28feb 2019
VIAGGIO DENTRO LA PRODUZIONE DEL GORGONZOLA SI INVERNIZZI (2/2)
Articolo di: Clara Mennella

Continua il nostro viaggio alla scoperta della produzione del Gorgonzola Dop, formaggio erborinato da quattro milioni e mezzo di forme vendute.

 

Il Caseificio Si Invernizzi di Trecate ci ha aperto le porte e abbiamo iniziato il nostro reportage qui.

 

Abbiamo visto come il latte viene cagliato, addizionato e, in seguito, travasato in cilindri forati con una procedura chiamata insacco che viene fatta a mano così come la salatura, fatta utilizzando sale certificato per uso alimentare in proporzione del 2% e che ha il duplice scopo di esaltare il gusto ma soprattutto di facilitare l’estrazione del siero. 

 

Queste prime forme ancora molto morbide e bagnate passeranno in locali chiamati camerini (foto 2 e 3)  a temperatura calda controllata, per permettere lo sviluppo dei lieviti e dove continueranno a perdere acqua e siero. Il Gorgonzola dolce rimane 2 giorni in camerino, mentre il piccante rimane 5/7 giorni perché deve perdere molta più umidità, la resa sarà in media di 12 chili di Gorgonzola prodotti con l’impiego di 110 litri di latte.

 

Qui, come nelle fasi successive, l’unico modo per controllare se tutto procede bene è quello di  tassellare le forme, si potrà così fare un’analisi sensoriale, visiva, olfattiva e tattile; intanto, tramite apposite fascette, sulle forme si imprimeranno i numeri necessari alla tracciatura (foto 4).

 

Dopo circa 10 giorni arriva il momento della prima foratura (foto 5), procedimento manuale che apre dei varchi nella forma dentro i quali entrerà l’ossigeno che sarà quello che farà sviluppare le muffe inoculate in precedenza. Dopo ulteriori dieci giorni si forerà l’altra faccia per un totale di circa 100 fori su ogni lato: ora il nostro formaggio è a tutti gli effetti un Blue Cheese!

 

E’ arrivato il momento della stagionatura finale che avviene al fresco e che da Si Invernizzi si fa posando le forme su assi di legno come da tradizione. 

 

Oggi in molti utilizzano ripiani di plastica alimentare atossica che può essere sanificata con molta semplicità, ma qui si è scelto il legno per la sua naturalezza e la migliore traspirazione, anche il legno si può sanificare bene mettendoci un maggiore impegno.

 

Così, dopo questa fase finale che dura in media 50-60 giorni, il prodotto è pronto per il consumo e viene inviato alle varie destinazioni; rivendite, Gdo, export, mantenendo le forme intere che pesano 12 chili oppure porzionandole. 

 

L’ultimo passaggio per tutte le pezzature che vengono confezionate dopo essere state tagliate sarà sotto il metal detector, quindi il Gorgonzola può uscire dal caseificio a bordo di camion frigoriferi di ultima generazione.

1

2

3

4

5

Articoli Simili
I più letti del mese
L’EGITTO VA IN SCENA AL MUDEC
La nuova stagione autunnale del Mudec, in linea con la sua vocazione di luogo in cui si raccontano la Storia e le sue trasformazioni, le culture antiche e le civiltà native, le migrazioni dei popoli e gli scambi cultural... Leggi di più
ORNELLAIA VENDEMMIA D’ARTISTA | ORNELLAIA 2015 IL CARISMA
Si rinnova per il decimo anno l’edizione progetto Vendemmia d’Artista Ornellaia che coincide con il XXX anniversario Ornellaia.  Il progetto Vendemmia d’Artista celebra il carattere esclusivo di ogni nu... Leggi di più
BOTTEGA MELON SPRITZ: IL COCKTAIL DELL’ESTATE
Bottega Melon Spritz è un cocktail fresco e gustoso, a base di liquore di Melone e di Prosecco spumante, che va servito in un calice ampio da vino bianco. La carica aromatica del melone si sposa egregiamente alla fresche... Leggi di più
Minestra di salmone, okra, topinambur, funghi al cocco
MERCATINI DI NATALE E FOOD TRUCK NETWOTK CON I SUOI CIBI DI STRADA
Sabato 3 e domenica 4 dicembre arriverà a Melzo, insieme agli imperdibili e suggestivi mercatini di Natale, tutto il bello (e il buono) del cibo di strada grazie a Food Truck Network. L’inedita rete di truck nasce dal... Leggi di più
Verrigni, la pasta trafilata in oro
Da cosa dipende la bontà della pasta? Dalla materia prima, dalla trafila utilizzata e dalla modalità d’essiccazione, ossia dall’intero ciclo produttivo. La semola di grano duro deve essere di prima qualità, ma non basta;... Leggi di più
ATTESA PER IL TRADIZIONALE CONCERTO DI NATALE IN DUOMO DEDICATO ALLE PIU’ BELLE “AVE MARIA”
Irrinunciabile appuntamento in Duomo a Milano il 20 dicembre per il consueto concerto che celebra la Natività. Promosso dalla Veneranda Fabbrica e dal Comune di Milano, il programma musicale di quest’anno (sotto la... Leggi di più
ITALIA BEER FESTIVAL: TORNA LA 12° EDIZIONE DURANTE IL FUORISALONE
Italia Beer Festival: torna la 12° edizione dal 7 al 9 aprile durante il FuoriSalone . A Milano i migliori birrifici artigianali con oltre 300 birre in degustazione   Il weekend che va dal 7 al 9 aprile per gli appass... Leggi di più
BACCALÀ ALL’OLIO EXTRA VERGINE D’OLIVA
“SHARE A MEAL”: IN TAVOLA I TEMI DELLA GIORNATA NAZIONALE CONTRO LO SPRECO ALIMENTARE
Si è concluso venerdì 1 Febbraio il progetto didattico Share a Meal promosso da Knorr, con la partecipazione di importanti partner quali Costa Crociere, Unilever Food Solutions, Ballarini e World Food Programme Italia. O... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.