17nov 2018
OLIO EXTRA VERGINE: 540 SFUMATURE DI OLIVA (1/3) | SCEGLIERE LA QUALITÀ
Articolo di: Giuliana Fais

La campagna olearia 2018/2019 sta per concludersi e le proiezioni sulla produzione italiana sono tutt’altro che confortanti. Si stima che la flessione produttiva media nazionale si attesterà attorno al 50%, complici condizioni climatiche avverse e infestazioni parassitarie. Ma quanto conosciamo l’olio extra vergine d’oliva che, da sempre, portiamo sulle nostre tavole? In origine era il simbolo dell’alimentazione dei Paesi mediterranei, portato in Italia dapprima dai Fenici e, successivamente dai Greci.

 

L’Italia è attualmente il quarto produttore mondiale di olio da olive, dopo Spagna, Grecia e Tunisia, ma prima per biodiversità: si annoverano infatti circa 540 varietà autoctone, che hanno fortemente caratterizzato i territori di provenienza. L’olio extra vergine d’oliva rappresenta oggi un elemento irrinunciabile alla base di un regime alimentare bilanciato. Anche a livello legislativo ne è stato riconosciuto ufficialmente il valore: l’Unione Europea ha fissato, con il regolamento n. 2568/91, gli standard qualitativi da rispettare per la commercializzazione con la dicitura “olio extra vergine”.

 

Il nettare verde mette tutti d’accordo: dal nutrizionista allo chef stellato, dalla massaia al medico di base, in sintonia con le tendenze del momento e le evidenze scientifiche piú autorevoli. È un concentrato di acidi grassi monoinsaturi (dal 55 all’85%), in particolare di acido oleico, il cui valore misura l’indice di aciditá di un olio: in un buon extra vergine deve attestarsi al di sotto dello 0,8%. Gli acidi grassi saturi sono presenti tra l’8 e il 22% (acido palmitico e acido stearico), mentre gli acidi grassi polinsaturi tra il 6% e il 10% (acido linolenico e acido linoleico); questi ultimi non sintetizzati naturalmente dall’organismo, tuttavia essenziali nella dieta.

 

Un ulteriore fattore propedeutico al consumo di olio extravergine è il suo effetto antiossidante, grazie all’azione dei polifenoli, fondamentali nella difesa dai radicali liberi. Ma quanti e quali siano gli extra vergini migliori o quali siano gli abbinamenti corretti a tavola, passando per la valutazione organolettica, nessun consumatore abituale medio è in grado di affermarlo con certezza . Non che sia un peccato, semplicemente un vuoto della nostra cultura alimentare, che troppo si basa sulle mode del momento e sulle abitudini, molto meno sulla conoscenza di ció che si consuma.

 

È pur vero che, nel caso dell'olio extra vergine d'oliva, riuscire a scegliere un prodotto con il giusto rapporto qualità/prezzo si traduce in un vicolo cieco. L'offerta della grande distribuzione ci obbliga a sperimentare, guidati molto spesso da vendite sottocosto e ci induce a chiederci: perché un prezzo così basso? Le risposte potrebbero essere svariate, ma una su tutte dovrebbe prevalere: rifiutare il risparmio a discapito della qualità. Ma come riconoscere un buon olio? Ne parliamo nella prossima puntata.

1

2

3

Photo Credits

Photo 1 : Giuliana Fais
Photo 2 : Giuliana Fais
Photo 3 : Giuliana Fais
Articoli Simili
I più letti del mese
GOLF E BIOLOGICO: AL VIA l’XI EDIZIONE DEL TORNEO RIGONI DI ASIAGO
Il 2 aprile è partita l’undicesima edizione del Torneo Golf Rigoni di Asiago,  dal Molinetto Country Club di Cernusco sul Naviglio (MI) la manifestazione a scopo benefico, che combina sapientemente i valori dello s... Leggi di più
Il museo diffuso a Milano- Il VUMM
All' Università degli Studi di Milano  ma da oggi in molti luoghi della città e del mondo, il turista, lo studioso, il ricercatore potranno beneficiare del valore della raccolta e della virtualizzazione dei beni e delle ... Leggi di più
VERTICALE DI AGAPANTO BOLGHERI ROSSO PODERE CONCA DI SILVIA CIRRI
Abbiamo incontrato Silvia Cirri, patronne dell’Azienda Podere Conca di Bolgheri  nella sua casa milanese per un press lunch preceduto da una verticale di cinque annate di Agapanto Bolgheri rosso e da un’annat... Leggi di più
GRUSS CRÉMANT D’ALSACE | FRESCO, AGILE, DI GRANDE PIACEVOLEZZA
I vini alsazini sono garbati e piacevolmente profumati e, eccezion fatta per il pinot nero, sono tutti bianchi. Rappresentano il 20 % della produzione frncese. I più noti sono Gewurztraminer, Riesling, Sylvaner, Pinot gr... Leggi di più
L’ERBAMAT, UVA DI FRANCIACORTA | CUVÉE 1564, CASTELLO BONOMI
Si è tenuta presso il ristorante Ceresio7 di Milano una verticale di Cuvée 1564, Progetto Erbamat Castello Bonomi. Presenti Carlo Paladin, responsabile tecnico, Roberto Paladin, responsabile commerciale, Luigi Bersini, c... Leggi di più
GAMBERO ROSSO: PANE E PANETTIERI D’ITALIA
Gli esperti di Gambero Rosso hanno individuato 370 indirizzi dove il pane è ottimo e, quindi, si può andare a colpo sicuro per portare in tavola qualcosa di veramente esclusivo. Poi, da questi 370 grandi panettieri descr... Leggi di più
Il progetto BioQitchen “Fair Food Innovation Lab”
Mauro Benincasa (a destra nella foto 1), Ceo del Gruppo HQ Food & Beverage, ha presentato alla stampa BioQitchen “Fair Food Innovation Lab” brand che affianca le altre tre anime del gruppo operative in divers... Leggi di più
BOLLICINE DAL MONDO, L’APP ON-LINE
Sul palco del Teatro Manzoni di Milano ha debuttato la prima edizione della guida BOLLICINE DEL MONDO innovativo progetto editoriale, in formato esclusivamente digitale, dedicato al meglio della produzione dei vini spuma... Leggi di più
LA MISCELA PERFETTA PER IL TIRAMISÙ ? È DOLCE DI GOPPION CAFFÈ
Si chiama Dolce ed è la storica miscela di Goppion Caffé  per fare un tiramisù perfetto. Chi lo dice? L’ Accademia del Tiramisù,  durante la serata dedicata alla scoperta della torrefazione. L’annuncio è stat... Leggi di più
LOCANDA RADICI: SOSTENIBILITÀ, CONTEMPORANEITÀ E SAPORI DELLA MEMORIA
La Locanda Radici si trova a Melizzano, nel Sannio Beneventano, alla confluenza dei fiumi Calore e Volturno, sulle prime pendici occidentali del Taburno.   È luogo non solo di bellezze paesaggistiche, ma anche di giaci... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.