09mag 2019
ROCCAT, A VALDOBBIADENE L’AZIENDA SPUMANTISTICA CHE NON TI ASPETTI
Articolo di: Stefania Turato

Quello Veneto è un grande anfiteatro naturale.
La sua configurazione attuale dipende anche dalla storia geologica dell’intera regione nord-italiana. Le catene montuose delle Alpi e degli Appennini, sollevandosi per le spinte tettoniche che le hanno generate, hanno progressivamente allontanato il mare dall’antico golfo padano. Questo braccio di mare, oggi scomparso, si è riempito di sedimenti portati dai fiumi (le “alluvioni”) a partire da circa 600.000 anni fa fino a formare la pianura alluvionale che oggi vediamo e abitiamo.


Quando ci avviciniamo provenendo da Treviso (sud), quell’anfiteatro appare blu intenso in lontananza come una grande onda che ci guarda tutt’intorno, spruzzata in cima di bianca schiuma se c’è la neve. Di recente siamo tornati in Veneto.


Si è fatta strada il Metodo Classico nella zona vocata del Prosecco Valdobbiadene

 

Un vino che ha in sé note di frutta esotica e sa di pietra e di mare. Dosaggio zero, uve Bianchetta, Incrocio Manzoni 6.13, Rabiosa (autoctona), Pinot Bianco e Nero e Chardonna. 72 mesi sui lieviti! (foto 2 e 3)
L’abbinamento sperimentato con risotto allo zafferano di Rocca Pietore funziona alla perfezione al palato.
Milanese style.

Qui all’Azienda Agricola Roccat di Codello Clemente e Manuel, a Valdobbiadene, nascono dei vini del cuore e raccontano l’etichetta con una tavolata di persone perché ancor prima di costruire la cantina, fu costruita la taverna (in veneto la taverna è il luogo di ritrovo delle famiglie, sostituta della cucina istituzionale, arredata da grande tavolo di legno pesante per una ventina di posti almeno e una cucina più spartana da utilizzare spesso).
I profili rappresentati sull’etichetta sono amici, partecipi degli eventi migliori.

 

Il vino 72, Spumante VSQ, ha visto in fase di creazione, lo zampino di un collega enologo, molto fiero di poter dare un contributo ad un nuovo concetto di vino nella zona di Valdobbiadene, rinomata per il metodo Martinotti Charmat dalla fine di 1800. Del Vino 72 sono disponibili circa 2000 bottiglie.

 

Il vigneto alpino cresce nei picchi di Cesiomaggiore, con altri 4 ettari e 1 ettaro di bosco di roveri. In zona, il guardiano del campanile, dice che quei vigneti erano di proprietà della Serenissima Repubblica (dal 1404), quanto veniva in entroterra a prendersi legname e vino buono. Flavio, l’agrotecnico che si occupa lassù dei vigneti abita giusto a 5-6 minuti di trattore.

 

Si tratta a tutti gli effetti di un vino che viene da uve di montagna; viti a 500 m slm , 4 ettari da cui fra circa 4 anni si tenterà la produzione di Spumante Pinot Nero Rosa a imitazione di un altro Rosa di un collega produttore, assaggiato anni fa.

Il Rosa da Pinot Nero si chiamerà Cesia (i Cesia sono gli abitanti di Cesiomaggiore).

 

Un’altra tipologia di vino è caratteristico di queste parti: il vino con il fondo ed è prodotto da una parte di vino prodotto con uve di San Lorenzo di Tarzo
In degustazione, il 2016 rivela corpo, spessore ed eleganza. Il fondo, poggia al fondo della bottiglia trasparente. Fa malolattica in fermentazione (foto 4, 5 e 6).
Uve Bianchetta, Rabiosa (autoctona che porta acidità al vino) incrocio Manzoni 6.13, Pinot Bianco, Pinot Nero, Chardonnay

 

Nei dintorni, da visitare ci sono:
villa Tauro alle Centenere, villa Corrà e villa Muffoni, residenze veneziane si trovano nel capoluogo comunale di CesioMaggiore.


