02ago 2020
DOVE TROVARE, PER OGNI REGIONE, I PIATTI DEL TERRITORIO
Articolo di: Michele Pizzillo

Segnali positivi sulle presenze straniere quest’estate nel nostro Paese incominciano ad avvertirsi in diverse regioni, specialmente quelle che nel passato hanno registrato il tutto esaurito. L’estate 2020, però, è particolare e quanto è avvenuto di buono nel passato, potrebbe anche non essere sufficiente per attrarre nuovi ospiti. Ma quelli che si sono trovati bene da noi, cominciano a farsi sentire per valutare la possibilità di venirci a trovare, dicono alcuni albergatori di tre regioni che sono anche famose per come sanno prendere gli ospiti anche per la gola e, cioè, Liguria, Toscana e Umbria.

 

Così, Logis Hotels che, per completezza d’informazione dobbiamo segnalare che è la prima catena di ristoratori e albergatori indipendenti in Europa (2.400 hotel distribuiti in 8 paesi), ha messo a punto una strategia che strizza l’occhio proprio al nostro ricchissimo patrimonio enogastronomico, per convincere turisti stranieri e di altre regioni italiane, a visitarli per scoprire l’ampia varietà di materie prime che assicura un territorio molto variegato dal punto di vista morfologico - colline, coste, montagne e pianure - che hanno reso celebre la cucina italiana in tutto il mondo e solleticato la fantasia degli chef di ogni tempo.
Cosa ha fatto Logis Hotels? Ha selezionato un albergo per ogni regione, mettendo nel piatto tutto il buono che offre il territorio circostante. La prima scelta è caduta su tre regioni, probabilmente in attesa di completare il progetto per tutte le regioni italiane dove ci sono Logis Hotels.

 

Così, il ristorante dell’Hotel Clelia Deiva Marina, che ripropone il meglio della tradizione della cucina ligure, è stato scelto per il suo ricco assortimento di piatti regionali e marinari, accostando le pietanze classiche e più amate cucinate come una volta e piatti innovativi e originali a base di pesce crudo, dove l’eccellenza della materia prima e la freschezza del pescato è il principale marchio di fabbrica. Qui, insomma, si trovano le lasagne al pesto e la focaccia di Recco, dal coniglio alla ligure ai corzetti con pesto di noci, un’ampia scelta di paste fresche e secche nonché torte salate e farinate, fino ai baci di Alassio e lo sciroppo di rose.

 

In Toscana, invece, sono stati scelti i colli cortonesi e aretini, dove il ristorante del Logis Hotel Farneta  seleziona le materie prime per i suoi piatti della tradizione, spesso rivisitati in maniera originale e raffinata e, con a disposizione una carta di vini veramente notevole perché l’ospite possa scegliere quello giusto per poter accompagnare, per esempio, proposte gastronomiche fatte con il  pane senza sale, la pappa al pomodoro, resa celebre da Gian Burrasca, la fettunta passando per la panzanella e la ribollita; senza dimenticare pollame e selvaggina, protagoniste indiscusse di piatti di carne a base di pollo, faraona, carne di oca e piccione ma anche lepre, cinghiale e fagiano. Non mancano poi i salumi, dalla finocchiona al salame toscano e gli irrinunciabili formaggi, da quelli stagionati a quelli più freschi. Grande spazio hanno poi i dolci, come i famosissimi cantucci (foto 3).

 

Per scoprire un terra da salumi e da tartufi, come l’Umbria, l’approdo scelto è il ristorante I Rodella dell’Hotel Antico Forziere di Casalina Deruta, dove i gemelli Stefano e Andrea Rodella propongono una cucina contemporanea, ma improntata sulla tradizione che unisce prodotti freschi di stagione, con un’ampia varietà di piatti di carne e di pesce (vi dice qualcosa il Lago Trasimeno?), nonché prodotti della terra come legumi, funghi, tartufi e, immancabili, i famosi salumi di Norcia.

