06apr 2022
ECHI DI FRANCIA: CÔTES DES ROSES DI GERARD BERTRAND IN ITALIA CON VALDO
Articolo di: Laura Biffi

Côte des Roses di Gérard Bertrand  è il simbolo dell’art de vivre nel sud della Francia, fa parte di una realtà enologica con un fatturato di 175 milioni di euro ed è distribuito in oltre 110 Paesi nel mondo. Importanti sono le prospettive anche sul mercato italiano dove Gérard Bertrand ha deciso di affidare la distribuzione esclusiva della sua linea più conosciuta a livello internazionale, Côte des Roses, a Valdo Spumanti, famosa per la produzione di Prosecco Superiore DOCG.
 
La partnership tra i due grandi player è nata grazie ad una serie di affinità e sulla condivisione di importanti valori. Come Valdo, Gérard Betrand è un’azienda familiare. La filosofia produttiva di entrambe le aziende è improntata sul mantenimento della tradizione enologica con un approccio contemporaneo che guarda costantemente all’innovazione e all’evoluzione del gusto dei consumatori. Inoltre Gérard Bertrand ha scelto Valdo Spumanti per la sua importante expertise nella GDO italiana sviluppata, con serietà e coerenza, dalla sua forza vendita nel rapporto con i key buyers oltre che su una conoscenza approfondita del mercato italiano e su innovative politiche di marketing create per soddisfare le esigenze del mondo retail.
 
L’accordo siglato tra Gérard Bertrand e la famiglia Bolla è molto importante, le due realtà sono entrambe concentrate sullo sviluppo del proprio business a livello internazionale. “Siamo entusiasti del brand Côte des Roses per la sua ottima notorietà, inserito in un trend decisamente in crescita” commenta Pierluigi Bolla, Presidente di Valdo Spumanti. ”Attualmente il gusto e le preferenze dei consumatori stanno gradualmente andando verso vini bianchi, rossi e rosé dallo stile più leggero. Tra i vini stranieri, quelli francesi sono i più richiesti in Italia ma all’interno del canale della Grande Distribuzione è ancora scarsa l’offerta di vini provenienti dal sud della Francia. Questa partnership distributiva ci permetterà quindi di portare un’importante novità nel mercato italiano retail ed è in linea con la nostra volontà di estendere l’offerta Valdo al mercato dei vini fermi.”
 
L’attività commerciale in Italia ha l’obiettivo di affermare Côte des Roses con le sue 4 referenze - Côte des Roses Rosé AOP Languedoc, Côte des Roses Sauvignon blanc IGP Pays d’Oc, Côte des Roses Pinot noir IGP Pays d’Oc - puntando sulle sue caratteristiche distintive: il suo gusto leggero e la sua famosa bottiglia, il savoir faire enologico francese e la qualità di Gérard Bertrand.
 
In sintonia con Valdo, Gérard Bertrand ha a cuore il futuro del pianeta. Oggi, tutte le sue 16 tenute sono biodinamiche o in fase di conversione al biodinamico; l’obiettivo è quello di raggiungere, entro il 2025, l’80% di coltivazione biodinamica. Molti sono i riconoscimenti raccolti: The Wine Advocate ha premiato 24 cantine di tutto il mondo, tra cui Gérard Bertrand con l’emblema green di Robert Parker; The Drinks Business Green Awards, il più grande concorso mondiale che premia le aziende che si distinguono per le più significative performance sostenibili, ha premiato Gérard Bertrand, nella categoria Miglior Iniziativa Sostenibile. Nello stesso modo Valdo, da oltre 20 anni, è impegnata concretamente a favore della sostenibilità nei vigneti, in cantina e in tutta la sua filiera di produzione e distribuzione, ne è conferma il nuovo impianto fotovoltaico che ha reso totalmente autonoma la propria cantina di pigiatura e vinificazione a Valdobbiadene.

1

Articoli Simili
I più letti del mese
MERCATINO DEL RI-USO IN TOUR, DOMENICA 2 GIUGNO A TRAVACÒ SICCOMARIO
Cultura del Ri-Uso e festa per celebrare i 10 anni de Il Girasole: alle porte di Pavia domenica di festa all’insegna del flower power e della sostenibilità. Woodstock alle porte di Pavia, nei pressi del Ponte Cope... Leggi di più
ECHI DI FRANCIA: CÔTES DES ROSES DI GERARD BERTRAND IN ITALIA CON VALDO
Côte des Roses di Gérard Bertrand  è il simbolo dell’art de vivre nel sud della Francia, fa parte di una realtà enologica con un fatturato di 175 milioni di euro ed è distribuito in oltre 110 Paesi nel mondo. Impor... Leggi di più
LE PIZZE D’AUTORE DI LIEVITÀ VETRA: PIZZE GOURMET AD ALTA DIGERIBILITÀ
Il marchio Lievità,  che conta cinque locali a Milano, ha recentemente aperto una nuova pizzeria in Piazza Vetra sotto il porticato del Vetra Buinding.     Le pizze   La pizzeria, come le altre del brand, si qualifi... Leggi di più
TORNA VIN-o-TON: MUSICA CLASSICA ALLA TENUTA ALOIS LAGEDER
In anteprima sarà presentata l’opera della compositrice olandese Mathilde Wantenaar (foto 1), "Songs of Transience".   Il concerto si inserisce in un più ampio programma che vedrà intrecciarsi musica, vino e cibo... Leggi di più
Don Papa Experience Lab
È il tema Materia Natura ad aver convinto Don Papa il Rum filippino (foto 1) a partecipare per la prima volta al Fuorisalone 2024 creando un’oasi dove natura, design, arte, sapore, musica si intersecano in un&rsquo... Leggi di più
CENA AL MUSEO ARRIVA A “LEONARDO & WARHOL. THE GENIUS EXPERIENCE”
Cena al museo. Una speciale Cena all’interno della prima mostra immersiva con opere originali.  A partire dal 15 Marzo, ogni weekend, speciali Cene al Museo all’interno di “Leonardo & Warhol. The Geniu... Leggi di più
Cinque Calici di bollicine per brindare a Pasqua
Le bollicine non hanno stagione, sono sempre adeguate e gradite in ogni periodo dell’anno. Ma vi sono alcune occasioni in cui diventano imprescindibili, soprattutto nei momenti celebrativi, per festeggiare un event... Leggi di più
IL SALTO DELL’UVA NELLA TRAMOGGIA E LE ANIME DEI VINI EMILIA WINE
È tutto nato per il rumore che fa l’uva. Swiscc o tu tun . Emilia Wine vuole contraddistinguere il territorio Ca’ Besina, Metodo Classico dal vitigno Spergola 6 anni di posa su lieviti sboccatura 2021 Si ini... Leggi di più
CALDO FREDDO DI PENNE AL NERO E CRUDITÀ DI CALAMARI E GAMBERI
Colline Albelle: l’interpretazione del vino di Julian Reneaud
Colline Albelle  è una giovane azienda toscana con sede nel comune di Riparbella, borgo medievale in provincia di Pisa, nata dall’incontro di Julian Reneaud (foto 1), agronomo ed enologo, con due produttrici di vin... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.