Abbiamo poche informazioni, o troppe… ci basta osservare il panorama che diventa verde brillante quando la laguna a sud brilla a specchio nelle belle giornate di sole.

1

2

3

4

5

6

Indirizzo : Via Roccat e Ferrari, 1 Valdobbiadene
Telefono : 0423.971772
Articoli Simili
I più letti del mese
ROMA FILM FESTIVAL: JEROBOAM BOTTEGA GOLD IN OMAGGIO A FRANCO NERO
Il 12 dicembre il XXI Roma Film Festival dedicherà un omaggio speciale a Franco Nero. L’evento si terrà a Roma, presso il Teatro Blasetti del Centro Sperimentale di Cinematografia, alla presenza dei massimi rappresentant... Leggi di più
CINQUE RUM CHE VALE LA PENA CONOSCERE | MILANO RUM FESTIVAL
Abbiamo scritto del Milano Rum Festival qui. Siamo stati per voi a degustare alcune referenze e di quelle provate cinque riteniamo che siano vivamente consigliabili. Severin  dalla Guadalupa, tra i rum della casa abbiamo... Leggi di più
AGOSTO AI GIARDINI PAPRIKA E CANNELLA: DELIZIE MEDITERRANEE CON UN TOCCO DI SARDEGNA
Per la prima volta il celebre ristorante di zona porta Venezia, ritrovo modaiolo e della” Milano bene”, rimane aperto tutto agosto per soddisfare i palati più esigenti che rimangono in città.  Una gradita sorpresa per l... Leggi di più
ARTBOX, IL NUOVO MAGAZINE DEDICATO A MOSTRE ITALIANE E INTERNAZIONALI
È Parigi il filo conduttore della prima puntata di Artbox, il nuovo magazine dedicato a mostre italiane e internazionali, in onda mercoledì 11 gennaio su Sky Arte HD alle 20.45. Punto di partenza, l'avveniristica Fondat... Leggi di più
ALLA STATALE DI MILANO ESPOSTA UN’IMPONENTE OPERA DI JANNIS KOUNELLIS
E’ stata recentemente inaugurata all’Università degli Studi di Milano in Via Festa del Perdono 3 dal Rettore Prof. Gianluca Vago e dall’Assessore alla Cultura Filippo Del Corno, Senza titolo 2005, l&rsq... Leggi di più
MANI IN PASTA APRE IN VIALE MONZA
Di Mani in Pasta abbiamo scritto qui. Ora influencer e pubblico a partire dalle ore 20 affolleranno l’evento del 29 Maggio dalle ore 20,00 da Mani in Pasta nella nuova sede in viale Monza 258 a Milano, dove, tra ar... Leggi di più
LA DOC MONTEPULCIANO D’ABRUZZO COMPIE 50 ANNI
Il Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo è molto attivo nel promuovere vini che, come il Montepulciano d’Abruzzo e il Trebbiano d’Abruzzo che, per quanto noti, non hanno ancora un riconoscimento ampio quanto ... Leggi di più
Alto Adige Pinot Nero Riserva Mazon Hofstatter
Ci sono vini che non passano inosservati, in quanto non sono solo eccellenti, ma hanno un proprio fascino, una spiccata personalità. Analogamente alla bellezza umana chese non è supportata da personalità è vuota, così co... Leggi di più
Hennessy 250 Collector Blend, un Cognac di 250 anni
La Maison Hennessy compie quest’anno  250 anni, un quarto di millennio percorso grazie alla capacità imprenditoriale delle generazioni che si sono succedute. Le due famigli legate al brand, Hennessy e Fillioux, hanno sap... Leggi di più
ETNA, LA VITA DI UN GRANDE VULCANO | WINE TASTING
Voglia d'Estate, di brezza marina, di vento tra i capelli? Ti aspettiamo venerdì 19 gennaio a Treviso, giusto per te un wine tasting sui vini dell'Etna, sapidità come salsedine sulla pelle, freschezza e massima eleganza ... Leggi di più

 berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.