10gen 2019
"GIRA E RIGIRA", IL CALICE PERFETTO CHE FA RUOTARE IL VINO COME FAREBBE UN SOMMELIER
Articolo di: Michele Pizzillo

L’esordio risale al Salone del mobile del 2017. Poi un salto a Parigi, su richiesta dalla manifestazione “Maison et Objets”. Qualche giorno fa anche il sindaco di Milano, Giuseppe Sala (a sinistra nella foto 2), si è affacciato nello storico negozio che Vetrerie di Empoli ha in Via Monte Napoleone, intanto per fare gli auguri degli 80 anni di attività, ed anche per provare l’ormai famoso “Gira e rigira”, il calice che ha praticamente rivoluzionato il modo di analizzare e degustare il vino. L’invenzione è di Franco Parentini (a destra nella foto 2, foto 3), proprietario delle vetrerie nate ad Empoli, in Toscana, nel 1938, per dedicarsi alla produzione del caratteristico vetro verde. Per evolversi, nel corso degli anni, verso prodotti sempre più sofisticati, tant’è vero che lo storico negozio di via Monte Napoleone, oggi forse il più antico presente nella strada del fashion elegante, è una tappa d’obbligo per i turisti che passano da Milano, in particolare cinesi e giapponesi perché affascinati della bellezza di vetri e cristalli che produce l’azienda di Parentini. L’uomo, è il caso di sottolinearlo, che con la sua idea è venuto in soccorso anche del più goffo dei degustatori, evitandogli l’imbarazzo di sentirsi inadeguato quando si trova al cospetto dei sommelier.

 

Perché ha pensato ad un calice come “gira e rigira”? (foto 1)
La risposta di Parentini: “ogni volta che mi trovavo sulla scrivania qualche pezzo di vetro da esaminare per un nuovo prodotto, scattava una sorta di sindrome da “calice perfetto”; nel senso che mi veniva in mente qualcosa che avevo avuto modo di osservare magari all’ultimo ricevimento che avevo partecipato, l’imbarazzo di chi non riusciva a fare ruotare bene il calice spesso contente un vino di grande pregio. Così, scatta l’idea di creare il calice “perfetto”, che poi ho chiamato gira e rigira”. Un calice da degustazione che rivoluziona il modo di analizzare e valutare il vino perché quel movimento particolare che si fa dopo che il vino viene versato nel bicchiere, muovendo delicatamente la mano per analizzarlo, adesso è superato da questa genialità del presidente delle Vetrerie di Empoli.


Cioè, un calice unico, con un piccolo perno "mimetizzato" con il cristallo, oppure volutamente visibile in metallo dorato, all'apice dello stelo e alla base del calice che permette, con una lieve carezza del pollice al globo, di farlo ruotare delicatamente, imprimendo un movimento morbido al vino. La rotazione consente di affinare la valutazione e gli aspetti visivi (limpidezza, colore e consistenza), delle note olfattive (complessità e gradevolezza) e delle sensazioni gustative (note gliceriche, acidi, Sali e tannini) del vino. La luce riflessa nel bicchiere viene accelerata dal movimento rotativo, consentendo una migliore valutazione di limpidezza, vivacità e lucentezza. Mentre il movimento perfetto agevola l’analisi di tonalità, sfumature, intensità e lucentezza del colore. Poi il movimento rotativo consente di uniformare e omogeneizzare il velo di liquido sulla parete del bicchiere e garantisce anche una formazione più omogenea dell’imbuto odoroso.


"E' un'idea semplice - dice Parentini - e riguarda la consuetudine che abbiamo noi italiani con il vino e con i gesti connessi al berlo, che non sono di tutti: dal sentirne l'odore al farlo ruotare nel bicchiere. "Gira e rigira" consente a fare decantare il vino con un movimento elegante, naturale, senza più alcun imbarazzo o sensazione di inadeguatezza". “Un oggetto di design bello, ma quel che più conta è utile. Il design necessario è oggi un concetto rivoluzionario, in un mondo di forme astruse per utensili che si giustificano per le firme di chi li disegna ma che servono a poco. Qui si coniuga un'idea geniale con una eccellente abilità artigianale e il connubio è di grande efficacia": non si può non essere d’accordo con questa considerazione che un grande fotografo come Oliviero Toscani (foto 4) ha fatto in occasione di uno degli ultimi eventi che Parentini ha organizzato nella sua boutique milanese. Con l’epilogo dell’altra sera, in attesa dell’arrivo del sindaco Sala nell’oasi di vetro e cristallo che Parentini ha creato nella via dello shopping, confidandomi che “Gira e rigira” è stato selezionato dall’Osservatorio permanente di ADI-Associazione PER il Design Industriale, un gruppo di oltre 100 esperti incaricati di individuare il meglio della produzione da proporre come esempio di buona pratica nel progetto e nella produzione: veicoli e mobili, oggetti e prodotti per lavoro che potrebbero vedersi assegnare il Premio Compasso d’Oro, il più antico e soprattutto il più autorevole premio mondiale di design.

