28apr 2019
L’ESPRIT DI CHARDONNAY DEL FRANCIACORTA SATÈN 2014 DI MOSNEL
Articolo di: CityLightsNews

L’annata 2014 si può definire capricciosa, definita da una primavera calda e da un’estate più fresca della media. Il vigneto, pertanto ha dapprima visto una rigogliosa fioritura e successivamente un rallentamento della maturazione delle uve, così che, al momento della raccolta, si è effettuata una severa selezione dei grappoli. La vendemmia di Mosnel, rigorosamente a mano e con passaggi scalari così da cogliere di volta in volta solo le uve chardonnay che avevano raggiunto il giusto stadio di maturazione, si è svolta tra il 18 agosto e l’8 settembre. Alla raccolta è succeduta la pressatura dolce dei grappoli e il mosto ottenuto è stato decantato a temperatura controllata per lo sviluppo dei profumi più delicati prima della fermentazione, avvenuta in parte in vasche d’acciaio, in parte in barrique (40%). Giulio Barzanò ha poi assemblato i vini base per formare la cuvée definitiva che – in sole 29.000 esemplari - ha affinato sui propri lieviti per 36 mesi, nelle seicentesche cantine della famiglia Barzanò, sino a raggiungere l’equilibrio di tutte le componenti. 

 

Nasce così il Satèn millesimato di Mosnel 2014 che bene esprime le specificità dell’annata declinandone l’armonia e la freschezza intessendole alla finezza di perlage e cremosità tipiche dei Satèn franciacortini, esprimendo verticalità e trama elegante. 

 

Per scelta di Lucia e Giulio Barzanò prodotto in versione millesimata sin dalla prima annata nel 1996, il Satèn di Mosnel è composto da uve chardonnay in purezza, vitigno tra i più rappresentativi dell’azienda, che ad oggi copre il 70% della superficie vitata della tenuta.

Satèn 2014 di Mosnel piace per le sfumature perlescente e luminosa dei migliori Chardonnay .

 

L’azienda. Mosnel conta su un unico corpo di vigneti di 41 ettari che abbraccia l’azienda, caso molto raro in Franciacorta. Un giardino di filari a conduzione biologica dove sfilano chardonnay, pinot bianco e pinot nero. Ogni vitigno ha trovato la sua giusta collocazione in base alle singole caratteristiche pedoclimatiche delle varie parcelle ed i tempi di vendemmia sono calibrati sui 15 appezzamenti individuati all’interno dell’area vitata. Nella gamma sans année dell’azienda ci sono il Franciacorta Brut, il Pas Dosé e il Rosé e il Brut Nature. Tra i millesimati, oltre al Satèn, anche il Parosé (premiato nel 2014 come migliore Pas Dosé del mondo alla Champagne & Sparkling Wine World Championships), l’Extra Brut EBB, dedicato a Emanuela Barzanò Barboglio e, solo nelle annate migliori e dopo quasi 10 anni di affinamento sui lieviti, il Riserva.

1

2

Articoli Simili
I più letti del mese
MORELLINO DI SCANSANO DOGA DELLE CLAVULE
L’Azienda Doga delle Clavule si estende nella zona di produzione del Morellino di Scansano su una superficie di oltre 130 ettari dei quali 60 vitati: 20 per la produzione del Morellino di Scansano DOCG, 7 per il Bi... Leggi di più
FLO IN CONCERTO A MARE CULTURALE URBANO
Torna in concerto a mare culturale urbano, il centro di produzione culturale in via Giuseppe Gabetti 15 a Milano, dopo il live di settembre 2016, la cantautrice partenopea FLO, che si esibirà con la sua band il prossimo ... Leggi di più
L’APERITIVO A MILANO SI TINGE DI GIALLO GIALLE&CO.-BAKED POTATOES DAL CUORE ITALIANO
Da Giallo&Co. l’aperitivo a Milano si tinge di giallo. La tipica baked potatoes inglese è perfetta anche (in formato mignon) per un aperitivo all’italiana: salutare, ricco e colorato, disponibile da febbraio,... Leggi di più
WAGASHI, L’ARTE DELLA PASTICCERIA GIAPPONESE
L'wagashi, ossia la pasticceria giapponese, differisce da quella occidentale nella forma e nella sostanza. A spiegarcelo è la chef pasticcera Satomi Fujita, accompagnata dal maestro Yoshikazu Yoshimura in una dimostrazio... Leggi di più
TEATRO MENOTTI CASA DI BAMBOLA HENRIK IBSEN
Una grande interprete come Valentina Sperlì per il capolavoro di Ibsen. Una lettura moderna e visionaria.Associazione Teatrale Pistoiese Centro di Produzione Teatrale Presenta: CASA DI BAMBOLA Henrik Ibsen dall’1 a... Leggi di più
BRERA: INAUGURATO IL SESTO DIALOGO "ATTORNO AGLI AMORI. CAMILLO BOCCACCINO SACRO E PROFANO"
Brera continua a stupire. Dallo scorso 29 marzo 2018, hanno riaperto al pubblico i saloni napoleonici della Pinacoteca con lo straordinario allestimento di sette nuove sale (VIII – IX – X – XI – X... Leggi di più
ILLY CAFFÈ, DOVE PRENDERE UN APERITIVO IN VIA MONTE NAPOLEONE
Via Monte Napoleone è il cuore dello shopping griffato; signore bene, chi lavora nella city e frotte di turisti la animano da mane a sera, ma quando i negozi abbassano la “clèr”... si spopola, al contrario di... Leggi di più
FONDAMENTALI&QUALI: CIPOLLE, SCALOGNO TRITATI IN VASETTO DI VETRO
Dopo il successo della prima cipolla colta, lavata e tagliata, l’innovativa linea Fondamentali&Quali della Centrale del Latte d'Italia, si arricchisce di due nuove referenze: la Cipolla Rossa e lo Scalogno. Tutti i... Leggi di più
LE TANTE PROPOSTE DELL’ACQUARIO DI GENOVA | IL PICCOLO PESTO
Sono tornata recentemente all’Acquario di Genova per una festa di compleanno per bambini che prevedeva un interessante e simpatico tour dietro le quinte, o meglio, dietro alle vasche che mi ha fatto venir voglia di... Leggi di più
NUOVE VOCI 2018 GIOVANI STORICI DELL’ARTE AL MUSEO BAGATTI VALSECCHI
Giovani storici dell’arte dall’Università degli Studi di Milano  al Museo Bagatti Valsecchi. Come da tradizione il Museo Bagatti Valsecchi torna ad accogliere il ciclo di conferenze Nuove Voci, oramai alla se... Leggi di più

 berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.