23mar 2019
CA’ DEL BOSCO ANNAMARIA CLEMENTI 2006 FRANCIACORTA DOCG
Articolo di: Fabiano Guatteri

Se la denominazione Franciacorta è associata a vini di qualità, il brand Ca’ del Bosco evoca la qualità assoluta raggiunta da referenze quali Annamaria Clementi prodotta nelle versioni bianco e rosé.

 

L’Azienda dispone di una cantina avveniristica in cui ogni fase produttiva è seguita avvalendosi di quanto più avanzato la tecnologia propone. Vi sono celle di raffreddamento per le uve che vengono idromssaggiate, movimentazioni in assenza di ossigeno per scongiurare la più minima possibilità di ossidazione, serbatoi volanti che consentono di effettuare i travasi utilizzando unicamente la gravità, sono solo alcuni esempi di ciò che si può vedere visitando la cantina.

 

Annamaria Clementi si trasferì a Erbusco con il figlio, allora quindicenne, Maurizio Zanella. Qui mise a dimora il primo vigneto. Maurizio, sia pur giovanissimo dimostrò un immediato interesse per la viticoltura e per la produzione vinicola. Dopo un viaggio nella Champagne tornò con la convinzione che si sarebbe dedicato alla produzione spumantistica ispirato dall’esempio francese.

 

Iniziò qui la storia della casa franciacortina che produce sia vini fermi come lo Chardonnay con l’annata scritta in lettere corsive e il Pinero, una delle più felici espressioni del pinot nero, sia Franciacorta che sono le etichette della maison più conosciute. Tra queste Annamaria Clementi, le bollicine che Maurizio Zanella ha voluto dedicare alla madre. Abbiamo degustato il 2006 che è stata una buona annata con un’estate asciutta con piogge agli inizi di agosto, quindi con bel tempo sino alla vendemmia (poco dopo il 20 agosto) ed escursioni termiche di 10 gradi tra dì e notte a tutto vantaggio degli aromi dell’uva.


Ca’ del Bosco è una delle poche case franciacortine e più in generale italiane che nella propria cuvée uilizza uve pinot bianco. Nell’Annamaria Clementi, differenziandosi quindi notevolmente dalla scuola francese dello Champagne, il Pinot Bianco rappresenta il 25 per cento della cuvée in compagnia di Chardonnay, 55 per cento, e Pinot Nero, 20 per cento.

 

E’ un vitigno in cui Maurizio Zanella crede è che ha voluto mantenere dai tempi in cui chardonnay e pinot bianco venivano confusi. Va detto che la resa è stata di 7200 chilogrammi d’uva per ettaro pari a 2800 litri di vino con una resa in vino del 39 per cento. Alla primissima spremitura segue la fermentazione alcolica in piccole botti di rovere dove il vino rimane sui propri lieviti per sei mesi. Viene e quindi selezionato il meglio dei 25 vini base, poi una coppia di serbatoi volanti lo trasferisce per gravità nel serbatoio di assemblaggio. Il vino è infine imbottigliato e lasciato a contatto dei lieviti per 8 anni e 3 mesi. Il dégorgement avviene in assenza di ossigeno con un sistema brevettato per evitare qualsiasi shock ossidativo; il dosaggio alla sboccatura è di 1 grammo di zucchero per litro.

 

L’annata 2006 si presenta per nulla “stanca”; nel calice il colore giallo paglierino con riflessi dorati è percorso da minute, fitte bollicine persistenti.

 

Ma è al naso che il vino si fa notare in tutta la propria personalità con un’ampiezza aromatica decisamente marcata. Si avvertono sentori di pasta di nocciole, di agrumi, di crosta di pane appena sfornato, si colgono pienamente sentori tostati oltre a ricordi di fiori bianchi.

 

In bocca è strutturato, cremoso, setoso, polposo, pieno, asciutto, con una piacevole nota fresca e una persistenza sorprendente. E’ un vino verticale che dopo tredici anni sa esprimersi con grande suadenza.

