04gen 2019
AUGURI DI BUON ANNO. RICOMINCIO DA… CIZ
Articolo di: Stefania Turato

Ciz cantina con cucina apre a luglio 2017.

Qui,  si può scoprire la maggior parte della aree vitivinicole interessanti del mondo e potremmo cominciare così il 2019.

“Regione per regione cerco chi lavora in un certo modo, convenzionale, biodinamico ovvero, se il vignaiolo riesce a convincermi che sta lavorando con criterio senza ‘magheggi’ in cantina” così mi dice Vincenzo Gautieri  in  Viale Premuda al numero 44.

Tantissimi esempi nelle bottiglie sugli scaffali di Ciz:

Italiani 

480 vini rossi 

380 vini bianchi 

Dalla Francia, oltre 60 vini bianchi  dalla aree principali

“Alcune zone dove abbiamo selezionato più aziende” continua a raccontarci Ciz

La Germania,  praticamente ricordata “solo” per il bianco più straordinario al mondo, qui  conta 25 etichette,   dalle 4 zone.

 

Da Ciz c’è la possibilità di percorrere il tempo, tornando al  1977 finora, con annate storiche soprattutto di Barolo per i suoi clienti intenditori.

Chiediamo se le compra  per invecchiarle.

“Mi piacerebbe ma se un cliente me lo chiede le diamo in degustazione”

Per Barolo e Brunello, Pinot Nero francesi, Bordeaux, si torna agli anni ’90 e le annate storiche.

 Si, se Ciz le trova, le compra…. “Perché poi li suggerisco ai clienti esperti”

Il concetto è chiaro per Ciz: tutti i vini sugli scaffali sono  Visti, assaggiati e approvati

“Assaggio, se quello  che assaggio mi piace, un vino bianco maggiormente invecchiato ad esempio,  lo prendo, per la storia che racconta che è bella da trasferire al cliente attento, scegliendo la possibilità di narrare le vicissitudini  del vino.”

Poter far cambiare opinioni, conoscendo il valore del cliente che può intendere e osa rischiando di imparare.

Si, è vero, si ricerca l’emozione, la storia, che spingono all’ascolto

Molto spesso Ciz è considerato il “pusher” dei Barolo invecchiati che possano soddisfare,  in termini di costo e qualità.

Il lavoro in sala è quello di far provare alla gente vini che sicuramente non ha assaggiato mai e non avrà mai la possibilità di assaggiare se non andando sul posto rischiando di non trovarlo.

Riproporre in un unico posto tutto insieme è sicuramente un vantaggio

Che difficoltà si incontrano?

“Alcuni clienti hanno barriere verso i vini francesi. La soluzione è attingere a vini interessanti con prezzi corretti.”

Gli  stessi francesi si informano su quanto possa costare un vino italiano, ricercando la qualità-prezzo.

Altri vini sono costosi per ovvie e comprensibili ragioni. 

Dimensioni diverse, quantità limitate, nomi conosciuti o meno conosciuti, accomunati da un unico denominatore: fare bene il vino  ovvero, che il vino faccia bene. A buon intenditore, poche parole.

Il vino è proprio una questione di cultura, sappiamolo. Ci proviamo a comprenderne sempre di più?

(In foto Ciz che seleziona attentamente le materie prime con lo Chef e con una delle bottiglie che lo ha incuriosito che troverete in cantina, si tratta di Gaggiarone Bonarda di Alziati Annibale) 

L’altro posto a Milano, valido per il tipo di scelta nella selezione è Vinoir, in zona Navigli.

1

2

3

Indirizzo : viale Premida 44 Milano
Telefono : 02.3189915
Articoli Simili
I più letti del mese
ACQUAVITE D’UVA ALEXANDER: LA REGINA DELL’ESTATE
Notizia Acquavite d’Uva Alexander è un distillato morbido e aromatico, che ha origine dalla distillazione degli acini gustosi e profumati di Uva Regina. All’olfatto si caratterizza per l’avvolgente sentore di frutta fre... Leggi di più
LE SELEZIONI DI FEUDI DI SAN GREGORIO
Le Selezioni di Feudi di San Gregorio: Luci e colori dell’Irpinia  per la tavola e per la casa. Sono Cutizzi, Pietracalda, Serrocielo e Aglianico Dal Re. Giallo, rosso, blu e viola. Un colore per ognuno dei vitigni... Leggi di più
L’AGLIO, DA SEMPRE, È CONSIDERATO UNA PANACEA
L’aglio, da sempre, è considerato una panacea: originario dell’Asia, veniva adoperato sia come alimento, sia come medicinale (antinfiammatorio e antibiotico). L’aglio bianco ha la buccia – detta ‘tunica’ – bianca, i bulb... Leggi di più
SAN VALENTINO: MOMENTI D’AMORE FIRMATI DEUTZ
L’unione di due cuori che si sublima come nell’unione delle migliori annate di vendemmia. L’armonia di due innamorati che si ritrova come nella cuvée equilibrata di tre grandi vitigni – Pinot Nero, Pinot Meunier e Chardo... Leggi di più
QUELLO CHE DA ROMAGNOLI NON TI SARESTI ASPETTATO
Romagnoli è una storica cantina picentina di Villò di Vigolzone, località vicina alla più conosciuta Grazzano Visconti. Sorta a fine Ottocento ha attraversato nel secolo sorso alterne vicende sino a ritrovare più recente... Leggi di più
THE DEVIL IN THE KITCHEN: LA VITA DANNATA DI UNO CHEF STELLATO
Marco Pierre White The devil in the kitchen La vita dannata di uno chef stellato.     “Potremmo scomodare Marshall McLuhan, la mediologia e pure inventare i gender studies culinari, ma trenta anni prima degli imberbi ... Leggi di più
JUST CAVALLI, I PIATTI INVERNALI E LA PROPOSTA DI SAN SILVESTRO
Un ristorante generalmente ci piace se risponde ad alcune imprescindibili caratteristiche ossia elevata qualità della cucina, ambiente confortevole e servizio attento. Sono tutti presupposti importanti perché ne bastereb... Leggi di più
RISTORANTE FLORA A BUSTO ARSIZIO: LA CUCINA NATURALE ABITA QUI
“Nella mia cucina il frigorifero è di norma praticamente vuoto e faccio un uso quasi zero delle tecnologie” il cuoco che mi parla così non è un anziano professionista d’altri tempi che non si è voluto a... Leggi di più
GAMBERI IN BISQUE GELATINATA, FOIE GRAS D’OCA
Cagnulari Muttos 2013 Isola dei Nuraghi igt
Il Cagnulari è un vitigno presente in una piccola zona della Sardegna la quale trova il proprio epicentro nel comune di Usini nel Sassarese, su colline calcaree di circa 200 metri di altitudine. Con queste uve viene prod... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.