13mar 2024
VIVIANA VARESE E LA CUCINA CHE PROFUMA DI FAMIGLIA A PASSALACQUA
Articolo di: Laura Biffi

Villa Passalacqua, a Moltrasio è una casa dei sogni sul Lago di Como, un’antica dimora di villeggiatura del XVIII secolo riportata in vita con amore e dedizione dalla famiglia De Santis che riaprirà le sue porte il prossimo 15 marzo, con una grande novità: la cucina affidata alla professionalità della Chef stellata Viviana Varese (foto 2).

 

Il nuovo e attesissimo capitolo di Viviana Varese inizia a Passalacqua, a Moltrasio. È questo luogo magico che la chef ha scelto per la sua rinascita e per scrivere le prime pagine di una nuova storia. Il punto di partenza di questo nuovo entusiasmante progetto sarà far rivivere la grande cucina del passato, un viaggio nel tempo per riportare in vita antichi valori, anche in cucina.

 

L’ispirazione è tratta da quella che un tempo veniva definita “la villeggiatura”. Il lago e le sue dimore storiche sono stati a lungo un luogo prediletto da aristocratici, artisti e letterati per le loro vacanze e i loro momenti di svago.

 

Nei periodi di piacere le famiglie nobili lasciavano i loro palazzi in città per recarsi nelle loro ville affacciate sulle dolci sponde del lago, portando con sé il proprio ‘cuoco di casa’: formato nell’arte dell’alta cucina e capace di interpretare i gusti e i desideri dei suoi ospiti.

 

Ed è così che la Chef Viviana Varese interpreterà una propria idea, personale e unica, della cuoca di casa, pronta a deliziare gli ospiti di Passalacqua con una cucina che parlerà di storia e grande qualità. È il ritorno della grande cucina italiana, del piacere della tavola, della convivialità, del senso del bello e del gusto del buono. Materie prime eccellenti e la grande maestria della chef riporteranno alla memoria antichi sapori e i piatti eleganti che imbandivano le tavole dell’antica dimora storica che ancora oggi è Passalacqua.


Ci confida Viviana Varese: “È stato facile innamorarsi di Passalacqua, è un luogo unico, di una bellezza ed eleganza difficili da esprimere a parole. Un quadro che stimola la creatività. Lasciarsi ispirare dai dettagli di questa dimora storica è una sorta di magia che incontra l’arte della cucina. La storia, il lago, la tradizione e il fascino di un’epoca che sembra perduta, sono gli ingredienti per la creazione di piatti che uniscono passato e futuro. Sono entusiasta ed emozionata per questo progetto, al quale sto dedicando l’anima, sarà la mia seconda casa”.

 

La cucina della Chef Viviana Varese a Passalacqua sarà una cucina di casa declinata in ogni occasione e momento della giornata, per regalare un’esperienza in sintonia con l’atmosfera sospesa nel tempo di questo luogo e per rendere ogni attimo speciale una proposta culinaria espressione dell’alta cucina italiana.

 

Per la prima colazione, dolci appena sfornati, pani fragranti e piatti gustosi preparati con le uova fresche delle galline della villa. A bordo piscina e all’ombra dei platani della zona bar, sarà protagonista il fuoco, con il forno della pizza e la brace per esaltare i sapori di piatti che si ispirano alle più classiche ricette regionali italiane.

 

La cucina sarà sempre aperta agli ospiti, che potranno così curiosare ed essere spettatori della preparazione delle pietanze o assaggiare una torta ancora tiepida appena uscita dal forno e chiacchierare con la brigata per sapere in anteprima ‘cosa bolle in pentola’. Al ristorante, gli ospiti potranno deliziarsi con pranzi e cene gourmet, i piatti storici della Chef affiancheranno quelli della grande tradizione, il servizio al carrello, la selvaggina e i grandi pesci sporzionati al tavolo. Sarà una grande riscoperta della cucina di casa, nel senso più eletto del termine, che vedrà protagoniste qualità e tecnica, tradizione e ricerca, ma soprattutto anima ed emozione. Una cucina che profuma di famiglia.


