02apr 2017
CANTINA VELENOSI, DEGUSTAZIONE DI VINI BIO E DI ALTRE ETICHETTE
Articolo di: Fabiano Guatteri

La Cantina Velenosi nasce nel 1984 voluta da Angela (foto 1) ed Ercole Velenosi che nel tempo hanno saputo coniugare tradizione artigianale e tecnologie avanzate. Nel 2005, con l’ingresso di Paolo Garbini, l’azienda si è ampliata. Ora Cantina Velenosi è una realtà vinicola che dispone di 146 ettari di proprietà la metà dei quali coltivata biologicamente, con l’obbiettivo di estendere il biologico all’intero vigneto nel giro di quattro anni. La scelta bio implica un maggiore lavoro nel vigneto con un costo aggiuntivo pari al 15 per cento rispetto alla viticoltura che impiega materiale chimico. Dalle uve dei terreni di proprietà e in affitto, la Cantina produce 2.400.000 bottiglie, delle quali il 34% è destinato al mercato interno e il restante 66% distribuito in sessanta paesi. Angela Velenosi, coadiuvata da Gloria Fabbri Export Manager, ha incontrato a Milano la stampa nel locale Bioesserì (ristorante, caffetteria, pizza bottega, 100% bio) per degustare alcune referenze, delle quali tre bio, abbinate a preparazioni della casa.

La prima etichetta degustata è la Passerina Igt Marche da agricoltura Biologica ottenuta interamente con le omonime uve pigiate sofficemente con fermentazione in vasche d’acciaio. L’affinamento del vino ottenuto avviene anch’esso in vasche d’acciaio. Di colore giallo paglierino dorato, ha un impatto olfattivo floreale e di erbe aromatiche cui fanno seguito sentori fruttati di frutti a polpa bianca come la pera oltre che agrumati. In bocca spiccano sapidità e freschezza oltre a note minerali.

Offida Pecorino Docg da agricoltura biologia, è prodotto in purezza con fermentazione e successivo affinamento del vino in vasche inox. Nel calice riproduce toni gialli paglierini con riflessi dorati. Al naso è fruttato e si riconoscono la pesca, nuance di mango e di altri frutti tropicali e sentori di fiori gialli tra cui la ginestra oltre che il neroli. In bocca rivela ampia struttura con grande equilibrio tra morbidezza e acidità e piena corrispondenza con quanto percepito in fase olfattiva.

Rosso Piceno Doc da agricoltura biologica nasce da uve montepulciano (70%) completate da sangiovese. La macerazione del mosto sulle bucce ha una durata di 15-20 giorni a temperatura controllata. Rosso rubino, tende ad assumere riflessi granati con l’invecchiamento. Al naso è floreale e fruttato con toni di piccoli frutti rossi. In bocca rivela tannini felpati, piacevole morbidezza, sapidità, note fruttate e buona persistenza.

Offida Pecorino Docg Rêve, è prodotto unicamente con le omonime uve colte tardivamente diraspate e pigiate, quindi lasciate brevemente criomacerare. Successivamente il 50% del mosto-vino fermenta in barrique, quindi il vino affina sulle fecce negli stessi legni per sei mesi per poi proseguire l’invecchiamento per nove mesi in vasche d’acciaio; la restante massa fermenta e affina in vasche di acciaio anch’essa sulle fecce. Il dicembre successivo le due partite sono separate dalle fecce e unite in vasche d’acciaio refrigerate. Nel calice il vino possiede colore paglierino caldo che vira al dorato. Libera profumi di fiori bianchi e gialli, di frutta matura, di frutto della passione, ricordi di vaniglia e di macchia mediterranea. In bocca è pieno strutturato, armonico e persistente.

Rosso Piceno Doc Superiore Poggio del Filare da uve montepulciano (70%) e sangiovese. Dopo 28 giorni di macerazione in fermentini, il vino affina in barrique di primo passaggio per 18 mesi. Alla commercializzazione possiede colore rosso rubino con riflessi granati. Profumo di frutta matura, di ciliegia, di prugna di ribes nero e di mora di rovo cui si uniscono sensazioni speziate. In bocca rivela la propria potenza che non manca però di garbo: è caldo, morbido giustamente tannico e persistente.

