18feb 2019
QUANDO IL RUM È MADE IN ITALY
Articolo di: CityLightsNews

Sino al secolo scorso l’Italia era nota quasi esclusivamente per le grappe, oltre a piccolissime oltre alla liquoristica di ispirazione casalinga cui vanno aggiunte piccole e meno note produzioni di distillati di frutta. Poi sono cominciate le produzioni di vodka e di gin, tutte di elevato livello qualitativo. Ma per completezza d’informazione all’elenco dei distillati dobbiamo aggiungere i rum e tra questi,  R-74 Aged (foto 1) prodotto da Roner  con melassa di canna da zucchero invecchiato 3 anni (produce anche un rum bianco R-74 White - foto 2).

 

La distillazione ha luogo in piccoli alambicchi di rame con doppia distillazione a bagnomaria di vapore, ossia una distillazione discontinua che permette di ottenere acquaviti di elevata qualità. Il rum ottenuto affina in botti di rovere che precedentemente facevano parte dell’’impianto di invecchiamento delle mele Caldiff” così da comunicare al distillato note fruttate. Riposando L’incontro tra un distillato di mele e una melassa del Centro America, genera ricche note di prugna, cannella, uva sultanina e mandorla che si intrecciano ai sentori freschi e fruttati delle mele altoatesine generando un’armonia inedita.

 

Di colore ambrato caldo rum alpino rivela al naso ben espresse note fruttate, torbate, seguite da ricordi speziati di anice stellato e cannella. Ben presenti le note fruttate della mela e in particolare di semi e scorze di mela con finale elegante di leggera nota di mandorla amara. Le note del legno sono ampie e si intrecciano armoniche agli altri profumi, senza predominare, ma anzi sostenendo gli altri aromi.

 

In bocca risulta morbido, con ricche note di vaniglia e un tono di malto tipico della melassa. Lunga persistenza in cui si evidenziano note fruttate di prugne secche, uva sultanina e datteri. É un Rum complesso e articolato e allo stesso tempo equilibrato, malgrado la sua giovane età, che stimola naso e palato e invita a venire scoperto con calma.

 

A confermare il valore di R-74 Aged è la medaglia STC come ‘Best in Class’ nella categoria Traditional Pot Still & Blended 1-3 , a ShowRUM 2018.  STC è l’unica competizione italiana completamente dedicata al Rum e alla Cachaça.

La S.T.C. - ShowRUM Tasting Competition, si svolge tutti gli anni in occasione di ShowRUM.

1

2

Articoli Simili
I più letti del mese
L’ORIGINALE DOBBIACO DI LATTERIA TRE CIME
L’Originale Dobbiaco di Latteria Tre Cime: il formaggio che racchiude il sapore unico dell’Alto Adige!  Dici Originale Dobbiaco, dici Latteria Tre Cime!  Questo formaggio è il prodotto più noto di Latteria Tr... Leggi di più
PROVATI PER VOI: GOOD BLUE; FAST-FOOD DI PESCE HEALTY E SOSTENIBILE
La bella notizia è che Fast-food non fa più necessariamente rima con junk-food, ma questo per fortuna avviene già da tempo e fa veramente piacere sapere che quasi sempre i progetti e le start-up che alzano il livello del... Leggi di più
MOVIMENTO TURISMO DEL VINO LOMBARDO: #iorestoacasa MA NON RINUNCIO AL VINO
Se è problematico andare per negozi ad acquistare bottiglie e magnum, con #viniinmovimento il Movimento Turismo del Vino Lombardo porta il vino a casa.   Alcune cantine che aderiscono al Movimento, infatti, elencate qu... Leggi di più
LA CUCINA DEI FRIGORIFERI MILANESI
Le vetrate dei Frigoriferi Milanesi,  così come quella del loro ristorante La Cucina dei Frigoriferi Milanesi,  riflettono l’immagine dell’edificio di fronte sull’altro lato della strada (foto 1). Si co... Leggi di più
BADIA DI MORRONA, I SODI DEL PARETAIO 2017
La famiglia Alberti produce vini Chianti dal 1939 e dispone di circa 110 ettari dei quali la metà sono coltivati a sangiovese. Tra i Chianti prodotti uno giovane, che si avvicina di più al vino quotidiano beverino e fres... Leggi di più
ESTATE IN ALTO ADIGE: IL PICCOLO PARADISO DEL MASO PFLEGERHOF (1/4)
In Alto Adige il Maso Pflegerhof è un’oasi verde che coltiva 500 varietà di piante, erbe officinali ed aromatiche tutte da scoprire. ( Foto 2 )   Arroccato sui pendii intorno a Sant’ Osvaldo di Castelrotto ... Leggi di più
AL MERCATINO "IL BUONO IN TAVOLA" PER SCOPRIRE I PRODUTTORI (1/2)
Aggiornamento 1 aprile 2019 Questo mese Il Buono in Tavola sarà presente per 5 martedì: il 2, il 9, il 16, il 23 e il 30 Aprile dalle 8:30 alle 14:30. Tra i jolly che caratterizzano l’edizione 2019, martedì fa il ... Leggi di più
SETTEMBRE GASTRONOMICO DI PARMA 2021
Parmigiano Reggiano, Prosciutto di Parma, la filiera del latte e quella del pomodoro possiamo dire che sono dominanti e non può essere diversamente, siamo a Parma, anzi nella Città Creativa della Gastronomia Unesco. Ma q... Leggi di più
SPAGHETTI AL LARDO CON CALAMARI, POLPO E COLATURA DI ALICI
ASPARAGI ALLE UOVA IN CEREGHIN E FORMAGGIO GRANA
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.