16nov 2018
TARTUFI DA RECORD ALLA XIX ASTA MONDIALE DEL TARTUFO BIANCO D’ALBA
Articolo di: Laura Biffi

Domenica, il Castello di Grinzane Cavour si è svegliato avvolto nel torpore autunnale: l’aria frizzante e una nebbia leggera sulle colline dai colori ambrati delle vigne, il silenzio e la flemma della campagna in un’atmosfera surreale (foto 2)  rotta solo dal suono delle grancasse del Gruppo degli Sbandieratori della città di Alba ( foto 3 e video 4). Nel cortile del castello infatti giochi di bandiera e personaggi in costume rimandavano ai fasti rinascimentali in attesa dell’evento più importante dell’anno: l’Asta Mondiale del Tartufo Bianco di Alba .

 

L’evento è stato sotto i riflettori, ha previsto infatti una diretta con la città di Matera, capitale europea della cultura nel 2019 e con il ristorante 8 e mezzo Bombana di Hong Kong (3 stelle Michelin) dello Chef Umberto Bombana, ambasciatore della cucina italiana nella metropoli asiatica e grande sostenitore dell’Asta e della sua causa benefica. Grazie all’annata straordinaria per qualità e quantità di tartufo bianco il ricavato è stato da record, ha infatti sfiorato i 400 mila euro e sarà devoluto in beneficienza ad enti e associazioni di volontariato.

 

Hanno fatto gli onori di casa il Presidente e il Direttore dell’Enoteca Regionale Piemontese Cavour Tomaso Zanoletti e Marco Scuderi, il Direttore dell’ACA Fabrizio Pace e il Presidente del Centro Nazionale Studi Tartufo Antonio De Giacomi insieme a dei battitori d’eccezione: Caterina Balivo, Benedetta Parodi ed Enzo Iacchetti che hanno animato un’ importante Asta con i 4 migliori esemplari di tartufo bianco in mostra insieme ad eccezionali formati di pregiate bottiglie di Barolo e Barbaresco battuti a 5000, 6000 e 12.600 euro. 

 

L’ultimo lotto (foto 5), uno straordinario tartufo di 880 g di Inaudi Tartufi , è stato al centro di una contesa seduta dai rialzi stratosferici, partita con una base d’asta di 10mila euro, si è conclusa con l’aggiudicazione del meraviglioso esemplare di Tuber Magnatum Pico ad un imprenditore in Hong Kong per la ragguardevole  cifra di 85.000 euro.

 

L’evento è stato anche il momento ideale per la consegna di alcuni riconoscimenti: 3 attestati di benemerenza rispettivamente a Bruno Ceretto, imprenditore vitivinicolo e grandissimo sostenitore dell’iniziativa, Guido Borghi, dirigente sportivo e grande estimatore di tartufi e di eccellenze enogastronomiche ed Enzo Iacchetti, noto volto televisivo, che da anni presenta l’Asta con successo e grande simpatia.

 

Infine il riconoscimento speciale di “Ambasciatore del Tartufo Bianco d’Alba nel mondo” è andato ai fratelli Enrico e Roberto Cerea titolari del Ristorante Da Vittorio (3 stelle Michelin) a Brusaporto, che ogni anno durante l’autunno creano degli eccezionali menu in cui il tartufo bianco di Alba diviene il re della tavola.

1

2

3

4

5

Photo Credits

Photo 2 : Laura Biffi
Photo 3 : Laura Biffi
Photo 4 : Laura Biffi
Photo 5 : Laura Biffi
Articoli Simili
I più letti del mese
ACQUAVITE D’UVA ALEXANDER: LA REGINA DELL’ESTATE
Notizia Acquavite d’Uva Alexander è un distillato morbido e aromatico, che ha origine dalla distillazione degli acini gustosi e profumati di Uva Regina. All’olfatto si caratterizza per l’avvolgente sentore di frutta fre... Leggi di più
LE SELEZIONI DI FEUDI DI SAN GREGORIO
Le Selezioni di Feudi di San Gregorio: Luci e colori dell’Irpinia  per la tavola e per la casa. Sono Cutizzi, Pietracalda, Serrocielo e Aglianico Dal Re. Giallo, rosso, blu e viola. Un colore per ognuno dei vitigni... Leggi di più
L’AGLIO, DA SEMPRE, È CONSIDERATO UNA PANACEA
L’aglio, da sempre, è considerato una panacea: originario dell’Asia, veniva adoperato sia come alimento, sia come medicinale (antinfiammatorio e antibiotico). L’aglio bianco ha la buccia – detta ‘tunica’ – bianca, i bulb... Leggi di più
SAN VALENTINO: MOMENTI D’AMORE FIRMATI DEUTZ
L’unione di due cuori che si sublima come nell’unione delle migliori annate di vendemmia. L’armonia di due innamorati che si ritrova come nella cuvée equilibrata di tre grandi vitigni – Pinot Nero, Pinot Meunier e Chardo... Leggi di più
QUELLO CHE DA ROMAGNOLI NON TI SARESTI ASPETTATO
Romagnoli è una storica cantina picentina di Villò di Vigolzone, località vicina alla più conosciuta Grazzano Visconti. Sorta a fine Ottocento ha attraversato nel secolo sorso alterne vicende sino a ritrovare più recente... Leggi di più
THE DEVIL IN THE KITCHEN: LA VITA DANNATA DI UNO CHEF STELLATO
Marco Pierre White The devil in the kitchen La vita dannata di uno chef stellato.     “Potremmo scomodare Marshall McLuhan, la mediologia e pure inventare i gender studies culinari, ma trenta anni prima degli imberbi ... Leggi di più
RISTORANTE FLORA A BUSTO ARSIZIO: LA CUCINA NATURALE ABITA QUI
“Nella mia cucina il frigorifero è di norma praticamente vuoto e faccio un uso quasi zero delle tecnologie” il cuoco che mi parla così non è un anziano professionista d’altri tempi che non si è voluto a... Leggi di più
Cagnulari Muttos 2013 Isola dei Nuraghi igt
Il Cagnulari è un vitigno presente in una piccola zona della Sardegna la quale trova il proprio epicentro nel comune di Usini nel Sassarese, su colline calcaree di circa 200 metri di altitudine. Con queste uve viene prod... Leggi di più
GAMBERI IN BISQUE GELATINATA, FOIE GRAS D’OCA
MILA SKYR L’ANTICA RICETTA ISLANDESE E IL LATTE ALTO ADIGE
L’antica ricetta islandese e la genuinità del latte Alto Adige sono ora racchiuse in un nuovo straordinario prodotto. È in arrivo una grande novità nel banco frigo! La cooperativa Mila – Latte Montagna Alto A... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.