11set 2020
HAZAMA, IL RISTORANTE GIAPPONESE DI CUCINA KAISEKI A MILANO
Articolo di: Fabiano Guatteri

Hazama, cucina Kaiseki a Milano.

 

Milano è un punto di riferimento della ristorazione giapponese italiana. Vi sono ristoranti reputati che propongono una cucina tradizionale o innovativa di grande interesse, con solide basi culinarie che potremmo considerare la più qualificata espressione della cultura gastronomica giapponese in città. A questi si è aggiunto recentemente Hazama  che si differenzia sostanzialmente dagli altri ristoranti nipponici in quanto propone la cucina Kaiseki, omologa dell’alta cucina occidentale.

 

Lo chef è Satoshi Hazama. Il suo percorso professionale comprende cinque anni di formazione presso il ristorante Nadaman (Ristorante di cucina tradizionale giapponese Kaiseki) a Yokohama ed esperienze lavorative molto significative in Italia in vari ristoranti, sia giapponesi, sia italiani e tra questi ultimi l’Enoteca Pinchiorri tre stelle Michelin. Hazama, in virtù di tali esperienze, sa padroneggiare e coniugare le alte cucine occidentale e nipponica. La sua prima esperienza con la cucina italiana ha un nome, Osteria Profumo Divino a Treiso dove si è calato nella cultura gastronomica piemontese.

 

La cucina Kaiseki prescrive che un menu sia costituito da piatti cucinati in modo diverso e pertanto comprende portate di cibo crudo, fritto, grigliato, bollito, al vapore. Inoltre può basarsi unicamente sul pesce o sulla carne o comprendere entrambi.

 

Il ristorante Hazama, è una location elegantemente sobria, che bene riproduce la nota stilistica giapponese che accomuna l’arredo, in questo caso lineare, leggero e la cucina attenta agli equilibri gustativi più che hai sapori intensi occidentali come gli intingoli, le lunghe cotture in umido e lo stesso fritto qui proposto è delicato, aereo.

 

Il menu del ristorante cambia. Noi abbiamo potuto conoscere alcuni piatti che vi descriviamo per dare un’idea della filosofia culinaria, e dello stile dello chef. Ma la carta cambia con regolarità. In ogni caso la cucina di Hazama utilizza prodotti italiani, a eccezione di quando un ingrediente giapponese è insostituibile, come nel caso della wagyu, la carne bovina giapponese unica al mondo. Caratteristica di questa carne è la marezzatura così da renderla sorprendentemente morbida. Noi l’abbiamo provata nell’ Wagyu“ Shinshu Premium”Amiyaki (foto 1).
La carne è affettata sottilmente, a lamelle, marinata  in brodo dashi preparato con alga kombu e tonnetto essiccato, affumicato e tagliato a scaglie; il dashi è unito ad aceto di riso, salsa di soia, zucchero e al sake che profuma la marinatura, quindi scottata sotto la salamandra ossia sotto la resistenza elettrica del grill, infine adagiata a ventaglio su un letto di riso e accompagnata con fiammiferi di zenzero marinato e insalata Iceberg. Di questo piatto colpisce sicuramente la consistenza tenera, fondente della carne, ma anche il sapore ben espresso senza essere invasivo, e il gusto segnatamente umami.

 

L’anguilla è un piato che si incontra in più ristoranti giapponesi. L'Una-ju di Hazama ci piace per la complessità e per la croccantezza che spezza la consistenza morbida del filetto del pesce (foto 2).
La realizzazione del piatto, dove l’anguilla è posta su un letto di riso accompagnata dalla caratteristica frittata giapponese e da spinacini, è articolata. Per preparare la salsa con cui laccare la preparazione la lisca dell’anguilla viene tostata similmente come si fa con gli ossi per la preparazione dei fondi di carne, e concorrono alla sua realizzazione salsa di soia e mirin, una sorta di sake dolce, evaporato perché perda la parte alcolica. La laccatura completa il gusto del pesce conferendo sapidità e dolcezza . Ma la croccantezza? L’anguilla viene spellata e la pelle, costantemente spennellata per laccarla, viene cotta sotto il grill sino a farla divenire croccante.

 

Intriganti le sardine in carpione ossia fritte e messe a marinare in sake, vino bianco, salsa di soia e mirin (foto 3).


