25gen 2019
NOVITA’ AL DON LISANDER: UNA CUCINA INNOVATIVA CON ECHI STORICI
Articolo di: Laura Biffi

Il Ristorante Don Lisander a Milano è da sempre considerato un’istituzione per i suoi squisiti piatti di cucina milanese. Il nome, va da sé, è l’essenza della massima espressione letteraria meneghina, Don Lisander, infatti, era l’appellativo con cui veniva chiamato dai suoi concittadini Alessandro Manzoni che aveva il suo palazzo affacciato su Piazza Belgioioso, proprio a pochi passi dal ristorante.

 

Ospitato all’interno della dimora storica Casa Trivulzio e del suo patio che si affaccia su uno dei giardini più suggestivi della città è da sempre il luogo d’incontro preferito dall’alta finanza, dall’imprenditoria, dal mondo dello spettacolo e dai giornalisti. 

 

Dal 2014 il suo nuovo patron è Stefano Marazzato, proveniente da una famiglia di imprenditori, da molti anni nel mondo del lusso, ha scelto il Don Lisander per la sua storia e la sua importante tradizione ed ha deciso di dare un tocco innovativo, pur mantenendone l’identità, sia agli ambienti che sono stati rinnovati con elementi di design contemporaneo sia alla cucina capitanata dal giovane e promettente chef Filippo Cavalera, che oltre ad interpretare egregiamente i piatti della tradizione milanese, stupisce in egual modo con le sue declinazioni innovative dagli accenni internazionali.

 

Mercoledì 23, una cena speciale è stata dedicata alla sua cucina di innovazione alla quale sono stati abbinati i vini della casa vitivinicola Conte Vistarino Tenuta di Rocca de’ Giorgi. 

 

La serata si è aperta con un Paté di fegatini di selvaggina da piuma e pan brioche: ( foto 1 ) una scultura di cubetti di paté di fegati d’anatra, d’oca e di piccione royal perfettamente eseguiti, alternati a gelatine di lamponi, mirtilli e arance rosse in abbinamento, hanno creato un mosaico di sapori da costruire di volta in volta in un gioco di piacevoli alternanze gustative, accompagnati da un croccante pan brioche. Vino in abbinamento: Pinot Nero Metodo Classico Rosé Saignée della Rocca Magnum – Conte Vistarino ( foto 2 ), di un bel colore ramato e un perlage fine con sentori di rosa e frutti rossi.

 

Hanno seguito i Ravioli di ossobuco ( foto 3 ): ripieni di una setosa crema di riso Carnaroli invecchiato allo zafferano e adagiati su una gustosa salsa di ossobuchi, un piatto dai rimandi storici e dal gusto molto delicato. Vino in abbinamento: Pinot Nero Bertone 2015 - Conte Vistarino ( foto 4 ), ben strutturato, dai ricchi sentori di confettura di mirtillo, pepe e piacevoli tracce di mandola amara. 

 

Petto d’anatra con cipolle borettane glassate caffè e animelle ( foto 5 ), un secondo squisito, dagli echi lontani, l’anatra laccata ed accompagnata da un jus di vitello di quelli che si fanno ricordare, in perfetto abbinamento il Pinot Nero Pernice 2013 – Conte Vistarino ( foto 6 ): una bellissima espressione di Pinot Nero dal ricco bouquet di sentori che spaziano dalla viola passando per la confettura di frutti rossi fino all’incenso, molto elegante, morbido e dai tannini setosi.

 

Ha concluso la serata il dessert Mezza sfera di cioccolato e castagne ( foto 7 ): un buon crumble alla castagna e una coulis ai frutti di bosco accolgono una croccante cupola di cioccolato fondente al 70% che nasconde una golosissima crema di castagne: da chiedere il bis. In abbinamento: Sangue di Giuda Costiolo 2017 – Conte Vistarino: morbido, elegante e dalla dolcezza delicata. 

 

Con questi presupposti enogastronomici le stagioni del Don Lisander si annunciano ottime.

1

2

3

4

5

6

7

Indirizzo : via Manzoni 12 Milano
Articoli Simili
I più letti del mese
IL PERCHÉ DELLE ALBICOCCHE, FRUTTA DA NON SOTTOVALUTARE
Le albicocche sono frutti che ci accompagnano da tarda primavera sino a un buon tratto d’estate. Il colore giallo caldo che vira all’aranciato talvolta screziato o punteggiato di rosso è sicuramente invitante. Se raccolt... Leggi di più
ARCHITECTSPARTY 2017 GLI APERITIVI NEGLI STUDI DI ARCHITETTURA TORNANO A MILANO
ArchitectsParty 2017 gli aperitivi negli studi di architettura in Italia e in Europa tornano a Milano dal 21 al 23 giugno  Dal 21 al 23 giugno tornano a Milano gli ArchitectsParty, gli aperitivi negli studi di architett... Leggi di più
RITORNA PER UNA SERA A MILANO IL FILM CULT FREAKS
Ritorna a grandissima richiesta, solo il 24 luglio alle ore 21.30, Freaks, uno dei più famosi cult movie della storia del cinema. Un film controverso che quando uscì, nel 1932, scatenò aspri dibattiti e ancora oggi non m... Leggi di più
COLLIO MERLOT RUSSIZ SUPERIORE 2012
L’Azienda Russiz Superiore dal 1956 ha sede a Capriva del Friuli, nel Goriziano, anno in cui Marco Fellluga la fondò. Il padre Giovanni si era trasferito in Friuli negli anni Trenta, proveniente dall’Istria dove la famig... Leggi di più
MOSCATO ZEBO, TERRE SICILIANE INDICAZIONE GEOGRAFICA TIPICA
Soprattutto d’estate un aperitivo fresco, petillant, fruttato, dolce senza essere stucchevole ci mette nell’umore giusto per cominciare al meglio la serata. Zebo è un vino bianco aromatico che riproduce al me... Leggi di più
BRUNO QUERCI ENERGICOFORMA ALLA GALLERIA “A ARTE INVERNIZZI”
La galleria A arte Invernizzi inaugura martedì 21 novembre 2017 alle ore 18.30 una mostra personale di Bruno Querci, in occasione della quale viene presentato un percorso espositivo che, attraverso la compresenza di lavo... Leggi di più
EUROPA, DOVE LA QUALITÀ È DI CASA | I PRODOTTI ALTOATESINI (2/2)
Abbiamo detto qui  del focus tenuto sui vini altoatesini in occasione della campagna Europa dove la qualità è di casa finanziata con l’aiuto dell’Unione Europea, un evento che ha avuto luogo a Milano presso S... Leggi di più
Tagliolini con gamberi e carciofi alle due cotture
LE BACCHE FREDDE DEL SUD
Il Sud Italia non è solo terra di sole e mare, di tuffi infiniti tra vento caldo e brezza marina, nel profondo si nascondono zone impavide, di difficile conduzione, dove la coltura diventa imprevedibile perché bersagliat... Leggi di più
UN 2016 RICCO DI PREMI PER LA CANTINA CONTE COLLALTO
Dal Concours de Bruxelles al Merano Wine Festival fino alla lusinghiera valutazione del prestigioso Wine Spectator, un bilancio più che positivo per il marchio di Susegana che diventa ancora più internazionale.   Un 20... Leggi di più

 berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.