28feb 2019
VIAGGIO DENTRO LA PRODUZIONE DEL GORGONZOLA SI INVERNIZZI (2/2)
Articolo di: Clara Mennella

Continua il nostro viaggio alla scoperta della produzione del Gorgonzola Dop, formaggio erborinato da quattro milioni e mezzo di forme vendute.

 

Il Caseificio Si Invernizzi di Trecate ci ha aperto le porte e abbiamo iniziato il nostro reportage qui.

 

Abbiamo visto come il latte viene cagliato, addizionato e, in seguito, travasato in cilindri forati con una procedura chiamata insacco che viene fatta a mano così come la salatura, fatta utilizzando sale certificato per uso alimentare in proporzione del 2% e che ha il duplice scopo di esaltare il gusto ma soprattutto di facilitare l’estrazione del siero. 

 

Queste prime forme ancora molto morbide e bagnate passeranno in locali chiamati camerini (foto 2 e 3)  a temperatura calda controllata, per permettere lo sviluppo dei lieviti e dove continueranno a perdere acqua e siero. Il Gorgonzola dolce rimane 2 giorni in camerino, mentre il piccante rimane 5/7 giorni perché deve perdere molta più umidità, la resa sarà in media di 12 chili di Gorgonzola prodotti con l’impiego di 110 litri di latte.

 

Qui, come nelle fasi successive, l’unico modo per controllare se tutto procede bene è quello di  tassellare le forme, si potrà così fare un’analisi sensoriale, visiva, olfattiva e tattile; intanto, tramite apposite fascette, sulle forme si imprimeranno i numeri necessari alla tracciatura (foto 4).

 

Dopo circa 10 giorni arriva il momento della prima foratura (foto 5), procedimento manuale che apre dei varchi nella forma dentro i quali entrerà l’ossigeno che sarà quello che farà sviluppare le muffe inoculate in precedenza. Dopo ulteriori dieci giorni si forerà l’altra faccia per un totale di circa 100 fori su ogni lato: ora il nostro formaggio è a tutti gli effetti un Blue Cheese!

 

E’ arrivato il momento della stagionatura finale che avviene al fresco e che da Si Invernizzi si fa posando le forme su assi di legno come da tradizione. 

 

Oggi in molti utilizzano ripiani di plastica alimentare atossica che può essere sanificata con molta semplicità, ma qui si è scelto il legno per la sua naturalezza e la migliore traspirazione, anche il legno si può sanificare bene mettendoci un maggiore impegno.

 

Così, dopo questa fase finale che dura in media 50-60 giorni, il prodotto è pronto per il consumo e viene inviato alle varie destinazioni; rivendite, Gdo, export, mantenendo le forme intere che pesano 12 chili oppure porzionandole. 

 

L’ultimo passaggio per tutte le pezzature che vengono confezionate dopo essere state tagliate sarà sotto il metal detector, quindi il Gorgonzola può uscire dal caseificio a bordo di camion frigoriferi di ultima generazione.

1

2

3

4

5

Articoli Simili
I più letti del mese
DOOF L’ALTRA FACCIA DEL FOOD: DAL LEGAME FOOD-MAFIA, ALLA DISTORSIONE...
  Mare Culturale Urbano sabato 24 giugno 2017 Il  mondo del Cibo nasconde grandi problematiche che la TV, i media e i poteri forti del settore non mostrano. Il convegno DOOF, ideato dal giornalista del Corriere della S... Leggi di più
HENNESSY VERY SPECIALI LIMITED EDITION WITH SCOTT CAMPBELL
Per creare ogni anno la nuova Limited Edition di Hennessy Very Special, la Maison da tempo chiama a raccolta grandi artisti internazionali, chiedendo loro di re-interpretare questo iconico cognac con i propri codici espr... Leggi di più
IL BRAND AGROMONTE, REALTÀ SICILIANA DI PRODOTTI CERTIFICATI BIOLOGICI
Al debutto milanese della linea bio dei suoi capolavori, Carmelo Arestia  (nella foto 2 con la moglie Ida tra le due figlie) ha portato solo il ramo femminile della “sacra famiglia del ciliegino”; mentre a ca... Leggi di più
IDENTITÀ GOLOSE E IL PROGETTO DI ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO
Tra scuola e occupazione purtroppo in Italia esiste un gap spesso incolmabile. Ciò perché la scuola non fornisce agli studenti le competenze e gli strumenti per rispondere in modo esaustivo alle richieste del mercato del... Leggi di più
DEBUTTA MOSER ROSÉ 2011 TRENTODOC, PINOT NERO IN PUREZZA
Era il 1984 quando Francesco Moser a Città del Messico stabilì il record dell’ora su pista e lo stesso anno produsse il suo primo MetodoClassico battezzandolo Moser 51,151. Un nome facile da ricordare, basta pensare ai c... Leggi di più
Prosciutto cotto
Il prosciutto cotto Lenti&Lode dell'azienda Lenti si differenzia da quelli di altri competitor sia per il tipo di lavorazione, sia per il sapore. La lavorazione prevede che la coscia suina di grossa pezzatura, provenient... Leggi di più
CONTAMINAFRO, IDENTITÀ IN EVOLUZIONE 2017 - “I GESTI DELLA BELLEZZA”
A mare culturale urbano dal 20 al 24 settembre 2017 la IV edizione di di Contaminafro, il festival delle culture contemporanee africane. Si svolgerà dal 20 al 24 settembre 2017 a mare culturale urbano la IV edizione di C... Leggi di più
ERIDANIA LANCIA LO SCIROPPO D’AGAVE 100% DI ORIGINE NATURALE E BIOLOGICO
Il marchio icona della dolcificazione in Italia risponde alle richieste dei consumatori, sempre più orientati verso prodotti che coniugano salute, natura e benessere, e lancia lo Sciroppo d’Agave Biologico. Riduzione del... Leggi di più
CINQUE ASSAGGI DI MUSICA PER CINQUE CHAMPAGNE
La letteratura enologica ci ha spiegato che i vini si possono abbinare ai cibi, e quando l’accostamento è sintonico vino e cibo si apprezzano al meglio.. Ogni grande vino possiede caratteristiche sensoriali che com... Leggi di più
LA LOCANDINA DELLA SECONDA EDIZIONE DELLA RASSEGNA “I VINI DEL PO”
La locandina seconda edizione della rassegna "I vini del Po" è in programma a Boretto (Re) sabato 29 ottobre. Si tratta di un evento di carattere enogastronomico e culturale che vede coinvolto il Club Papillon di Reggio ... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.