Offida Rosso Docg Ludi è prodotto con uve montepulciano 85%, cabernet sauvignon 8%, merlot 7%, pigiate e lasciate macerare separatemene in fermentini per 28 giorni a temperatura controllata. Successivamente le partite affinano in barrique nuove per 18-24 mesi; i vini sono quindi assemblati. Alla degustazione Ludi mostra colore rubino granato; al naso si coglie frutta matura, ciliegia sotto spirito, mora, ribes nero, prugna, buona mineralità, ricordi resinati. In bocca è pieno, avvolgente, suadente, con ricordi fruttati, tannini levigati e ben intessuti; armonico, caldo, persistente.

1

2

3

4

5

6

Indirizzo : via dei Biancospini, 11 Ascoli Piceno
Telefono : 0736.341218 / 0736.980642
Articoli Simili
I più letti del mese
STARS COOKING 2017: EVENTO NELL’EVENTO A “CUCINARE
Stars Cooking 2017: evento nell’evento a “Cucinare – Per piacere, per mestiere”  Quest’anno alla fiera di Pordenone (11-14 febbraio) Fabrizio Nonis si “sdoppia” in due arene, con un parterre di chef superstar Dopo le u... Leggi di più
MARE CULTURALE URBANO: IL ROMANZO DI MARIA LOMBARDI; MAMME DEL MONDO
L’8 marzo di mare culturale urbano: il romanzo di Maria Lombardi e la cucina delle mamme del mondo   Mercoledì 8 marzo mare ​culturale urbano in via G. Gabetti 15 ospita per la Festa della donna due appuntamenti ​in cu... Leggi di più
IL NUOVO MILLESIMATO GRAND CRU CHARDONNAY 2008 NICOLAS FEUILLATTE
Nicolas Feuillatte, il terzo Champagne più bevuto al mondo presenta la nuova annata 2008 per il Grand Cru Chardonnay, considerata una grande annata per lo Champagne. Il 2008 è stato contrastante sul piano climatico, a un... Leggi di più
GIUDIZIO UNIVERSALE | UNO SPETTACOLO IMMERSIVO UNICO AL MONDO
All’Auditorium Conciliazione di Roma, ha debuttato lo scorso 15 marzo 2018 il nuovissimo e avvincente Giudizio Universale. Michelangelo and the Secrets of the Stistine Chapel, lo spettacolo prodotto da Artainment W... Leggi di più
LE BICICLETTE PRIMO ART BAR | IL VIDEO KOOL & THE GANG - CELEBRATION
Lanciate da Ugo Fava, Le Biciclette Art Bar & Bistrot, che il prossimo 6 giugno 2018 compiono 20 anni, conservano la stessa irrefrenabile voglia di divertimento di quando hanno inaugurato, nel 1998. Diventate punto di ri... Leggi di più
A MORIMONDO PER LA BEFANA IL FARMERS MARKET DELLA CERTOSA DI PAVIA
Il MEC ossia Mercatino Enogastronomico della Certosa è di nuovo on the road: per la Befana destinazione Morimondo con tutto il meglio della produzione agricola delle colline stese tra le province di Pavia, Milano e Aless... Leggi di più
TENUTA LA CÀ, VINI CHE RACCONTANO IL TERRITORIO DA CUI NASCONO | VINI IDENTITARI
I fratelli Giambenini, Pietro e Aldo, sono due giovani imprenditori impegnati nella conduzione della Tenuta La Cà a Colmasino di Bardolino nel Veronese. Non è che facciano questo lavoro da sempre: vengono da esperienze d... Leggi di più
CONTAMINAZIONI/2: PITTURA E PASTRY-ART IN NOME DELLA DONNA
Da alcuni anni il mondo del food e quello delle produzioni vinicole vengono sempre più spesso abbinati e messi in connessione con altre forme di produzione, comunicazione e arte, perché si è capito che anche produrre un ... Leggi di più
VIDEOINTERVISTA A GINEVRA ESPOSITI, ENOLOGA DI ROCCAPESTA
Videontervista a Ginevra Espositi, Enologa dell’Azienda Agricola Roccapesta  Fra il cielo ed il mare, in una terra spazzata dal vento e scaldata dal sole è dove Alberto Tanzini ha scelto di dare vita al suo sogno.... Leggi di più
NUOVA ILLUMINAZIONE DEL DUOMO | LA MADONNINA IN UNA NUOVA LUCE
Nuova illuminazione degli esterni e delle vetrate del Duomo.   Il Comune informa:  Un nuovo traguardo sul cammino della Veneranda Fabbrica, nel solco di un impegno preso con tutti i milanesi, fedeli e visitatori proven... Leggi di più

 berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.