02feb 2019
CaBarET un po’ CAsa, un po’ BAR e un po’…ECCETERA
Articolo di: Nadia Toppino

Nasce dalla mente creativa dell’imprenditore milanese Gilberto Stucchi un nuovo locale trasversale, già dal nome: CaBarET, vuole essere un po’ Casa, un po’ Bar e un po’…eccetera, con questo eccetera che include tutto ciò che si vuole trovare in un locale fuori casa, quell’accoglienza dalla colazione del mattino al drink del dopo cena, passando attraverso il pranzo, la golosa merenda, il gustoso aperitivo.

 

CaBarET è un microcosmo creativo, il nome è un omaggio al mondo della musica e dello spettacolo ma riporta in primis all’immagine del classico cabaret di paste, punto forte e anima del nuovo locale di Via Cornalia nei pressi della Stazione Centrale e di Porta Nuova.

 

Tutte queste anime hanno un corpo molto dolce: la prima immagine che si vede è quella di una pasticceria interpretata in una chiave moderna e contemporanea. La spinta innovativa che emerge immediatamente dalle paste esposte è il frutto dell’attenta ricerca del pasticcere Gianmarco Stifani che pone le basi del suo lavoro nella tradizione italiana e francese, si concretizza in monoporzioni creative, divertenti ed esteticamente perfette tra cui brioches dolci e salate, cannoncini e bignè farciti al momento.

 

E per la sera, in accompagnamento all’aperitivo, propone una linea di pasticceria e prodotti salati, con quiche, salatini e tartare prodotti nel laboratorio di CaBarET.

Gianmarco, giovane ma con un bagaglio di conoscenze già molto ampio (arriva dalla scuola di Ernst Knam), ha fatto esperienza anche al ristorante Trussardi alla Scala ed al Dorchester di Londra, realtà che gli hanno permesso oggi di lavorare sia sul dolce che sul salato, in modo da offrire una proposta 100% home-made e soddisfare tutti i momenti della giornata, come si diceva, dalla colazione al dopocena.

 

Ad affiancare Gianmarco in cucina, la pasticcera Melania, mentre nel reparto caffetteria due giovani esperti del mondo del caffè, Rita Saiu e Mattia Barbano, appassionati degli infusi e delle varie modalità di filtrazione della materia prima, selezionando attentamente tè pregiati e le migliori cultivar del mondo.

 

Per il momento serale dell’aperitivo e dell’after dinner, CaBarET offre una drink list studiata in abbinamento alla pasticceria salata e dolce, oltre ai classici della miscelazione. Suggerimenti che sono accompagnati da un calendario che prevederà momenti di intrattenimento di live music e djset. Ogni aspetto del locale è stato studiato nei minimi dettagli, il progetto degli interni è stato affidato allo studio dell’architetto Salvatore Massone, che ha puntato a valorizzare gli spazi attraverso l’utilizzo di un linguaggio moderno e diretto, in linea con la filosofia del locale:
“Ogni elemento è stato disegnato e realizzato su misura, tavolini, sedute e il grande sofà. Le luci ed i colori di muri e vari elementi, uniti alla scelta degli arredi, mirano a creare un’atmosfera piacevole, elegante e contemporanea”.

 

Periodicamente, le pareti saranno arricchite da esposizioni temporanee di giovani artisti.

 

Insomma, come lo definiscono i proprietari si tratta di “un luogo trasversale per vivere la dinamicità di oggi”. Noi lo abbiamo provato sia a colazione sia nell’ora dell’aperitivo, ottime le proposte, fantasiosi i cocktail e golosi i colorati dolci a monoporzione, che stanno avendo un grande successo anche in versione “take away” a dimostrare anche il lato “pasticceria da banco” di questo eclettico locale.


CaBaRET 
Lun - Gio 8.00 - 22.00 Ven e Sab: 8.00 - 2.00 Dom: 9.00 - 22.00
Tel. 331 4941879

 

1

2

3

4

5

Indirizzo : Via E.Cornalia, 13 angolo via Adda Milano
Telefono : 331.4941879
Articoli Simili
I più letti del mese
MERCATINO DEL RI-USO IN TOUR, DOMENICA 2 GIUGNO A TRAVACÒ SICCOMARIO
Cultura del Ri-Uso e festa per celebrare i 10 anni de Il Girasole: alle porte di Pavia domenica di festa all’insegna del flower power e della sostenibilità. Woodstock alle porte di Pavia, nei pressi del Ponte Cope... Leggi di più
LE PIZZE D’AUTORE DI LIEVITÀ VETRA: PIZZE GOURMET AD ALTA DIGERIBILITÀ
Il marchio Lievità,  che conta cinque locali a Milano, ha recentemente aperto una nuova pizzeria in Piazza Vetra sotto il porticato del Vetra Buinding.     Le pizze   La pizzeria, come le altre del brand, si qualifi... Leggi di più
ECHI DI FRANCIA: CÔTES DES ROSES DI GERARD BERTRAND IN ITALIA CON VALDO
Côte des Roses di Gérard Bertrand  è il simbolo dell’art de vivre nel sud della Francia, fa parte di una realtà enologica con un fatturato di 175 milioni di euro ed è distribuito in oltre 110 Paesi nel mondo. Impor... Leggi di più
TORNA VIN-o-TON: MUSICA CLASSICA ALLA TENUTA ALOIS LAGEDER
In anteprima sarà presentata l’opera della compositrice olandese Mathilde Wantenaar (foto 1), "Songs of Transience".   Il concerto si inserisce in un più ampio programma che vedrà intrecciarsi musica, vino e cibo... Leggi di più
Don Papa Experience Lab
È il tema Materia Natura ad aver convinto Don Papa il Rum filippino (foto 1) a partecipare per la prima volta al Fuorisalone 2024 creando un’oasi dove natura, design, arte, sapore, musica si intersecano in un&rsquo... Leggi di più
CENA AL MUSEO ARRIVA A “LEONARDO & WARHOL. THE GENIUS EXPERIENCE”
Cena al museo. Una speciale Cena all’interno della prima mostra immersiva con opere originali.  A partire dal 15 Marzo, ogni weekend, speciali Cene al Museo all’interno di “Leonardo & Warhol. The Geniu... Leggi di più
Cinque Calici di bollicine per brindare a Pasqua
Le bollicine non hanno stagione, sono sempre adeguate e gradite in ogni periodo dell’anno. Ma vi sono alcune occasioni in cui diventano imprescindibili, soprattutto nei momenti celebrativi, per festeggiare un event... Leggi di più
IL SALTO DELL’UVA NELLA TRAMOGGIA E LE ANIME DEI VINI EMILIA WINE
È tutto nato per il rumore che fa l’uva. Swiscc o tu tun . Emilia Wine vuole contraddistinguere il territorio Ca’ Besina, Metodo Classico dal vitigno Spergola 6 anni di posa su lieviti sboccatura 2021 Si ini... Leggi di più
CALDO FREDDO DI PENNE AL NERO E CRUDITÀ DI CALAMARI E GAMBERI
Colline Albelle: l’interpretazione del vino di Julian Reneaud
Colline Albelle  è una giovane azienda toscana con sede nel comune di Riparbella, borgo medievale in provincia di Pisa, nata dall’incontro di Julian Reneaud (foto 1), agronomo ed enologo, con due produttrici di vin... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.