05nov 2023
Risotto con porcini: dal brodo alla mantecatura con burro-miso
Articolo di: Fabiano Guatteri
Tempo di realizzazione : 3 ore e 30

Procedimento

Preparate gli ingredienti (foto 1)

 

 

Preparate il brodo mettendo a cuocere il biancostato, la cipolla e uno scalogno in abbondante acqua, salate leggermente e fate cuocere per circa 3 ore.
Filtrate il brodo, filtratelo; riducetelo in modo da ottenerne poco meno di un litro, fatelo raffreddare e sgrassatelo.

 

 

 

 

Nel frattempo lavorare con la forchetta il miso con 50 g di burro (foto 2).

 

 

 

 

 

 

 

Pulite i funghi e affettateli. Sbucciate gli scalogni rimasti e affettateli nel senso della lunghezza.
Fate fondere 20 g di burro in una padella, unitevi gli scalogni e lasciateli appassire 7-8 minuti facendo attenzione che non imbiondiscano.

Aggiungete ii funghi, mescolate, alzate gradatamente le fiamma, salateli e fateli cuocere circa 10-12 minuti sin quando saranno teneri (foto 3).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fondete il restante burro in una padella, aggiungetevi il riso e fatelo tostare circa un minuto, quindi versate gradatamente il brodo bollente; ho mantenuto la fiamma alta per aumentare l’evaporazione del brodo così da concentrarlo ulteriormente (foto 4).

 

Durante gli ultimi minuti di cottura del riso unite i funghi.

A cottura ultimata aggiungete il burro al miso.

 

 

 

 

 

 

 

 

Mantecate unendo il formaggio e servite nei piatti (foto 5).

Ingredienti per 2 persone

180 g di riso Carnaroli invecchiato Acquerello  
350 g di funghi porcini
350 g di biancostato di manzo
80 g di burro
1 cucchiaino di miso 
1 cipolla ramata
3 scalogni
30 g di grana (Grana Padano o Parmigiano Reggiano) grattugiato
sale

1

2

3

4

5

6

Articoli Simili
I più letti del mese
MERCATINO DEL RI-USO IN TOUR, DOMENICA 2 GIUGNO A TRAVACÒ SICCOMARIO
Cultura del Ri-Uso e festa per celebrare i 10 anni de Il Girasole: alle porte di Pavia domenica di festa all’insegna del flower power e della sostenibilità. Woodstock alle porte di Pavia, nei pressi del Ponte Cope... Leggi di più
LE PIZZE D’AUTORE DI LIEVITÀ VETRA: PIZZE GOURMET AD ALTA DIGERIBILITÀ
Il marchio Lievità,  che conta cinque locali a Milano, ha recentemente aperto una nuova pizzeria in Piazza Vetra sotto il porticato del Vetra Buinding.     Le pizze   La pizzeria, come le altre del brand, si qualifi... Leggi di più
ECHI DI FRANCIA: CÔTES DES ROSES DI GERARD BERTRAND IN ITALIA CON VALDO
Côte des Roses di Gérard Bertrand  è il simbolo dell’art de vivre nel sud della Francia, fa parte di una realtà enologica con un fatturato di 175 milioni di euro ed è distribuito in oltre 110 Paesi nel mondo. Impor... Leggi di più
TORNA VIN-o-TON: MUSICA CLASSICA ALLA TENUTA ALOIS LAGEDER
In anteprima sarà presentata l’opera della compositrice olandese Mathilde Wantenaar (foto 1), "Songs of Transience".   Il concerto si inserisce in un più ampio programma che vedrà intrecciarsi musica, vino e cibo... Leggi di più
CENA AL MUSEO ARRIVA A “LEONARDO & WARHOL. THE GENIUS EXPERIENCE”
Cena al museo. Una speciale Cena all’interno della prima mostra immersiva con opere originali.  A partire dal 15 Marzo, ogni weekend, speciali Cene al Museo all’interno di “Leonardo & Warhol. The Geniu... Leggi di più
Cinque Calici di bollicine per brindare a Pasqua
Le bollicine non hanno stagione, sono sempre adeguate e gradite in ogni periodo dell’anno. Ma vi sono alcune occasioni in cui diventano imprescindibili, soprattutto nei momenti celebrativi, per festeggiare un event... Leggi di più
Don Papa Experience Lab
È il tema Materia Natura ad aver convinto Don Papa il Rum filippino (foto 1) a partecipare per la prima volta al Fuorisalone 2024 creando un’oasi dove natura, design, arte, sapore, musica si intersecano in un&rsquo... Leggi di più
IL SALTO DELL’UVA NELLA TRAMOGGIA E LE ANIME DEI VINI EMILIA WINE
È tutto nato per il rumore che fa l’uva. Swiscc o tu tun . Emilia Wine vuole contraddistinguere il territorio Ca’ Besina, Metodo Classico dal vitigno Spergola 6 anni di posa su lieviti sboccatura 2021 Si ini... Leggi di più
CALDO FREDDO DI PENNE AL NERO E CRUDITÀ DI CALAMARI E GAMBERI
Colline Albelle: l’interpretazione del vino di Julian Reneaud
Colline Albelle  è una giovane azienda toscana con sede nel comune di Riparbella, borgo medievale in provincia di Pisa, nata dall’incontro di Julian Reneaud (foto 1), agronomo ed enologo, con due produttrici di vin... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.