29mar 2024
Cinque Calici di bollicine per brindare a Pasqua
Articolo di: Fabiano Guatteri

Le bollicine non hanno stagione, sono sempre adeguate e gradite in ogni periodo dell’anno. Ma vi sono alcune occasioni in cui diventano imprescindibili, soprattutto nei momenti celebrativi, per festeggiare un evento, un successo personale o una ricorrenza come Pasqua che è anche la festa della primavera. E per accogliere Pasqua e la primavera, per accoglierle al meglio, abbiamo selezionato cinque etichette delle quali quattro di spumanti tra loro molto diversi e una di Champagne; quest’ultima è di una cantina poco conosciuta in Italia, ma meritevole di considerazione..

 

 

 

La nostra selezione in ordine alfabetico

 

Aurae Stelle Trabocco Pecorino Spumante d’Abruzzo DOC Brut Citra (foto 1) 
Citra è una Consorzio che ha contribuito allo sviluppo dell’enologia della provincia di Chieti. Nata nel 1973 riunisce nove cooperative, per un totale di 3000 famiglie di soci conferitori con un’estensione di 6000 ettari vitati. La produzione di vini spumanti rientra tra i tanti progetti speciali della Cantina. La grande estensione dei vigneti consente di selezionare le parcelle più idonee alla spumantizzazione. Aurae Stelle è prodotto con uve pecorino; il vino sosta in autoclave 10-15 giorni per la spumantizzazione.

 

Note gustative
Possiede colore giallo paglierino brillante percorso da un flusso  di esuberanti minute bolicine.
L'impatto olfattivo è delicatamente fruttato, si riconosce la pesca, cui si uniscono intensità floreali con ricordo di neroli,  quindi di zucchero filato, nuance di erbe aromatiche mediterranee.
In bocca si rivela   morbido, senza rinunciare alla verticalità che, con le note minerali, conferisce eleganza al sorso.

 

Abbinamenti
Fritto di paranza.

 

 

Bolentino Spumante Brut Cantine Colosi (foto 2) 
È prodotto unicamente con uve grillo pressate in modo soffice subito dopo la vendemmia che avviene nella seconda decade di settembre. Il mosto svolge la fermentazione alcolica e il vino ottenuto è spumantizzato in autoclave dove sosta per circa 6 mesi a temperatura controllata di 16 °C

Note gustative
Il colore è giallo paglierino brillante, percorso da esuberanti bollicine.
Il profumo unisce a sfumature agrumate profumi di fiori bianchi come le gardenie e di crosta di pane appena sfornato.
Il sapore è secco, dotato di buona spalla acida con mineralità salina.

Abbinamento
Pese spada alla griglia.

 


Champagne L’Hommée Premier Cru Brut Roger Coulon (foto 3)
La Maison produce Champagne a conduzione biologica, con grande rispetto per l’ambiente.
L’Hommée Premier Cru ha come base un vino elevato in piccole botti di legno ottenuto da uve chardonnay (60%), pinot nero (35%) e meunier (5%) pressate sofficemente. Il mosto fermenta con lieviti indigeni in tini e in piccole botti di rovere, quindi il vino ottenuto è elevato in botti di 300 e 600 litri per circa 10 mesi. La presa di spuma, in bottiglia secondo la méthode champenoise, richiede almeno 5 anni e il vino, una volta sboccato affina sei mesi prima della commercializzazione. Distribuito in Italia da Bellenda è acquistabile cliccando qui

 

Note gustative
Colore giallo paglierino con sfumature dorate; le bollicine sono fini e continue.
L’impatto olfattivo è agrumato, con ricordi di albicocca essiccata, di piccoli frutti rossi, di croissant, di pasticceria burrosa, con un tocco speziato.
In bocca è cremoso, avvolgente, complesso e si ripropongono sentori agrumati e di pasticceria già avvertiti in fase olfattiva, oltre a nuance vanigliate. Il sorso è lungo, persistente.

Abbinamenti
Ricciola al forno.

 


Doro Nature Valdobbiadene Prosecco Superiore Le Vigne di Alice (foto 4)
Da uve glera, Douro è spumantizzato in autoclave, ma ha il carattere di un Metodo Classico. È stato infatti pensato dalla produttrice, Cinzia Canzian, come bollicina da apprezzare non solo per i profumi primari, per cui fruttati e floreali, da cogliere in gioventù, ma per quanto può esprimere il vino nel tempo. Ha quindi voluto dar vita a un prodotto capace di migliorare negli anni, lasciandolo sostare a lungo sui lieviti fini, ossia per una durata di tre mesi, e aggiungendo, per la presa di spuma, mosto anziché zuccheri, così da esaltare alcune caratteristiche aromatiche dell’uva.