Il menu kaiseki attuale

 

Sakizuke:
Zucchine e melanzane alla piastra con polpo sbollentato e purea di umeboshi

O-wan:
Ombrina al sale in brodo con funghi Shimeji e Shiitake

O-tsukuri:
Sashimi di stagione
(adesso: tonno rosso, pezzogna iberica e calamari ika-soumen)

Hassun:
Composizione in vassoio di 6 specialità (foto 4):
Fichi neri in tempura con cruditè di gambero viola e salsa di essenza di pomodoro; budino di uova al vapore al sesamo; konnyaku saltato con peperoncino; brasato di maiale; riccio con castagna (il riccio è fritto e fatto con spaghettini di soba su base di omelette, con noce di patata satsuma-imo a ricordare la castagna); insalatina di pera e uva rossa in salsa di tofu.

Yakimono:
Wagyu alla brace

Agemono:
Tempura di stagione
(adesso: porcini e friggitelli con surimi)

Futamono (mushi-ryouri):
anguilla alla brace su letto di budino di uovo al vapore e crema di mais.

Gohan:
riso al vapore con pesce alla griglia
(adesso: Spatola)
e zuppa di miso

Mizumono:
gelato al te' verde tostato con granella di noci

 

Aggiornamento novembre 2020

 

Hazama è oggi  delivery. E' sufficiente andare sul sito, cliccare  deliveroo oppure uber eats e scegliere i piatti  che sono descritti con i prezzi. 

1

2

3

4

Indirizzo : via Savona 41 Milano
Telefono : +39 02 09955972
Articoli Simili
I più letti del mese
CAVOLI A MERENDA DIVENTA ANCHE RISTORANTE SERALE
Cavoli a Merenda è un indirizzo conosciuto per i corsi di cucina tenuti da Vanessa Viscardi nell’elegante location di Corso Magenta.   A Milano oltre ai corsi Cavoli a Merenda era anche, a pranzo, un ristorante d... Leggi di più
LA NUOVA PARTNERSHIP TRA BOTTEGA E LINDT CONIUGA IL PROSECCO ALLE PRALINE
Bottega, cantina e distilleria di Bibano di Godega (TV), e LINDT & SPRÜNGLI Duty Free hanno lanciato una nuova partnership per promuovere le vendite congiunte dei loro prodotti bestseller nel settore Travel Retail. Le d... Leggi di più
PIZZOCCHERI IN SALSA OLANDESE AL GORGONZOLA
CANTINA DI CARPI E SORBARA: QUANDO IL LAMBRUSCO È MANTOVANO
Il Lambrusco Mantovano. La Cantina di Carpi e Sorbara  nasce nel 2012 ma non appare dal nulla. Rappresenta, infatti, l’unione di due realtà storiche locali ossia la Cantina di Carpi, fondata nel 1902 e la Cantina d... Leggi di più
GUIDA ESSENZIALE AI VINI D’ITALIA 2021
Sarà Daniele Cernilli, alias Doctor Wine, ad inaugurare la stagione della presentazione delle guide enogastronomiche. Cernilli, infatti, ha fatto sapere che la sua “Guida essenziale ai vini d’Italia 2021&rdq... Leggi di più
IL MERCATO IL BUONO IN TAVOLA | DA OGGI TUTTI I MARTEDÌ A S.EUSTORGIO
Il Buono a Tavola: ogni  martedì il meglio  della produzione agricola lombarda all’ombra di Sant’Eustorgio. Tra le novità di quest’anno dalla provincia di Lodi formaggi e salumi di bufala. Filiera compl... Leggi di più
NON AVVOLGERE L’ARROSTO NELL’ALLUMINIO
La cucina è un luogo strano. Ci sono persone brillanti che in cucina perdono lucidità quasi che i fornelli resettassero la loro intelligenza. Per cui una persona dotata di buona logica, può finire per perderla tra padell... Leggi di più
ANCHE LE COLOMBE HANNO UNA REGINA | PREMIATA A MILANO LA MIGLIORE
Nell’ambito della mostra mercato di dolci pasquali La Primavera è Dolce, di cui le due prime edizioni hanno avuto luogo a Saint-Vincent (AO), è nato il Premio Regina Colomba. Il creatore è Stanislao Porzio, già pat... Leggi di più
PRESENTATO IL VIDEO DELLA PROSSIMA MILANO FOOD WEEK: LA NONA EDIZIONE DAL 7 AL 13 MAGGIO
Cuochi, blogger e giornalisti diventano attori per promuovere l’edizione 2018 della manifestazione organizzata da Lievita con il patrocinio del Comune di Milano, è stato infatti presentato a Milano, nella Sala Pres... Leggi di più
ALLA TENUTA TRAVAGLINO PER L’ULTIMO APPUNTAMENTO CON CANTINE APERTE
Domenica 11 dicembre a Calvignano alla Tenuta Travaglino per l’ultimo appuntamento con Cantine Aperte. Natale è alle porte e la Tenuta Travaglino apre le porte della sua cantina per accogliere gli amanti del buon bere e... Leggi di più

 berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.