 

Temperatura di servizio: 8-10 °C


Abbinamenti: cappesante impanate e fritte nel burro


Nota emozionale: bosco autunnale

1

Articoli Simili
I più letti del mese
ROMA FILM FESTIVAL: JEROBOAM BOTTEGA GOLD IN OMAGGIO A FRANCO NERO
Il 12 dicembre il XXI Roma Film Festival dedicherà un omaggio speciale a Franco Nero. L’evento si terrà a Roma, presso il Teatro Blasetti del Centro Sperimentale di Cinematografia, alla presenza dei massimi rappresentant... Leggi di più
CINQUE RUM CHE VALE LA PENA CONOSCERE | MILANO RUM FESTIVAL
Abbiamo scritto del Milano Rum Festival qui. Siamo stati per voi a degustare alcune referenze e di quelle provate cinque riteniamo che siano vivamente consigliabili. Severin  dalla Guadalupa, tra i rum della casa abbiamo... Leggi di più
AGOSTO AI GIARDINI PAPRIKA E CANNELLA: DELIZIE MEDITERRANEE CON UN TOCCO DI SARDEGNA
Per la prima volta il celebre ristorante di zona porta Venezia, ritrovo modaiolo e della” Milano bene”, rimane aperto tutto agosto per soddisfare i palati più esigenti che rimangono in città.  Una gradita sorpresa per l... Leggi di più
ARTBOX, IL NUOVO MAGAZINE DEDICATO A MOSTRE ITALIANE E INTERNAZIONALI
È Parigi il filo conduttore della prima puntata di Artbox, il nuovo magazine dedicato a mostre italiane e internazionali, in onda mercoledì 11 gennaio su Sky Arte HD alle 20.45. Punto di partenza, l'avveniristica Fondat... Leggi di più
ALLA STATALE DI MILANO ESPOSTA UN’IMPONENTE OPERA DI JANNIS KOUNELLIS
E’ stata recentemente inaugurata all’Università degli Studi di Milano in Via Festa del Perdono 3 dal Rettore Prof. Gianluca Vago e dall’Assessore alla Cultura Filippo Del Corno, Senza titolo 2005, l&rsq... Leggi di più
MANI IN PASTA APRE IN VIALE MONZA
Di Mani in Pasta abbiamo scritto qui. Ora influencer e pubblico a partire dalle ore 20 affolleranno l’evento del 29 Maggio dalle ore 20,00 da Mani in Pasta nella nuova sede in viale Monza 258 a Milano, dove, tra ar... Leggi di più
LA DOC MONTEPULCIANO D’ABRUZZO COMPIE 50 ANNI
Il Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo è molto attivo nel promuovere vini che, come il Montepulciano d’Abruzzo e il Trebbiano d’Abruzzo che, per quanto noti, non hanno ancora un riconoscimento ampio quanto ... Leggi di più
Alto Adige Pinot Nero Riserva Mazon Hofstatter
Ci sono vini che non passano inosservati, in quanto non sono solo eccellenti, ma hanno un proprio fascino, una spiccata personalità. Analogamente alla bellezza umana chese non è supportata da personalità è vuota, così co... Leggi di più
Hennessy 250 Collector Blend, un Cognac di 250 anni
La Maison Hennessy compie quest’anno  250 anni, un quarto di millennio percorso grazie alla capacità imprenditoriale delle generazioni che si sono succedute. Le due famigli legate al brand, Hennessy e Fillioux, hanno sap... Leggi di più
ETNA, LA VITA DI UN GRANDE VULCANO | WINE TASTING
Voglia d'Estate, di brezza marina, di vento tra i capelli? Ti aspettiamo venerdì 19 gennaio a Treviso, giusto per te un wine tasting sui vini dell'Etna, sapidità come salsedine sulla pelle, freschezza e massima eleganza ... Leggi di più

 berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.