03gen 2018
IL BERGAMOTTO, BUONO E SALUTARE, INTERPRETATO DALLO CHEF DAVIDE OLDANI
Articolo di: CityLightsNews

Arriva sugli scaffali una nuova proposta di Citrus – L’orto italiano: il bergamotto, la storia e una ricetta
Il bergamotto interpretato dallo chef Davide Oldani. Due frutti di bergamotto, foglie di alloro ed una ricetta dello chef stellato. Questa la nuova proposta di “Citrus – L’orto italiano”, disponibile da oggi nei punti vendita della Grande Distribuzione, che punta ad una riscoperta ed una rivisitazione dell’antico e raro frutto calabrese. L’elegante confezione racconta all'interno le origini e le proprietà benefiche del bergamotto e riporta una ricetta di Davide Oldani per realizzare un infuso che mantenga intatti gli oli essenziali e le sostanze organolettiche del bergamotto.
Dalla forma simile all’arancia, ma con una buccia inizialmente verde poi gialla brillante, il bergamotto può essere gustato come frutto da spicchiare o spremuto e utilizzato per impreziosire ogni tipo di piatto, grattugiandone la buccia, seguendo i dettami della “Cucina POP” di Davide Oldani, che prevede un frequente ricorso agli agrumi. Citrus e Davide Oldani hanno deciso di collaborare allo sviluppo di questa nuova linea premium condividendo l’amore per il mondo degli agrumi e i principi di una sana e corretta alimentazione.
Al di là del suo gusto e profumo, il bergamotto presenta anche spiccate qualità salutistiche essendo ricco di flavonoidi, composti naturali, dalle proprietà utili per mantenere la salute cardiovascolare e per contribuire alla prevenzione di patologie infiammatorie e di alcuni tipi di tumore. Davide Oldani è da tempo impegnato a sostenere la ricerca scientifica di Fondazione Umberto Veronesi come pure Citrus che destina parte dei proventi per finanziare la ricerca scientifica di Fondazione Umberto Veronesi, e quindi il lavoro di medici e ricercatori altissimo profilo che hanno deciso di dedicare la propria vita allo studio e alla cura di numerose patologie.
“Questa nuova proposta è diretta a tutti coloro che non conoscono il bergamotto e desiderano essere accompagnati in questa esperienza gustativa con una proposta d’uso – ha spiegatoMarianna Palella, Ceo di Citrus – Piacerà ai tanti che scelgono di dedicare del tempo per sé stessi e il proprio benessere fisico”.
‘Non trattato’ si legge sulla confezione, vale a dire che dopo la raccolta il bergamotto non viene trattato in superficie, ma lavato semplicemente con acqua, anche per non disperdere le ricche proprietà della sua scorza, ricca di fibra, calcio, potassio, vitamina C, limonoidi e limonene. Da anni Citrus – L’orto italiano sta svolgendo una campagna per sensibilizzare ed educare i consumatori ad utilizzare la scorza degli agrumi. Sostenendo la ricerca scientifica specie nel campo della nutrigenomica, la scienza che negli ultimi anni ha rivelato l'azione di certi alimenti sui nostri geni per prevenire l'insorgenza di alcune malattie. Citrus ha anche evidenziato alcune ricerche effettuate dall’ Università di Calabria sui potenziali effetti benefici provenienti dal succo fresco di Bergamotto: consumato giornalmente riduce i livelli di colesterolo totale nel sangue e svolge una efficace attività antinfiammatoria.
Chi è Citrus
Citrus – L’orto italiano nasce a Cesena poco più di due anni fa con l'intento di riscoprire e valorizzare le tante tipicità locali italiane: agrumi, frutta, verdura ed erbe aromatiche. Attraverso un’attenta opera di comunicazione, Citrus ha riportato sugli scaffali della Grande Distribuzione prodotti come il verdello, limone siciliano estivo, il bergamotto ed altri ancora. Sono tutti prodotti provenienti da filiere etiche, controllate e di qualità, selezionati per le loro proprietà salutistiche e di prevenzione a tavola grazie alla collaborazione dei nutrizionisti di Fondazione Umberto Veronesi alla quale Citrus destina parte del ricavato proveniente da ogni singolo prodotto per sostenere la ricerca scientifica.

1

Articoli Simili
I più letti del mese
L’ORIGINALE DOBBIACO DI LATTERIA TRE CIME
L’Originale Dobbiaco di Latteria Tre Cime: il formaggio che racchiude il sapore unico dell’Alto Adige!  Dici Originale Dobbiaco, dici Latteria Tre Cime!  Questo formaggio è il prodotto più noto di Latteria Tr... Leggi di più
PROVATI PER VOI: GOOD BLUE; FAST-FOOD DI PESCE HEALTY E SOSTENIBILE
La bella notizia è che Fast-food non fa più necessariamente rima con junk-food, ma questo per fortuna avviene già da tempo e fa veramente piacere sapere che quasi sempre i progetti e le start-up che alzano il livello del... Leggi di più
MOVIMENTO TURISMO DEL VINO LOMBARDO: #iorestoacasa MA NON RINUNCIO AL VINO
Se è problematico andare per negozi ad acquistare bottiglie e magnum, con #viniinmovimento il Movimento Turismo del Vino Lombardo porta il vino a casa.   Alcune cantine che aderiscono al Movimento, infatti, elencate qu... Leggi di più
LA CUCINA DEI FRIGORIFERI MILANESI
Le vetrate dei Frigoriferi Milanesi,  così come quella del loro ristorante La Cucina dei Frigoriferi Milanesi,  riflettono l’immagine dell’edificio di fronte sull’altro lato della strada (foto 1). Si co... Leggi di più
BADIA DI MORRONA, I SODI DEL PARETAIO 2017
La famiglia Alberti produce vini Chianti dal 1939 e dispone di circa 110 ettari dei quali la metà sono coltivati a sangiovese. Tra i Chianti prodotti uno giovane, che si avvicina di più al vino quotidiano beverino e fres... Leggi di più
ESTATE IN ALTO ADIGE: IL PICCOLO PARADISO DEL MASO PFLEGERHOF (1/4)
In Alto Adige il Maso Pflegerhof è un’oasi verde che coltiva 500 varietà di piante, erbe officinali ed aromatiche tutte da scoprire. ( Foto 2 )   Arroccato sui pendii intorno a Sant’ Osvaldo di Castelrotto ... Leggi di più
AL MERCATINO "IL BUONO IN TAVOLA" PER SCOPRIRE I PRODUTTORI (1/2)
Aggiornamento 1 aprile 2019 Questo mese Il Buono in Tavola sarà presente per 5 martedì: il 2, il 9, il 16, il 23 e il 30 Aprile dalle 8:30 alle 14:30. Tra i jolly che caratterizzano l’edizione 2019, martedì fa il ... Leggi di più
SETTEMBRE GASTRONOMICO DI PARMA 2021
Parmigiano Reggiano, Prosciutto di Parma, la filiera del latte e quella del pomodoro possiamo dire che sono dominanti e non può essere diversamente, siamo a Parma, anzi nella Città Creativa della Gastronomia Unesco. Ma q... Leggi di più
SPAGHETTI AL LARDO CON CALAMARI, POLPO E COLATURA DI ALICI
ASPARAGI ALLE UOVA IN CEREGHIN E FORMAGGIO GRANA
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.