Paolo De Santis, proprietario di Passalacqua ci descrive così la nuova avventura gastronomica: “La vita è spesso fatta di puntini che si uniscono e danno forma a qualcosa di nuovo, a nuove appassionanti avventure. Con Viviana è accaduto così, con naturalezza, come fosse già stato scritto. Siamo davvero felici di averla con noi, perché Viviana è una grande cuoca ed è una persona straordinaria, piena di energia, di passione e soprattutto di cuore. Valori che si ritrovano nelle cose che escono dalla sua cucina. Le abbiamo affidato un compito semplice ma difficilissimo, che lei la prima volta che ne parlammo definì rivoluzionario: riportare in tavola i piatti che ciascuno di noi si porta nel cuore”.

1

2

Photo Credits

Photo 1 : Stefan Giftthaler
Photo 2 : Ricky Monti
Articoli Simili
I più letti del mese
MERCATINO DEL RI-USO IN TOUR, DOMENICA 2 GIUGNO A TRAVACÒ SICCOMARIO
Cultura del Ri-Uso e festa per celebrare i 10 anni de Il Girasole: alle porte di Pavia domenica di festa all’insegna del flower power e della sostenibilità. Woodstock alle porte di Pavia, nei pressi del Ponte Cope... Leggi di più
ECHI DI FRANCIA: CÔTES DES ROSES DI GERARD BERTRAND IN ITALIA CON VALDO
Côte des Roses di Gérard Bertrand  è il simbolo dell’art de vivre nel sud della Francia, fa parte di una realtà enologica con un fatturato di 175 milioni di euro ed è distribuito in oltre 110 Paesi nel mondo. Impor... Leggi di più
LE PIZZE D’AUTORE DI LIEVITÀ VETRA: PIZZE GOURMET AD ALTA DIGERIBILITÀ
Il marchio Lievità,  che conta cinque locali a Milano, ha recentemente aperto una nuova pizzeria in Piazza Vetra sotto il porticato del Vetra Buinding.     Le pizze   La pizzeria, come le altre del brand, si qualifi... Leggi di più
TORNA VIN-o-TON: MUSICA CLASSICA ALLA TENUTA ALOIS LAGEDER
In anteprima sarà presentata l’opera della compositrice olandese Mathilde Wantenaar (foto 1), "Songs of Transience".   Il concerto si inserisce in un più ampio programma che vedrà intrecciarsi musica, vino e cibo... Leggi di più
Don Papa Experience Lab
È il tema Materia Natura ad aver convinto Don Papa il Rum filippino (foto 1) a partecipare per la prima volta al Fuorisalone 2024 creando un’oasi dove natura, design, arte, sapore, musica si intersecano in un&rsquo... Leggi di più
CENA AL MUSEO ARRIVA A “LEONARDO & WARHOL. THE GENIUS EXPERIENCE”
Cena al museo. Una speciale Cena all’interno della prima mostra immersiva con opere originali.  A partire dal 15 Marzo, ogni weekend, speciali Cene al Museo all’interno di “Leonardo & Warhol. The Geniu... Leggi di più
Cinque Calici di bollicine per brindare a Pasqua
Le bollicine non hanno stagione, sono sempre adeguate e gradite in ogni periodo dell’anno. Ma vi sono alcune occasioni in cui diventano imprescindibili, soprattutto nei momenti celebrativi, per festeggiare un event... Leggi di più
IL SALTO DELL’UVA NELLA TRAMOGGIA E LE ANIME DEI VINI EMILIA WINE
È tutto nato per il rumore che fa l’uva. Swiscc o tu tun . Emilia Wine vuole contraddistinguere il territorio Ca’ Besina, Metodo Classico dal vitigno Spergola 6 anni di posa su lieviti sboccatura 2021 Si ini... Leggi di più
CALDO FREDDO DI PENNE AL NERO E CRUDITÀ DI CALAMARI E GAMBERI
Colline Albelle: l’interpretazione del vino di Julian Reneaud
Colline Albelle  è una giovane azienda toscana con sede nel comune di Riparbella, borgo medievale in provincia di Pisa, nata dall’incontro di Julian Reneaud (foto 1), agronomo ed enologo, con due produttrici di vin... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.