13dic 2016
NANNI BALESTRINI: VOGLIAMO TUTTO OPERE ANNI ‘70 E ‘80
Articolo di: CityLightsNews

Nanni Balestrini: vogliamo tutto opere anni ‘70 e ‘80- Mostra a cura di Manuela Gandini

Come una frenata sull’orlo dell’abisso – con cascate di parole, immagini e pensieri

– si inchioda la produzione visiva di Nanni Balestrini degli anni Settanta e Ottanta

del secolo scorso.

Circa duecento opere inedite, di dimensioni variabili – (dai collage A3 alla grande

tela di 700x500 cm) – ricostruiscono, alla Fondazione Mudima, l’atmosfera sociale

e politica degli anni di piombo e di quelli reaganiani. Dal cupo susseguirsi di parole

pesanti, piene di petrolio e inquietudine, ai più colorati e apparentemente leggeri

collage e gouache degli anni Ottanta. Il primo è il decennio dei movimenti

antagonisti, del femminismo, della psichelia, del terrorismo e degli scontri. Con il

1979 si inaugura la pesante ondata di repressione per la quale Balestrini e altri

intellettuali si trasferiscono in Francia. Il contesto giornalistico di allora - attraverso

lo sconvolgimento balestriniano della linearità narrativa - disvela la minaccia della

fine dei sogni. L’immaginazione al potere si frantuma sotto il peso di parole sospese

come maledizioni, come mantra pronunciati al contrario.

Il lavoro di Balestrini - una lenta preparazione al film più lungo del mondo:

Tristanoil, (2010) - è senza mediazioni e senza giudizio. Se da un lato, i sacchetti

di plastica spiegazzati e ricomposti dall’artista incarnano una fugace idea di progresso,

i titoli dei quotidiani la disintegrano immediatamente perché i fatti vanno

per conto proprio. La visione di Vogliamo Tutto - titolo espropriato al libro cult di

Balestrini (1971) che ispirò intere generazioni con la storia dell’operaio Alfonso –

è la sintesi delle illusioni umane e dell’incontrastato potere della rappresentazione

mediatica. Le frasi e le lettere sminuzzate sono apocalittiche e leggere a un tempo.

Con una buona dose di veggenza, questi lavori anticipano l’avvento della virtualità

e delle sue insidie. Il manifestarsi di quel tecno-mondo antropofago fatto di video

e parole che si mangiano il reale. I collage neri o a colori, con foto di cronaca, pubblicità,

paesaggi o con opere di storia dell’arte, contengono tutti un enigma.

Riportano ai rebus duchampiani, ai proclami futuristi, alla nevrosi immaginifica

di Nam June Paik. I personaggi degli anni Settanta - da Elvis Presley a Enrico

Berlinguer, da Marlon Brando a Leonid Ill’c Breznev - campeggiano sull’enorme

parete del primo piano, come decori di un grande arazzo euroasiatico. Sono i semi

dell’eredità contemporanea. Le parole fatte a pezzi sono invece echi di emozioni

umane. Di un mondo che evolvendo involve ma - pronunciando con flebile voce

vogliamo tutto - non si rassegna.

 

Inaugurazione:

Giovedì 15 dicembre 2016

ore 18.00

Contemporaneamente alla mostra viene presentato il secondo volume delle poesie

complete di Nanni Balestrini dal titolo Le avventure complete della signorina

Richmond (Edizioni DeriveApprodi) dedicato agli anni ‘70 e ‘80.

 

Vogliamo tutto

16 dicembre – 31 gennaio 2017

Fondazione Mudima

Via Tadino 26, Milano

Orario: dal lunedì al venerdì

ore 11-13, 15-19

Ingresso libero

 

 

1

Indirizzo : Via Tadino 26 Milano
Articoli Simili
I più letti del mese
L’EGITTO VA IN SCENA AL MUDEC
La nuova stagione autunnale del Mudec, in linea con la sua vocazione di luogo in cui si raccontano la Storia e le sue trasformazioni, le culture antiche e le civiltà native, le migrazioni dei popoli e gli scambi cultural... Leggi di più
ORNELLAIA VENDEMMIA D’ARTISTA | ORNELLAIA 2015 IL CARISMA
Si rinnova per il decimo anno l’edizione progetto Vendemmia d’Artista Ornellaia che coincide con il XXX anniversario Ornellaia.  Il progetto Vendemmia d’Artista celebra il carattere esclusivo di ogni nu... Leggi di più
BOTTEGA MELON SPRITZ: IL COCKTAIL DELL’ESTATE
Bottega Melon Spritz è un cocktail fresco e gustoso, a base di liquore di Melone e di Prosecco spumante, che va servito in un calice ampio da vino bianco. La carica aromatica del melone si sposa egregiamente alla fresche... Leggi di più
Minestra di salmone, okra, topinambur, funghi al cocco
PANNA COTTA AI DUE GORGONZOLA
MERCATINI DI NATALE E FOOD TRUCK NETWOTK CON I SUOI CIBI DI STRADA
Sabato 3 e domenica 4 dicembre arriverà a Melzo, insieme agli imperdibili e suggestivi mercatini di Natale, tutto il bello (e il buono) del cibo di strada grazie a Food Truck Network. L’inedita rete di truck nasce dal... Leggi di più
Verrigni, la pasta trafilata in oro
Da cosa dipende la bontà della pasta? Dalla materia prima, dalla trafila utilizzata e dalla modalità d’essiccazione, ossia dall’intero ciclo produttivo. La semola di grano duro deve essere di prima qualità, ma non basta;... Leggi di più
ATTESA PER IL TRADIZIONALE CONCERTO DI NATALE IN DUOMO DEDICATO ALLE PIU’ BELLE “AVE MARIA”
Irrinunciabile appuntamento in Duomo a Milano il 20 dicembre per il consueto concerto che celebra la Natività. Promosso dalla Veneranda Fabbrica e dal Comune di Milano, il programma musicale di quest’anno (sotto la... Leggi di più
ITALIA BEER FESTIVAL: TORNA LA 12° EDIZIONE DURANTE IL FUORISALONE
Italia Beer Festival: torna la 12° edizione dal 7 al 9 aprile durante il FuoriSalone . A Milano i migliori birrifici artigianali con oltre 300 birre in degustazione   Il weekend che va dal 7 al 9 aprile per gli appass... Leggi di più
BACCALÀ ALL’OLIO EXTRA VERGINE D’OLIVA

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.