 

Note gustative
Nel calice riflette colore paglierino tenue, con bollicine fini.
L’impatto olfattivo è fruttato e floreale, con sentori di erbe aromatiche e preziose nuance di zafferano.
In bocca, è morbido, armonioso e corposo con freschezza che fornisce tensione al sorso, con note saline finali.

 

Abbinamenti
Sogliola in salsa allo zafferano.

 

 

Il Pigro Metodo Classico Dosaggiozero Romagnoli (foto 5)

Nasce da uve pinot nero in prevalenza, e da chardonnay al 30% raccolte in piccole casse. Dopo la pressatura soffice ha luogo la chiarifica statica del mosto ottenuto, quindi la fermentazione alcolica si svolge a temperatura controllata per circa 15-20 giorni. Il vino è successivamente fatto rifermentare in bottiglia con aggiunta di lieviti selezionati per la presa di spuma secondo il Metodo Classico per la durata di 36 mesi. Al momento della sboccatura, le bottiglia sono colmate unicamente con lo stesso vino, non effettuando pertanto nessun dosaggio.

 

Note gustative
Possiede colore giallo paglierino scarico con le bollicine particolarmente minute che scorrendo formano ininterrotte catenelle producendo una spuma cremosa.
Al naso sentori fruttati, note agrumate e floreali e di lieviti.
In bocca è verticale, croccante, con note minerali che virano alla salinità. Sorso lungo ed elegante.

 

Abbinamenti
Tempura di mare.

1

2

3

4

5

6

Photo Credits

Photo 6 : No Name 13 Pixabay
Articoli Simili
I più letti del mese
MERCATINO DEL RI-USO IN TOUR, DOMENICA 2 GIUGNO A TRAVACÒ SICCOMARIO
Cultura del Ri-Uso e festa per celebrare i 10 anni de Il Girasole: alle porte di Pavia domenica di festa all’insegna del flower power e della sostenibilità. Woodstock alle porte di Pavia, nei pressi del Ponte Cope... Leggi di più
ECHI DI FRANCIA: CÔTES DES ROSES DI GERARD BERTRAND IN ITALIA CON VALDO
Côte des Roses di Gérard Bertrand  è il simbolo dell’art de vivre nel sud della Francia, fa parte di una realtà enologica con un fatturato di 175 milioni di euro ed è distribuito in oltre 110 Paesi nel mondo. Impor... Leggi di più
LE PIZZE D’AUTORE DI LIEVITÀ VETRA: PIZZE GOURMET AD ALTA DIGERIBILITÀ
Il marchio Lievità,  che conta cinque locali a Milano, ha recentemente aperto una nuova pizzeria in Piazza Vetra sotto il porticato del Vetra Buinding.     Le pizze   La pizzeria, come le altre del brand, si qualifi... Leggi di più
TORNA VIN-o-TON: MUSICA CLASSICA ALLA TENUTA ALOIS LAGEDER
In anteprima sarà presentata l’opera della compositrice olandese Mathilde Wantenaar (foto 1), "Songs of Transience".   Il concerto si inserisce in un più ampio programma che vedrà intrecciarsi musica, vino e cibo... Leggi di più
Don Papa Experience Lab
È il tema Materia Natura ad aver convinto Don Papa il Rum filippino (foto 1) a partecipare per la prima volta al Fuorisalone 2024 creando un’oasi dove natura, design, arte, sapore, musica si intersecano in un&rsquo... Leggi di più
CENA AL MUSEO ARRIVA A “LEONARDO & WARHOL. THE GENIUS EXPERIENCE”
Cena al museo. Una speciale Cena all’interno della prima mostra immersiva con opere originali.  A partire dal 15 Marzo, ogni weekend, speciali Cene al Museo all’interno di “Leonardo & Warhol. The Geniu... Leggi di più
Cinque Calici di bollicine per brindare a Pasqua
Le bollicine non hanno stagione, sono sempre adeguate e gradite in ogni periodo dell’anno. Ma vi sono alcune occasioni in cui diventano imprescindibili, soprattutto nei momenti celebrativi, per festeggiare un event... Leggi di più
IL SALTO DELL’UVA NELLA TRAMOGGIA E LE ANIME DEI VINI EMILIA WINE
È tutto nato per il rumore che fa l’uva. Swiscc o tu tun . Emilia Wine vuole contraddistinguere il territorio Ca’ Besina, Metodo Classico dal vitigno Spergola 6 anni di posa su lieviti sboccatura 2021 Si ini... Leggi di più
CALDO FREDDO DI PENNE AL NERO E CRUDITÀ DI CALAMARI E GAMBERI
Colline Albelle: l’interpretazione del vino di Julian Reneaud
Colline Albelle  è una giovane azienda toscana con sede nel comune di Riparbella, borgo medievale in provincia di Pisa, nata dall’incontro di Julian Reneaud (foto 1), agronomo ed enologo, con due produttrici di vin... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.