19ago 2020
ANTICA OSTERIA DA BIGÂT. LA TRATTORIA CHE VORRESTI SOTTO CASA
Articolo di: Fabiano Guatteri

Nel centro di Acqui, in zona pedonale, si trova questa osteria inaugurata nel 1885 (foto 1, 2, 3) che propone la cucina del territorio riprodotta come tradizione vuole.

 

Bigât (baco da seta) non è il nome originario del locale: fu dato quando un proprietario divenne famoso per la prolungata siesta pomeridiana così da guadagnarsi questo nomignolo divenuto ragione sociale. L’osteria si sviluppa in più salette e in stagione è allestito un dehors. I piatti sono casalinghi, con tutti i pregi e i limiti che ciò comporta.

 

Bigât è noto anche per la Farinata al rosmarino cotta nel forno a legna (foto 4), morbida, con una crosticina croccante che fa sicuramente la differenza rispetto ad altre interpretazioni.

 

Per avere un sunto della cucina della casa consiglieremmo il Tris ‘d Bigât che comprende trippa in umido, stoccafisso all’acquese e un terzo assaggio che, secondo la disponibilità della cucina può essere boga in carpione, peperone in bagna caoda, acciughe in carpione, cotechino con crauti. Noi l’abbiamo provato con le acciughe (foto 5). Il piatto ci ha incuriosito per l’accostamento stoccafisso - baccalà, quantomeno insolito, che abbiamo apprezzato. La trippa oseremmo dire perfetta: tenera e allo stesso tempo tenace quanto basta cra un piacevole gioco di consistenze; lo stoccafisso è servito nelle propria crema, ossia il fondo di cottura che fa da salsa anche per le patate di accompagnamento (foto 6); le acciughe non ci hanno entusiasmato, ma abbiamo apprezzato che sono state diliscate, quindi ricomposte.

 

Un altro piatto che permette di avere una panoramica della cucina è l’antipasto Tant da ste viv (acciughe con bagnet, salumi, formaggetta e altre specialità) (foto 7) con il peperoncino ripieno tipico degli antipasti piemontesi. Basterà dire che la pancetta è di rara bontà, la giardiniera stuzzicante, e l’insalata di fagioli con la cipolla piacevolmente ruspante, oltre alle acciughe al bagnet che sono assolutamente da provare.

 

Anche il Manzo cotto al forno a legna (foto 8) è un piatto ben eseguito: la carne è affettata sottilissima e risulta saporita e tenera.

 

In stagione sono da provare i Porcini impanati e fritti (foto 9), piatto leggerissimo, di cui abbiamo apprezzato la carnosità e la croccantezza delle fette di fungo.

 

Ai porcini è dedicato un menu (foto 10).

 

Carta dei vini corta, con etichette soprattutto regionali e ricarichi più che onesti, come del resto i prezzi dei piatti che rispettano un buon rapporto qualità prezzo. L’apparecchiatura è essenziale, forse un po’ freddo, ma puntuale e attento.

 

La farinata è anche da asporto

La farinata è una sorta di focaccia preparata con farina di ceci senza aggiunta di lieviti. La farina viene miscelata ad acqua (il rapporto farina di ceci acqua è sostanzialmente circa di 1 a 3.), abbondante olio, sale, e rosmarino. La preparazione viene mescolata a lungo per evitare la formazione di grumi, quindi si lascia riposare il composto per qualche ora. Con una schiumarola si elimina l’eventuale schiuma formatasi in superficie, quindi la preparazione è versata nel “testo” ossia una teglia di rame stagnato, unta d’olio e fatta cuocere nel forno  a legna. Per ottenere una crosticina croccante  si unisce alla legna verso fine cottura una fascina in modo che il fuoco prodotto scaldi dall’alto la preparazione favorendo la formazione dell’ irrinunciabile crosticina. Al Bigat la farinata è anche un piatto da asporto; se non  finisce prima (foto 11). In quel caso, niente paura, bisogna solo aspettare l’infornata successiva.

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

Indirizzo : via Mazzini 30-32 Acqui Terme
Telefono : 0144.324283
Articoli Simili
I più letti del mese
CON IL PANETTONE DI FILIPPI PER L’AUTUNNO DI NEFF
Negli spazi di Neff a Milano per scoprire le novità della Pasticceria Filippi per il Natale 2020   Sembrava tutto magicamente concertato: il primo freddo su Milano, un pomeriggio di piacevoli incontri in uno spazio mag... Leggi di più
IL BERGAMOTTO, BUONO E SALUTARE, INTERPRETATO DALLO CHEF DAVIDE OLDANI
Arriva sugli scaffali una nuova proposta di Citrus – L’orto italiano: il bergamotto, la storia e una ricettaIl bergamotto interpretato dallo chef Davide Oldani. Due frutti di bergamotto, foglie di alloro ed u... Leggi di più
CRUDO E COTTO DI GAMBERI E CALAMARI AL DRY MISO
OFFICINA DESIGN CAFÈ: MANGIARE AL MUSEO A MILANO
Nella capitale mondiale del design e della moda non poteva mancare un’accogliente location che avrebbe potuto lanciare uno slogan come “mangiare al museo a Milano”. Un posto che trabocca di richiami all... Leggi di più
EUGENIO BOER APRE bu:r, IL SUO NUOVO RISTORANTE MILANESE
I fan di Eugenio Boer (foto 2), dalla sua uscita dalla scena ristorativa milanese dello scorso novembre dopo l’acquisizione della stella Michelin presso il ristorante Essenza, volevano sue nuove. Ma le notizie non ... Leggi di più
HA APERTO BERBERÉ MILANO COLONNE: PIZZE SHARING E BIRRE MIKKELLER
Berberè è una miscela di spezie delle cucine etiope ed eritrea, ma Berberè a Milano è soprattutto il nome di una pizzeria, o meglio, di quattro pizzerie, la quarta Berberè Milano Colonne, or ora inaugurata, che si sono f... Leggi di più
CINQUE NUOVI RISTORANTI PER LA 35ESIMA ASSEMBLEA ANNUALE LE SOSTE
Le Soste quest’anno è arrivata a quota ottantacinque, rappresentando i migliori ristoranti di cucina italiana nel nostro Paese e nel Mondo. L’idea originaria prese forma nel 1982 durante una cena tra ristoratori amici: a... Leggi di più
PINOT NERO RISERVA 110 NOIR LA GENISIA TORREVILLA UN ROSSO IN DIVENIRE
Torrevilla è una realtà vitivinicola cooperativa dell’Oltrepò pavese fondata nel 1907 che conta 600 ettari di terreno vitato e ha a suo attivo 200 soci. Negli ultimi anni ha realizzato La Genisia che rappresenta la... Leggi di più
DOVE UN TEMPO C’ERA UN CASTELLO | PODERE CASALE
Il Gutturnio è stato il primo vino piacentino a ricevere la denominazione di origine controllata.  Abbiano scoperto la versione di Podere Casale.  Un vino di carattere, di piacevolissima beva. Si produce anche, solo in ... Leggi di più
I PIATTI BELLA CIAO DEGLI CHEF CHE AUGURANO “BUONA LIBERAZIONE”
Un evento che esalta la libertà, accompagnato da “Bella ciao” - esempio di “inno alla libertà universale”, disse il bavarese che qualche settimana fa ne organizzò una pubblica rappresentazione per... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.