07feb 2020
SCIARE GOURMAND IN ALTA BADIA 1: I 9 RIFUGI IMPERDIBILI DI “SCIARE CON GUSTO”
Articolo di: Laura Biffi

Anche quest’anno l’Alta Badia in Alto Adige è meta d’eccellenza per i buongustai amanti dello sci, piste perfettamente innevate e battute, panorami mozzafiato e rifugi accoglienti dove l’arte della cucina, l’offerta enogastronomica e l’ospitalità sono ai massimi livelli.

 

L’evento che ha aperto ufficialmente la stagione invernale è il Gourmet Ski Safari: un goloso ski tour, durante il quale alcuni degli chef stellati che aderiscono al progetto “Sciare con gusto” hanno presentato in anteprima i piatti che faranno da filo conduttore durante l’intera stagione sciistica. ( Foto 2 ).
Ideato da Norbert Niederkofler, chef tristellato altoatesino ( Ristorante St. Hubertus San Cassiano ), Sciare con gusto è un appuntamento che da più di dieci anni sposa il binomio divertimento su piste perfettamente preparate e soste ristoratrici di qualità, dove cibo e vino la fanno da protagonisti. Il format dell’iniziativa prevede che alcuni chef stellati locali e internazionali vengano assegnati ai rifugi sulle piste in Alta Badia, per i quali creano un piatto gourmet che viene offerto agli sciatori durante tutta la stagione invernale. I piatti raccontano una storia legata alle eccellenze dei prodotti italiani e ad ogni pietanza é abbinato un vino altoatesino scelto da un esperto sommelier dell’Alto Adige. Il filo conduttore di quest’anno sarà la solidarietà, per cui ogni piatto dovrà contenere fra gli ingredienti principali almeno un prodotto proveniente dalle zone terremotate del centro Italia.

 

Nove sono i rifugi aderenti a Sciare con gusto con nove superchef

 

Ütia Jimmi: baita rinomata per le grappe fatte in casa è situata al Passo Gardena, dalla sua terrazza è possibile godere di una meravigliosa vista sul Gruppo del Sella, ospita lo chef Giancarlo Morelli ( Ristorante Pomiroeu ) con il suo piatto: Orzotto mantecato al Graukäse, lenticchie di Castelluccio e ricotta Marzotica abbinato al Sylvaner Alto Adige Valle Isarco.

 

Piz Arlara: rifugio da poco rimodernato dall’atmosfera intima e familiare, propone cucina tipica altoatesina nel bistrot L’Pom, ospita lo chef campano Nino di Costanzo ( Ristorante Danì Maison, 2 stelle Michelin ) con il suo risotto bianco con bruschetta e alici abbinato all’ Alto Adige Pinot Grigio.

 

Ütia Pralongià: situata a 2,157 m. sopra Corvara ospita lo chef Tomaž Kavčič ( Ristorante Pri Lojzetu ), il suo piatto: gnocchi di patate ripieni di formaggio fresco di montagna serviti su crema di zucca, speck e fiori essiccati abbinato con Alto Adige Sankt Magdalener.

 

Ütia de Bioch: baita con una vista panoramica mozzafiato sulla Marmolada dotata di una nuova cantina con un’ampia scelta di vini, lo chef Nicola Laera ( Ristorante La Stüa da Michil, 1 stella Michelin ) propone un gustoso piatto tipico di montagna: stinco di capriolo brasato al mirtillo rosso, rösti di patate e zucca mantovana, guanciale croccante e puccia al ginepro abbinato ad Alto Adige Lagrein Riserva. ( Foto 3,4,5,6 )

 

Ütia Itablà: il rifugio ospita lo chef Alberto Faccani ( Ristorante Magnolia, 2 stelle Michelin ) che propone gnocchi di patate, tartufo nero di Norcia e carbonara abbinato ad Alto Adige Müller Thurgau. ( Foto 7 )

 

Ütia Las Vegas: a 2.050 m di altitudine, offre possibilità di pernottamento con camere eleganti e raffinate. La cucina è ispirata alla tradizione locale, per la rassegna Sciare con Gusto ci sarà lo chef Claudio Melis ( Ristorante In Viaggio, 1 stella Michelin ) che per l’occasione ha creato un piatto a base di orzo, crescioni e lingua salmistrata abbinato al Pinot Nero altoatesino. (Foto 8)

 

Club Moritzino: conosciuto dai più come luogo modano ed elegante, per la sua cucina e per le feste con dj set, ospita lo chef Norbert Niederkofler ( Ristorante St.Hubertus c/o Hotel Rosa Alpina, 3 stelle Michelin ) che incanterà i palati con il suo maialino dei masi, lenticchie di Castelluccio e schiuma di crauti abbinato ad un Merlot dell’Alto Adige.

