infinite.

 

Per questo abbiamo scelto di introdurre questo servizio gratuito per i nostri clienti: un comfort in più ma anche un’occasione di riflessione».

Fruire della ricarica Re-power è semplicissimo: una volta entrati nel piazzale antistante il punto vendita aziendale sarà sufficiente avvicinare il mezzo alle colonnine e successivamente collegare l’auto o la bici. Il costo dell’energia elettrica, immagazzinata mentre i clienti effettuano i loro acquisti al wine shop, sarà a carico dell’azienda.

 

Da sempre Zeni1870 è sensibile ai temi legati alla tutela e alla valorizzazione ambientale e in vista delle celebrazioni dei 150 anni dalla fondazione, posticipati al 2021, saranno notevoli le iniziative messe a cantiere dalla cantina in tale ambito. Accanto infatti alla costante ricerca e al miglioramento qualitativo dei vini, l’azienda punta ad una graduale conversione della produzione al biologico. Il costante miglioramento dei processi produttivi e organizzativi poi ha permesso a Zeni1870 di ottenere la certificazione di qualità UNI EN ISO 9001:2000, mentre per il prossimo futuro la cantina ha programmato anche la costruzione di un depuratore per il trattamento delle acque reflue.


 

L’azienda Zeni1870
L’azienda Zeni nasce nel 1870 con Bartolomeo Zeni, impegnato nella commercializzazione di olio, pesce e vino dei paesi rivieraschi del Garda. Il vino lo affascina più di tutti tanto che il figlio Gaetano ne continua l’attività interessandosi anche alla mediazione. La grande svolta avviene con Nino Zeni, quarta generazione della famiglia e padre di Fausto, Elena e Federica che oggi, assieme alla mamma portano avanti l’azienda.


 

Negli anni ’50 Nino decide di spostare la sede produttiva da Bardolino alle colline soprastanti il paese. Qui fonda anche il Museo del Vino. Da un punto di vista produttivo invece spinge sulla valorizzazione dei terroir e sulle vinificazioni monovitigno.
Oggi Zeni1870, portata avanti dalla quinta generazione, opera su 60 ettari di vigneto di cui 20 di proprietà.

 

Ogni anno viene prodotto circa 1 milione di bottiglie. L’export incide per l’80% sul totale prodotto. I principali mercati sono Svizzera, Germania, Nord Europa, USA, Giappone, Hong Kong, Singapore, Cina, Tailandia, Australia, Russia. Il 50% della produzione di Zeni1870 è dato da vini della DOC Valpolicella, a cui segue un 30% di vini della DOC Bardolino, un 15% della DOC Lugana e un 15% della DOC Soave. Il fatturato annuale si attesta attorno agli 11 milioni di euro.
Ogni anno oltre 100.000 visitatori, soprattutto stranieri, giungono in azienda per visitare il Museo del Vino e la Galleria Olfattiva oltre che per degustare e fare acquisti.

1

Articoli Simili
I più letti del mese
PECK –UOVA DI PASQUA 2018 | LE NUOVE CREAZIONI DI GALILEO REPOSO
Una Pasqua luminosa e colorata quella firmata Peck per il 2018.
 Galileo Reposo, pastry-chef della maison, quest’anno ha lavorato il cioccolato giocando su luce e colori, dando vita a tre raffinati e golosi capolav... Leggi di più
SI È CHIUSA LA VENTESIMA EDIZIONE DI SUMMA
Domenica 9 aprile circa 1.400 visitatori internazionali hanno preso parte al ventennale di Summa, la kermesse organizzata da Alois Lageder a Casòn Hirshprunn e Tòr Loewengang (Magrè, BZ)   Presenti oltre 500 ospiti al ... Leggi di più
LIVE WINE 2018 | IL SALONE INTERNAZIONALE DEL VINO ARTIGIANALE
LIVE WINE. Il Salone Internazionale del Vino Artigianale alla sua quarta edizione. Sabato 3, Domenica 4 e Lunedì 5 Marzo torna l’evento più importante dell’anno dedicato alle produzioni vitivinicole artigiana... Leggi di più
PIER52, RISTORANTE PER OGNI STAGIONE
Aggiornamento 12 febbraio 2016 San Valentino “Sapore di sale, sapore di mare” cantava Gino Paoli e chissà quante storie d'amore sono nate sulle note della sua canzone! Del resto anche a tavola - stando alle cronache di... Leggi di più
AL VIA I NUOVI CORSI DELL’ACCADEMIA GUALTIERO MARCHESI
Ritornano anche per il nuovo anno scolastico i corsi dell’Accademia milanese  del Maestro Gualtiero Marchesi, con un ricco calendario e tante novità.  I corsi per gourmet, una proposta unica per appassionati e ama... Leggi di più
“PIZZA IN BRERA” DA BIOESSERÌ CON LELLO RAVAGNAN DEL GRIGORIS
Una imperdibile degustazione del piatto più emblematico della cucina italiana. Bioesserì Brera, ristorante biologico nel centro di Milano, ospita lunedì 11 dicembre Lello Ravagnan del Grigoris di Mestre (Ve). Alla prima ... Leggi di più
A SAN VALENTINO DILLO CON UN VINO... O CON UN DRINK
I vini di San Valentino: Moscato di Trani Di Filippo Una cena romantica conclusa con un vino altrettanto romantico per il suo colore dorato, la freschezza del bouquet e la dolcezza del gusto?. E’ quanto di meglio... Leggi di più
AUTOCHTONA 2017 14° FORUM DEI VINI AUTOCTONI: I TRE LAGREIN
Tasting Lagrein 2017: tre i premi assegnati: uno per ognuna delle tipologie più tipiche del Lagrein di Alto Adige. Fresco quando rosato, scuro e corposo adatto a buon invecchiamento oppure fruttato e pieno: il Lagrein ha... Leggi di più
HA APERTO IL CAFFÈ PASTICCERIA ROSCIOLI IN PIAZZA BENEDETTO CAIROLI A ROMA
Il distretto gourmet nel cuore di Roma si allarga e spazia nella pasticceria e nella caffetteria. Alessandro e Pierluigi Roscioli hanno rilevato la storica Pasticceria Bernasconi e hanno creato la loro personale versione... Leggi di più
I RISTORANTI ADERENTI AL PROGETTO LOL CONTRO LO SPRECO... I PRIMI 10
Il progetto LoL- “LeftOver Lovers” voluto e promosso da De-Lab, di cui abbiamo scritto qui e qui, si sta avvicinando alla fase operativa. I ristoranti salentini che hanno aderito al progetto di sensibilizzazi... Leggi di più

 berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.