 

La consegna del premio, sempre a Milano, è prevista per seconda metà di giugno, nella fascinosa ambientazione del Castello Sforzesco.

1

2

3

4

Indirizzo : via Monte Napoleone 22 Milano
Articoli Simili
I più letti del mese
HENNESSY VERY SPECIALI LIMITED EDITION WITH SCOTT CAMPBELL
Per creare ogni anno la nuova Limited Edition di Hennessy Very Special, la Maison da tempo chiama a raccolta grandi artisti internazionali, chiedendo loro di re-interpretare questo iconico cognac con i propri codici espr... Leggi di più
Prosciutto cotto
Il prosciutto cotto Lenti&Lode dell'azienda Lenti si differenzia da quelli di altri competitor sia per il tipo di lavorazione, sia per il sapore. La lavorazione prevede che la coscia suina di grossa pezzatura, provenient... Leggi di più
DEBUTTA MOSER ROSÉ 2011 TRENTODOC, PINOT NERO IN PUREZZA
Era il 1984 quando Francesco Moser a Città del Messico stabilì il record dell’ora su pista e lo stesso anno produsse il suo primo MetodoClassico battezzandolo Moser 51,151. Un nome facile da ricordare, basta pensare ai c... Leggi di più
CONTAMINAFRO, IDENTITÀ IN EVOLUZIONE 2017 - “I GESTI DELLA BELLEZZA”
A mare culturale urbano dal 20 al 24 settembre 2017 la IV edizione di di Contaminafro, il festival delle culture contemporanee africane. Si svolgerà dal 20 al 24 settembre 2017 a mare culturale urbano la IV edizione di C... Leggi di più
ERIDANIA LANCIA LO SCIROPPO D’AGAVE 100% DI ORIGINE NATURALE E BIOLOGICO
Il marchio icona della dolcificazione in Italia risponde alle richieste dei consumatori, sempre più orientati verso prodotti che coniugano salute, natura e benessere, e lancia lo Sciroppo d’Agave Biologico. Riduzione del... Leggi di più
RESTYLING PER EMPORIO ARMANI CAFFÈ
Attesa l’inaugurazione dell’anno dell'Emporio Armanii uno dei locali più cool di Milano avvenuta ieri giovedì 21 febbraio.   Al pubblico riapre oggi ed è subito favoloso, pronto a deliziare i clienti dalla ... Leggi di più
CINQUE ASSAGGI DI MUSICA PER CINQUE CHAMPAGNE
La letteratura enologica ci ha spiegato che i vini si possono abbinare ai cibi, e quando l’accostamento è sintonico vino e cibo si apprezzano al meglio.. Ogni grande vino possiede caratteristiche sensoriali che com... Leggi di più
LA LOCANDINA DELLA SECONDA EDIZIONE DELLA RASSEGNA “I VINI DEL PO”
La locandina seconda edizione della rassegna "I vini del Po" è in programma a Boretto (Re) sabato 29 ottobre. Si tratta di un evento di carattere enogastronomico e culturale che vede coinvolto il Club Papillon di Reggio ... Leggi di più
UN EVENTO DI DONNE A BOOKCITY MILANO
Bookcity Milano  è una manifestazione di tre giorni (più uno dedicato alle scuole), durante i quali sono organizzati incontri, presentazioni, dialoghi, letture ad alta voce, mostre, spettacoli, seminari sulle nuove prati... Leggi di più
GRANDE SUCCESSO DELLA TREDICESIMA EDIZIONE DI GOLOSARIA MILANO
Mai come quest’anno Golosaria Milano, che ha avuto per tema il buono che fa bene, ha riscosso così ampia rilevanza nazionale, dove il Nord con il Sud, passando per il Centro Italia, hanno condiviso spazi e momenti ... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.