 

Non è escluso che, in corso d’opera, il progetto venga allargato ad altre regioni, visto che Logis Hotels è sinonimo di accoglienza e i membri del gruppo sono impegnati a portare avanti l’idea di albergo personalizzato e sostenibile all’insegna di un approccio etico e ad incentivare esperienze e consumi a favore dei produttori locali nell’ambito del progetto #PerUnMondoPiùLocale.

1

2

3

Articoli Simili
I più letti del mese
PECK –UOVA DI PASQUA 2018 | LE NUOVE CREAZIONI DI GALILEO REPOSO
Una Pasqua luminosa e colorata quella firmata Peck per il 2018.
 Galileo Reposo, pastry-chef della maison, quest’anno ha lavorato il cioccolato giocando su luce e colori, dando vita a tre raffinati e golosi capolav... Leggi di più
SI È CHIUSA LA VENTESIMA EDIZIONE DI SUMMA
Domenica 9 aprile circa 1.400 visitatori internazionali hanno preso parte al ventennale di Summa, la kermesse organizzata da Alois Lageder a Casòn Hirshprunn e Tòr Loewengang (Magrè, BZ)   Presenti oltre 500 ospiti al ... Leggi di più
LIVE WINE 2018 | IL SALONE INTERNAZIONALE DEL VINO ARTIGIANALE
LIVE WINE. Il Salone Internazionale del Vino Artigianale alla sua quarta edizione. Sabato 3, Domenica 4 e Lunedì 5 Marzo torna l’evento più importante dell’anno dedicato alle produzioni vitivinicole artigiana... Leggi di più
PIER52, RISTORANTE PER OGNI STAGIONE
Aggiornamento 12 febbraio 2016 San Valentino “Sapore di sale, sapore di mare” cantava Gino Paoli e chissà quante storie d'amore sono nate sulle note della sua canzone! Del resto anche a tavola - stando alle cronache di... Leggi di più
AL VIA I NUOVI CORSI DELL’ACCADEMIA GUALTIERO MARCHESI
Ritornano anche per il nuovo anno scolastico i corsi dell’Accademia milanese  del Maestro Gualtiero Marchesi, con un ricco calendario e tante novità.  I corsi per gourmet, una proposta unica per appassionati e ama... Leggi di più
“PIZZA IN BRERA” DA BIOESSERÌ CON LELLO RAVAGNAN DEL GRIGORIS
Una imperdibile degustazione del piatto più emblematico della cucina italiana. Bioesserì Brera, ristorante biologico nel centro di Milano, ospita lunedì 11 dicembre Lello Ravagnan del Grigoris di Mestre (Ve). Alla prima ... Leggi di più
A SAN VALENTINO DILLO CON UN VINO... O CON UN DRINK
I vini di San Valentino: Moscato di Trani Di Filippo Una cena romantica conclusa con un vino altrettanto romantico per il suo colore dorato, la freschezza del bouquet e la dolcezza del gusto?. E’ quanto di meglio... Leggi di più
AUTOCHTONA 2017 14° FORUM DEI VINI AUTOCTONI: I TRE LAGREIN
Tasting Lagrein 2017: tre i premi assegnati: uno per ognuna delle tipologie più tipiche del Lagrein di Alto Adige. Fresco quando rosato, scuro e corposo adatto a buon invecchiamento oppure fruttato e pieno: il Lagrein ha... Leggi di più
HA APERTO IL CAFFÈ PASTICCERIA ROSCIOLI IN PIAZZA BENEDETTO CAIROLI A ROMA
Il distretto gourmet nel cuore di Roma si allarga e spazia nella pasticceria e nella caffetteria. Alessandro e Pierluigi Roscioli hanno rilevato la storica Pasticceria Bernasconi e hanno creato la loro personale versione... Leggi di più
I RISTORANTI ADERENTI AL PROGETTO LOL CONTRO LO SPRECO... I PRIMI 10
Il progetto LoL- “LeftOver Lovers” voluto e promosso da De-Lab, di cui abbiamo scritto qui e qui, si sta avvicinando alla fase operativa. I ristoranti salentini che hanno aderito al progetto di sensibilizzazi... Leggi di più

 berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.