20dic 2023
Il panettone Mediterraneo dall’accento libanese
Articolo di: Fabiano Guatteri

Dall’incontro dello Chef libanese Maradona Yussef con il Maestro pasticciere Gino Fabbri  è nato il panettone Mediterraneo, da loro presentato a Milano presso il ristorante libanese Mezé di cui Yussef è cuoco.

 

Il dolce è definito da profumi e sapori che appartengono a una mediterraneità che punta a Levante. Potremmo per certi versi definirlo esotico, anche se i profumi mediorientali non sono molto lontani. E nella presentazione del loro lievitato, Yussef e Fabbri hanno evidenziato le differenze tra questo e quello tradizionale.

 

Si tratta di un panettone con i frutti e gli ingredienti aromatici aggiunti alla pasta lievitata che si scostano da quelli canonici. Innanzitutto non è utilizzata la vaniglia, associata indissolubilmente al Panetùn, sostituita dalla fragranza dell’acqua di fiori d’arancio, che è la vaniglia dei paesi mediorientali.

 

A quest’acqua si aggiungono quella di rose, la polvere amarognola dei noccioli di ciliegia di Santa Lucia, la noce moscata. Ma è solo l’inizio. Niente uvette e il ruolo del candito è affidato al limone, trait d’union tra Italia e il paesi mediterranei orientali, quindi il protagonista ossia il dattero che, come spiega Yussef è il frutto con la più alta gradazione Brix che ne fa l’unico frutto che non ammuffisce.

 

Tale ricchezza di zuccheri (carboidrati) fa sì che nell’impasto Gino Fabbri abbia ridotto la quantità di saccarosio. A fornire ulteriore caratterizzazione al dolce è la glassa alle mandorle tempestata di semi di sesamo bianco e nero. Al taglio per quanto si abbia la percezione del panettone, gli aromi portano a un’altra narrazione, ma pur sempre natalizia, e il calore giallo, caldo della pasta bene anticipa la consistenza morbida, soffice, burrosa del dolce con tutte le sfumature aromatiche che ne completano il sapore avvolgente.

 

La confezione del  panettone è firmata Modiano e  contiene un mazzo di carte triestine Modiano personalizzato con un disegno sul retro che simboleggia l'universo. Il packaging del panettone, riprende illustrazioni dei 4 Assi nello stile del più antico mazzo di carte da briscola risalente all’XI secolo che si chiama Mùluk Wa Nuwàb.

 

Il panettone Mediterraneo è prodotto in versione limitata (mille pezzi) ed è acquistabile su Cosaporto cliccando qui  o al ristorante Mezè di Milano, che lo proporrà anche nel suo menu per tutto l'inverno servito scottato e con ricotta e miele.

1

2

3

Articoli Simili
I più letti del mese
GOLF E BIOLOGICO: AL VIA l’XI EDIZIONE DEL TORNEO RIGONI DI ASIAGO
Il 2 aprile è partita l’undicesima edizione del Torneo Golf Rigoni di Asiago,  dal Molinetto Country Club di Cernusco sul Naviglio (MI) la manifestazione a scopo benefico, che combina sapientemente i valori dello s... Leggi di più
Il museo diffuso a Milano- Il VUMM
All' Università degli Studi di Milano  ma da oggi in molti luoghi della città e del mondo, il turista, lo studioso, il ricercatore potranno beneficiare del valore della raccolta e della virtualizzazione dei beni e delle ... Leggi di più
VERTICALE DI AGAPANTO BOLGHERI ROSSO PODERE CONCA DI SILVIA CIRRI
Abbiamo incontrato Silvia Cirri, patronne dell’Azienda Podere Conca di Bolgheri  nella sua casa milanese per un press lunch preceduto da una verticale di cinque annate di Agapanto Bolgheri rosso e da un’annat... Leggi di più
GRUSS CRÉMANT D’ALSACE | FRESCO, AGILE, DI GRANDE PIACEVOLEZZA
I vini alsazini sono garbati e piacevolmente profumati e, eccezion fatta per il pinot nero, sono tutti bianchi. Rappresentano il 20 % della produzione frncese. I più noti sono Gewurztraminer, Riesling, Sylvaner, Pinot gr... Leggi di più
L’ERBAMAT, UVA DI FRANCIACORTA | CUVÉE 1564, CASTELLO BONOMI
Si è tenuta presso il ristorante Ceresio7 di Milano una verticale di Cuvée 1564, Progetto Erbamat Castello Bonomi. Presenti Carlo Paladin, responsabile tecnico, Roberto Paladin, responsabile commerciale, Luigi Bersini, c... Leggi di più
GAMBERO ROSSO: PANE E PANETTIERI D’ITALIA
Gli esperti di Gambero Rosso hanno individuato 370 indirizzi dove il pane è ottimo e, quindi, si può andare a colpo sicuro per portare in tavola qualcosa di veramente esclusivo. Poi, da questi 370 grandi panettieri descr... Leggi di più
Il progetto BioQitchen “Fair Food Innovation Lab”
Mauro Benincasa (a destra nella foto 1), Ceo del Gruppo HQ Food & Beverage, ha presentato alla stampa BioQitchen “Fair Food Innovation Lab” brand che affianca le altre tre anime del gruppo operative in divers... Leggi di più
BOLLICINE DAL MONDO, L’APP ON-LINE
Sul palco del Teatro Manzoni di Milano ha debuttato la prima edizione della guida BOLLICINE DEL MONDO innovativo progetto editoriale, in formato esclusivamente digitale, dedicato al meglio della produzione dei vini spuma... Leggi di più
LA MISCELA PERFETTA PER IL TIRAMISÙ ? È DOLCE DI GOPPION CAFFÈ
Si chiama Dolce ed è la storica miscela di Goppion Caffé  per fare un tiramisù perfetto. Chi lo dice? L’ Accademia del Tiramisù,  durante la serata dedicata alla scoperta della torrefazione. L’annuncio è stat... Leggi di più
LOCANDA RADICI: SOSTENIBILITÀ, CONTEMPORANEITÀ E SAPORI DELLA MEMORIA
La Locanda Radici si trova a Melizzano, nel Sannio Beneventano, alla confluenza dei fiumi Calore e Volturno, sulle prime pendici occidentali del Taburno.   È luogo non solo di bellezze paesaggistiche, ma anche di giaci... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.