 

Ütia Lee: il rifugio è famoso per la bellissima terrazza riparata dal vento e per la griglia di grandi dimensioni al suo interno. Qui, lo chef Matteo Metullio, lo stellato più giovane d’Italia ( Ristorante Harry’s Piccolo, 1 stella Michelin ), propone pasta e fagioli, astice accompagnati dal Lagrein Rosé.

 

Ütia L’Tamà : una baita in legno rustico con una caratteristica stube che vanta una buona cucina ladina, ospite lo chef Riccardo Camaini ( Ristorante Lido 84 , 1 stella Michelin ) che proporrà una torta fredda di polenta e arancia abbinata ad un Moscato Giallo Altoatesino.

1

2

3

4

5

6

7

8

Articoli Simili
I più letti del mese
SI È CHIUSA LA VENTESIMA EDIZIONE DI SUMMA
Domenica 9 aprile circa 1.400 visitatori internazionali hanno preso parte al ventennale di Summa, la kermesse organizzata da Alois Lageder a Casòn Hirshprunn e Tòr Loewengang (Magrè, BZ)   Presenti oltre 500 ospiti al ... Leggi di più
LIVE WINE 2018 | IL SALONE INTERNAZIONALE DEL VINO ARTIGIANALE
LIVE WINE. Il Salone Internazionale del Vino Artigianale alla sua quarta edizione. Sabato 3, Domenica 4 e Lunedì 5 Marzo torna l’evento più importante dell’anno dedicato alle produzioni vitivinicole artigiana... Leggi di più
PIER52, RISTORANTE PER OGNI STAGIONE
Aggiornamento 12 febbraio 2016 San Valentino “Sapore di sale, sapore di mare” cantava Gino Paoli e chissà quante storie d'amore sono nate sulle note della sua canzone! Del resto anche a tavola - stando alle cronache di... Leggi di più
AL VIA I NUOVI CORSI DELL’ACCADEMIA GUALTIERO MARCHESI
Ritornano anche per il nuovo anno scolastico i corsi dell’Accademia milanese  del Maestro Gualtiero Marchesi, con un ricco calendario e tante novità.  I corsi per gourmet, una proposta unica per appassionati e ama... Leggi di più
“PIZZA IN BRERA” DA BIOESSERÌ CON LELLO RAVAGNAN DEL GRIGORIS
Una imperdibile degustazione del piatto più emblematico della cucina italiana. Bioesserì Brera, ristorante biologico nel centro di Milano, ospita lunedì 11 dicembre Lello Ravagnan del Grigoris di Mestre (Ve). Alla prima ... Leggi di più
A SAN VALENTINO DILLO CON UN VINO... O CON UN DRINK
I vini di San Valentino: Moscato di Trani Di Filippo Una cena romantica conclusa con un vino altrettanto romantico per il suo colore dorato, la freschezza del bouquet e la dolcezza del gusto?. E’ quanto di meglio... Leggi di più
AUTOCHTONA 2017 14° FORUM DEI VINI AUTOCTONI: I TRE LAGREIN
Tasting Lagrein 2017: tre i premi assegnati: uno per ognuna delle tipologie più tipiche del Lagrein di Alto Adige. Fresco quando rosato, scuro e corposo adatto a buon invecchiamento oppure fruttato e pieno: il Lagrein ha... Leggi di più
HA APERTO IL CAFFÈ PASTICCERIA ROSCIOLI IN PIAZZA BENEDETTO CAIROLI A ROMA
Il distretto gourmet nel cuore di Roma si allarga e spazia nella pasticceria e nella caffetteria. Alessandro e Pierluigi Roscioli hanno rilevato la storica Pasticceria Bernasconi e hanno creato la loro personale versione... Leggi di più
I RISTORANTI ADERENTI AL PROGETTO LOL CONTRO LO SPRECO... I PRIMI 10
Il progetto LoL- “LeftOver Lovers” voluto e promosso da De-Lab, di cui abbiamo scritto qui e qui, si sta avvicinando alla fase operativa. I ristoranti salentini che hanno aderito al progetto di sensibilizzazi... Leggi di più
GAMBERO ROSSO: PANE E PANETTIERI D’ITALIA
Gli esperti di Gambero Rosso hanno individuato 370 indirizzi dove il pane è ottimo e, quindi, si può andare a colpo sicuro per portare in tavola qualcosa di veramente esclusivo. Poi, da questi 370 grandi panettieri descr... Leggi di più

 berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.